Menu Bellezza
Sei in:   benessere.com / Bellezza / Trucco / Trucco per eventi / Trucco Carnevale

TRUCCO PER CARNEVALE

Voglia di allegria, di divertirsi, di far divertire e di rompere i canoni, anche quelli legati alla nostra immagine abituale, viversi in modo diverso, come tutti abbiamo, almeno una volta nella vita, sognato o desiderato. Avendo lo spirito giusto, il carnevale è il momento per realizzare tutto ciò. … e allora diamo inizio al travestimento!

Se per il vostro travestimento di carnevale avete scelto un personaggio reale e conosciuto, il nostro suggerimento è quello di non aggiungere nulla proveniente dalla vostra fantasia, perché rischiereste di rappresentare in maniera errata il personaggio e qualcuno potrebbe chiedervi: “ma da chi ti sei mascherato?” Se avete scelto di apparire come un personaggio dei cartoni animati, del cinema, del mondo musicale, storico ecc, è bene essere il più fedele possibile all’immagine reale del personaggio: Per fare due esempi: Giulio Cesare porterà una corona di foglie dorata intorno alla testa e Gilda (dall’immortale film con Rita Hayworth) indosserà una parrucca rossa, mossa e lunga e non certo il contrario!

Pubblicità
Se invece al vostro travestimento volete dare un’impronta personale dando libero sfogo alla vostra fantasia, scegliendo personaggi irreali (ad esempio una creatura extraterrestre) potete dare sfogo completamente alla fantasia, senza regole.

Solo se scegliete personaggi riconoscibili, senza il minimo dubbio, potete anche interpretare le loro immagini tradizionali trasformandone i soliti e abituali “particolari”. Ad esempio: se volete impersonare un diavolo anziché indossare abiti e accessori con i colori classici - il rosso e il nero - potrete utilizzare il blu o giallo e comunque potrà essere riconosciuto attraverso la presenza delle corna.

Per chi possiede una buona dose di creatività sarà facile inventarsi una maschera. Per chi invece ha poche idee, potrà cercare spunti sulle riviste, sugli albi dei fumetti, nei film. La cosa importante è entrare nello spirito del Carnevale e decidere di volersi mascherare!!!

Per gli abiti e accessori ci rimettiamo al vostro gusto e creatività (per qualche utile suggerimento vi rimandiamo al sito www.studio13roma.com) Qui invece vi aiutiamo per il trucco che può essere un complemento della vostra maschera o diventare la maschera stessa, come potete vedere dalle foto che seguono.

Body-painting e Make-up di Paolo Panczyk

Trucchi pittorici

Tutti i trucchi pittorici qui raffigurati nelle fotografie sono realizzati con prodotti specifici a base d’acqua (fig. 1): ciò significa che si applicano con pennello o spugnetta bagnata (fig. 2), successivamente possono essere rimossi efficacemente sempre con acqua. Si tratta di prodotti simili alle pitture per acquarelli, solo che sono specifici per essere applicati sulla pelle (anche su quella dei bambini). Una volta che l’acqua evapora (ciò che avverrà in pochi minuti) il trucco resterà asciutto, garantendo una buona “tenuta” per tutta la serata. Se comunque volete rafforzare la “tenuta” del trucco potete, una volta completato il disegno, tamponare il viso con un piumino (fig. 3b) imbevuto di cipria neutra (fig. 3) (meglio se dello stesso colore della zona in cui state tamponando, vedi fig. 4). Dopo aver applicato la cipria, passate leggermente sul viso un pennellone, per eliminarne l’eccesso e in seguito applicate uno spray fissante (fig. 5).
fig. 1 fig. 2 fig. 3b

fig. 3

fig. 4

fig. 5

Andando per ordine:

  • Preparare la pelle pulendola bene con un detergente e con un tonico analcolico (è sempre consigliabile usare quest’ultimo perché aiuterà ad ottenere un make up più durevole).
  • Applicare un po’ di base cerosa (fig. 6) per far aderire meglio il prodotto da trucco e ottenere una maggiore durata.
  • Con una matita bianca disegnate i contorni della maschera prescelta, dividendo le zone di vario colore (se si tratta di una maschera con un colore di base compatto saltate questo passaggio, lo farete dopo aver colorato la base).
  • Se la vostra maschera ha una base di colore compatto: con la spugnetta (fig. 2), bagnata e ben strizzata sciogliete direttamente l’aquacolor (fig. 1) nel suo contenitore. Quindi stendetelo direttamente sul viso, sapendo che più prodotto applicherete nella spugnetta più otterrete una base con colore forte e deciso. Più la spugnetta sarà ricca di acqua più otterrete una base poco colorata, trasparente.
  • I prodotti ad acqua si possono mischiare tra di loro. Se passate il colore rosso sopra il colore giallo otterrete un arancio, quindi se volete un bianco puro non passateci sopra con una spugnetta impregnata di un altro colore, altrimenti lo sporcate. Immaginate di usare dei normali acquarelli... .
  • Se dovete disegnare linee, tratti, punti, usate un pennello da trucco, di dimensioni adeguate a ciò che volete disegnare (fig. 14). Inumidite il pennello con acqua, e poi scioglieteci il colore ricordando sempre che: più colore usate, più l’effetto sarà evidente.
  • Una volta terminata la fase di colorazione della maschera prescelta, applicate su tutto il disegno asciutto, tamponando con il relativo piumino (fig. 3b), la cipria neutra (fig. 3), o se volete evidenziare maggiormente il colore, usate una cipria di colore uguale alla base (fig.4).
fig. 6 fig. 2 fig. 1 fig. 14
fig. 3b fig. 3 fig.4

  • Ora è il momento di fissare il tutto con lo  spray (fig. 5): tenete la bomboletta a circa 20 cm dal viso, tenendo gli occhi chiusi, nebulizzate su tutto il viso, anche sugli occhi, come se applicaste della lacca sui capelli. Bastano pochi passaggi, ad una distanza di 20 cm circa, su tutte le zone che volete fissare. Sappiate che se ne applicate troppo, il trucco si luciderà (ma trattandosi di un trucco per carnevale, l’effetto potrebbe essere anche adeguato alla situazione!).
  • A questo punto potete arricchire la vostra maschera con  paillettes (fig. 7) o  brillantini (fig. 8) usando prima del  liquid set (fig. 9, una colla molto leggera specifica per essere usata sulla pelle, assolutamente innocua): applicate il  liquid set con il pennellino contenuto nella confezione, nella zona dove volete applicare le paillettes e poi, con un pennellino pulito, adagiateci sopra le paillettes del colore che desiderate. Rimarranno immobili per tutta la serata!
  • Se invece volete applicare degli strass usate il  Duo (fig. 10; è una colla più forte ma sempre molto delicata per la pelle, la si può usare anche per l’applicazione delle ciglia finte). Applicate un puntino di Duo direttamente sulla pelle là dove volete fissare lo strass e dopo una decina di secondi applicatecelo sopra. Attendete pochi secondi e state certi che “reggerà” fino all’indomani. Entrambe le colle si rimuovono con acqua e/o normale detergente.

fig. 5 fig. 7 fig. 8 fig. 9 fig. 10

  • Se volete un effetto madreperlato, qua e là, usate polverine irridescenti (fig. 11) direttamente sopra la cipria. Usate uno sfumino sia per l’applicazione sia per sfumare (fig. 12).
  • Se volete colorare anche i capelli: al posto della solita parrucca che può causare una fastidiosa sudorazione, sappiate che esistono degli spray che colorano i capelli del colore desiderato e il cui effetto può essere rimosso con un banalissimo shampoo (fig. 13). Se invece volete limitarvi a delle “sporcature”, potete usare gli stessi colori che avete usato per il viso, gli aquacolor. Anche in questo caso, basterà un semplice shampoo per rimuoverli.
  • Sappiate che l’aquacolor può essere usato tranquillamente anche sul corpo (fig. 1) seguendo lo stesso procedimento sopradescritto.

fig. 11 fig. 12 fig. 13 fig. 1

Lavoro di Francesco Lavoro di Francesco Trucco di un'allieva di STUDIO 13 Trucco di un allievo di STUDIO 13
Allieva al lavoro Trucco di un'allieva di STUDIO 13 Trucco di un'allieva di STUDIO 13 Trucco di Arianna
Trucco del concorso di Sebooden Trucco di Barbara Pellegrino Trucco di Paolo Panczyk Trucco di Danuta Teresa Borgosz

Trucco di Cristina Varazi

Trucco di Marie Sjoberg

Trucco di Denise Selis

Trucco di Maurizio Luchetti


Trucchi tridimensionali

Di seguito, forniamo alcuni semplici ed efficaci tecniche per preparare ed applicare protesi varie in plastilina come nasi finti, protuberanze, orecchie a punta etc:

  • Applicare la plastilina da trucco (fig. 15) poco per volta, direttamente sulla pelle. L’utilizzo di una spatola potrà facilitarvi l’applicazione.
  • Modellate la plastilina con le dita (sulle quali avrete spalmato un gel per capelli, per evitare che la plastilina si attacchi alle dita) ottenendo la forma voluta. Cercate di creare i nuovi volumi su zone del viso poco mimiche, altrimenti il trucco si staccherà facilmente!
  • Per fissare bene la plastilina e proteggerla, dopo aver applicato un velo di cipria, stendeteci sopra uno o più strati di lattice, tamponandolo con una spugnetta (fig.16).
  • Più strati di lattice avrete applicato, più il trucco sarà resistente. Ogni volta che passate uno strato usate una nuova spugnetta o parte di essa.
  • Applicate della cipria tra uno strato e l’altro.
  • Gli strati di lattice fateli leggermente più larghi della protesi stessa, in modo tale che il lattice vada un po’ sulla pelle; questo fisserà maggiormente la protesi alla pelle.
  • Quando il lattice sarà asciutto (potete usate un phone per accelerarne l’asciugatura) tamponate con cipria.
  • Stendete sopra all’intera protesi che avete realizzato un velo di sealor (fig 17); serve a far aderire il prodotto da trucco che metteremo poi alla superficie plastica che abbiamo creato.
  • Passate ad applicare il trucco vero e proprio, usando prodotti molto grassi per le colorazioni (fig. 21). Ne esistono di tutti i colori ed in vari formati.(come l’aquacolor ).
  • Per rimuovere il tutto, in maniera veloce ed efficace, usate il solvente bond off (fig. 22): con cotone imbevuto di bond off strofinate leggermente e ripetutamente la zona che voltete pulire.

fig. 15 fig.16 fig 17 fig. 21 fig. 22

La copertura delle sopracciglia
Per coprire le sopracciglia esistono varie tecniche. Qui presentiamo una delle più semplici e veloci:

  • Preparate una crema densa come il burro, unendo aerosil (fig. 19) al prosaid (fig. 18) (si tratta di prodotti per uso professionale che non creano assolutamente nessun danno alle sopracciglia).
  • Aiutandovi con una spatola e usando poco “burro” alla volta, schiacciate i peli delle sopracciglia, coprendole con l’impasto che avrete preparato. Le sopracciglia dovranno essere coperte completamente.
  • Aspettate qualche minuto finché il burro sarà indurito, anche se non completamente.
  • Tamponate con un po’ di cipria, e mettete un leggero strato di sealor. (fig.17)
  • Colorate ora con prodotti molto grassi. (fig. 21)
  • Incipriate ancora con una cipria neutra o meglio con una cipria dello stesso colore della base grassa usata.
  • Se volete, potete disegnare e colorare con gli aquacolor tutto quello che desiderate.
  • Se volete, dopo la cipria finale usate il fissatore spray (fig. 5).
  • Per rimuovere il tutto usate il solvente bond off (fig. 22): con cotone imbevuto di bond off strofinate leggermente e ripetutamente le sopracciglia; il trucco sarà rimosso velocemente e completamente.
fig. 19 fig. 18 fig.17
fig. 21 fig. 5 fig. 22

Lavoro di Laura Alessandri Trucco del concorso di Sebooden Trucco di Chiara Ugolini Lavoro di Chiara Ugolini


Tutti i prodotti menzionati sono reperibili in negozi di make up professionali o sul sito www.studio13roma.com.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Sbiancamento dentale: i consigli dell'esperto

Un sorriso bianco è sinonimo di bellezza e dà luce al viso. Ma gli esperti avvertono: attenzione alle tecniche di sbiancamento "fai da te", perchè senza la supervisione di un professionista si rischia di compromettere la salute dello smalto e delle gengive. Ecco allora i...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Let's get physical!

Scritto il 21 ottobre 2014 da Alberto&Alberto

Incappo casualmente nell'ascolto di una vecchia hit degli anni '80, "Physical" di Olivia Newton-John e la mente torna al 'boom' del fitness che data in quel periodo e la cui principale paladina fu Jane Fonda con le sue "mitiche" lezioni di aerobica in versione casalinga.

Pillole di benessere

Diciamocelo con un fiore

Scritto il 17 ottobre 2014 da Welly

Presentata ieri a Roma l'iniziativa "Amici in fiore" rivolta ai bambini delle scuole primarie italiane, ai loro genitori e ai loro insegnanti.

Offerta del mese
Oscar Neo Estrattore di succo vivente Offerta del mese
L' Estrattore di Succo Vivente più resistente al mondo! Oscar Neo appartiene alla generazione degli ultimi e più moderni estrattori di succo a freddo.Vedi prodotto

Novità
Estrattore di succo Hippocrates Hippo Plus Novit del mese

La centrifuga Hippocrates ha una resa maggiore rispetto alle altre centrifughe e produce un succo di frutta e verdure che non contiene alcuna traccia di polpa; è un robot da cucina perfetto per la cucina sana, in particolare per quella crudista. Comprare una centrifuga è un investimento che non si fa tutti i giorni e Hippo Plus di Hippocrates è la migliore centrifuga in cui investire i tuoi soldi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

Nazione
Regione
Struttura
Data di arrivo
Data di partenza
Camere
Adulti
Bambini



copyright © 1999-2014 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE