Menu Alimentazione sana

LA CUCINA RUSSA: DOLCI E BEVANDE

È il paese degli ortaggi, delle zuppe, delle aringhe, delle cotture lente sul focolare; ma la Russia è soprattutto il paese dei cereali. Cereali che vengono coltivati su vasta parte dell’ex territorio sovietico, che spaziano dal frumento alla segale all’avena, e che in cucina si declinano in pasticci, torte, paste ripiene e, naturalmente, pane. Dai pirog alla kulebjaka, i pani ripieni non mancano, così come fanno sfoggio di farciture particolari anche i blinis; ma sulle tavole russe trova ampia ed entusiasta accoglienza anche il pane semplice, quello in piccole forme o tagliato a fette; compagno indispensabile dei pasti, che sia bianco, di frumento, magari modellato in forme particolari, come il kalac, che ricorda una maniglia dalla foggia antica, o che sia piatto, come il lavash, di origine armena, sorta di sottile piadina. Ma forse il più amato tra i pani russi è quello nero di segale, chiamato anche borodinsky, che coniuga la forza del gusto deciso e particolare che gli dona la segale e l’aspetto antico, contadino, genuino della forma e della scurezza dell’impasto.

Cereali, quindi. Indispensabile per i pasticci, per il pane, ma anche per buona parte dei dolci russi, che sfruttano anche frutta (con una spiccata predilezione per i frutti di bosco), marmellate e confetture, amatissime nel paese, e il miele. Come in tanti altri paesi, in Russia ci sono dolci che si consumano tutto l’anno e altri che sono tipici di determinate festività. In quest’ambito non si può non citare la paskha, che vede riuniti insieme alcuni dei must della cucina russa: il miele, la frutta (anche secca) e i latticini, tra un formaggio fresco come la ricotta e la panna. A proposito di ricotta, è l’ingrediente principale dei syrniki, le frittelle fatte con questo formaggio. Durante l’anno in Russia vengono consumati sia dolci al cucchiaio, come il kissel, una sorta di gelo realizzato con vino, spezie e fecola di patate (con una variante che esalta il gusto dei frutti di bosco), sia composti di diversa consistenza come la kasha gur’ev, a base di semolino, con latte, uova, spezie e frutta secca, sia torte e pirog. Tra i dolci più conosciuti, consumati soprattutto in periodi festivi, c’è il prjanik, una sorta di panforte originario della città di Tula. Anche nella ricetta di questo prodotto si individuano alcuni degli ingredienti più ricorrenti tra i dolci russi, come frutti di bosco e frutta secca, spezie e miele; quest’ultimo così preponderante da aver fatto guadagnare in altri tempi (parliamo di un dolce di antichissima tradizione) al prjanik il nome di pane al miele. La torta di miele vera e propria è invece chiamata Medovik, è composta di vari strati realizzati con farina, miele e uova ed è farcita con panna montata. I dolci russi non sono esattamente leggeri: l’abbondanza di frutta secca, l’uso di panna e altri formaggi freschi, l’importante componente di zucchero e miele li rendono molto consistenti e calorici; va anche tenuto conto che si tratta in larga parte di piatti consumati in luoghi che risentono di temperature molto fredde, ottimi quindi per affrontare i lunghi inverni russi.

Pubblicità
Per finire, le bevande russe. Tradizionalmente alla Russia è associata la vodka, bevanda nazionale per eccellenza. Senza eccedere coi luoghi comuni (e senza distruggere bicchieri ogni volta che si sorseggia della vodka, anche perché si rischierebbe di essere guardati dai russi con una certa perplessità), e tenendo conto del fatto che i russi bevono anche molti altri tipi di bevande, non si può negare che effettivamente la vodka sia amatissima. La scelta è davvero ampia e si dipana tra più di mille varietà diverse, che differiscono per sapore e gradazione alcoolica, e che in genere vengono consumate accompagnate da assaggi di cibo, non a stomaco vuoto. Oltre al “lancio del bicchiere”, un altro luogo comune da sfatare sulla vodka riguarda l’abitudine di servirla ghiacciata: le basse temperature alterano il sapore della bevanda, motivo per cui i russi non ghiacciano affatto la vodka, bensì raffreddano i bicchieri.
All’estremità opposta della scala della gradazione alcoolica, nelle preferenze nazionali, spicca il , bevanda assolutamente analcolica ma molto amata e consumata, preparata preferibilmente col classico e tradizionale samovar, contenitore metallico che serve a scaldare l’acqua e che ospita una teiera nella parte superiore. Oltre a vodka e tè i russi adorano la kvas, una bevanda fermentata (può derivare da cereali, frutti di bosco, linfa di betulla o altri ingredienti) dal bassissimo tasso alcoolico. Altra bevanda fermentata, che però deriva dal latte, è il kefir, che può essere anche leggermente alcoolico. Il kompot invece è una bevanda molto dolce derivata dalla frutta secca o fresca, che ha anche una variante denominata mors.

Pagina precedente Pagina precedente Sei qui
Inizio articolo Pagina 4/3 Pagina 5/3
Introduzione alla cucina russa La cucina russa: carne e pesce La cucina russa: dolci e bevande

Video consigli di dietetica

I nostri esperti rispondono, in una rubrica settimanale, pubblicata ogni giovedi', alle domande poste dai nostri utenti. Gli argomenti trattati sono il peso ideale, le diete, con i relativi vantaggi e i rischi associati, ed altri da voi proposti.
Scriveteci!
Ultimo video consiglio pubblicato

La birra: caratteristiche e proprietà nutrizionali

Una bella birra fresca da bere con gli amici, soprattutto in estate, è subito sinonimo di convivialità e festa. Amate la birra? O per meglio dire le birre? Sentiamo i consigli del nutrizionista Paolo Paganelli che ci illustra le caratteristiche delle diverse varietà (scura,...

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Il vino fa bene? Scopriamo le sue proprietà digestive e antiossidanti

Un bicchiere di vino a pasto può proteggere dall’infarto. Una buona notizia per chi apprezza sorseggiare il cosiddetto “nettare degli dèi” accompagnare pranzo e cena. A dirlo sono diversi studi medici, il primo dei quali risalente al 1979 in Francia, quando si...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Metti la musica in cassetta

Scritto il 21 marzo 2017 da Alberto&Alberto

Dopo il ritorno in auge del vinile, non senza comprensibili motivazioni, si assiste ora al revival delle musicassette, dopo quasi trent’anni di oblio. In questo caso, però, è solo la nostalgia a trainare il fenomeno…

Pillole di benessere

Pausa pranzo, attenti al sale

Scritto il 24 marzo 2017 da Welly

In occasione della Settimana Mondiale per la Riduzione del Consumo di Sale, in svolgimento fino a domenica 26 marzo, gli esperti dell’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica mettono in guardia dall’eccesso di sodio che si può annidare in quei piatti che generalmente vengono consumati nei pasti fuori casa.

Offerta del mese
Bio-mex

FORMATO MAXI!!

850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Offerta del mese

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici. Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica... Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!

Vedi prodotto

Novità
Sedia ergonomica naturale - Nera
Novit del mese

La sedia ergonomica professionale ideale chi svolge un lavoro sedentario: comoda e discreta, aiuta a mantenere la posizione corretta della spina dorsale, l'inclinazione è regolabile. La seduta è di alta qualità con imbottitura INDEFORMABILE e tessuto di ricopertura molto resistente. Le imbottiture sono sagomate per offrire un supporto confortevole Altezza:63 cm Larghezza:45 cm Profondità:50 cm.
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.