Blog
16 dicembre 2013

Franco&Ciccio, elogio dell'idiozia

A cura di Alberto&Alberto

Da bambino, mi divertivo moltissimo con Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, andavo a vedere i loro film ed ero felice quando apparivano come ospiti in qualche programma televisivo. I miei genitori deprecavano questa mia passione: mia madre, in particolare, non li sopportava, trovava la loro comicità ai limiti dell'idiozia e non mancava mai di sottolinearlo. Tuttavia, io non mi lasciavo influenzare da loro. Il benessere passa anche attraverso la difesa dei propri gusti e delle proprie scelte.

thumb_194.jpg

Va detto che l'opinione di mia madre non era isolata. Più o meno come accadde con Totò, Franco & Ciccio erano praticamente ignorati dalla critica e dall'élite intellettuale. Con le debite eccezioni: proprio come Totò che si ritrovò a lavorare con Pasolini e Rossellini, anche i due comici siciliani ebbero i propri estimatori tra alcuni grandi registi, come lo stesso Pasolini ("Che cosa sono le nuvole"), Federico Fellini che volle Ciccio Ingrassia nel suo "Amarcord" così come Elio Petri ("Todo modo") fino ai fratelli Taviani che scelsero la coppia per un episodio del loro "Kaos", tratto dalle novelle di Luigi Pirandello.

Ma poi è vero che - anche in questo caso come Totò - Franco & Ciccio interpretarono decine di film, sfruttati fino all'inverosimile dai produttori: nel solo anno 1964 il loro nome figurava in ben 22 pellicole, totalizzando un incasso pari al 10% di tutti i film italiani! Uno stakanovismo che certamente non giovava al loro profilo artistico, visto che si trattata di titoli tutt'altro che memorabili.

Tornando alla loro comicità, era indubbiamente "basica", fondata sulle regole più elementari e quindi in grado di raggiungere un pubblico vastissimo (a parte mia madre). La loro fisicità e diversità era un ingrediente fondamentale del loro successo, in questo assimilabili ad altre famose coppie comiche come Stanlio & Ollio o Gianni & Pinotto. Anche la sicilianità giocò a loro favore: fino alla loro apparizione, gli attori comici provenivano per lo più da Roma, da Napoli o al massimo da Milano e dunque rappresentarono una novità.

La loro carriera come coppia, agli inizi degli anni '70, subì una battuta d'arresto, dovuta a reciproche incomprensioni sul piano personale che emersero più volte nel corso del decennio. Ma ogni qual volta la coppia si ricomponeva - perlopiù per progetti televisivi - era come se non si fossero mai separati.

Certo, oggi al pubblico dei giovanissimi la loro comicità potrà apparire un po' stantia però non è difficile intravedere nelle coppie comiche di oggi - penso ai "Soliti idioti" che sono un fenomeno per nulla disprezzabile a parer mio e in ogni caso moderno - tracce della loro eredità artistica. A pensarci adesso, se ho superato la mia iniziale ritrosia verso "I soliti idioti" - che divertono molto i miei figli - l'ho fatto anche memore della mia osteggiata (ma in fin dei conti tollerata) passione infantile per Franco & Ciccio.

Oggi, ogni qual volta mi imbatto in Franco & Ciccio - qualche vecchio film, qualche sketch in replica - scopro che anche se i miei gusti in fatto di comicità si sono raffinati già durante l'adolescenza, mi piacciono ancora tantissimo. Anzi, forse ancora più di prima perché riconosco il loro "mestiere", comprendo la loro profonda conoscenza dei meccanismi che portano il pubblico a ridere e a divertirsi, ammiro la loro capacità di sembrare affiatati a dispetto di un rapporto personale non sempre idilliaco.

Ancora meglio che al cinema, dove erano pressoché ingabbiati nel genere parodistico che imperava all'epoca (ne fu vittima anche lo stesso Totò per un lungo periodo), Franco & Ciccio davano il loro meglio nelle loro apparizioni televisive, quando recuperavano il repertorio dell'avanspettacolo, che fu il loro trampolino di lancio. Esemplare questo sketch che "posto" qui sotto, tratto da una puntata dedicata al varietà del programma Rai "Milleluci" del 1974. Occhio ai tempi comici: molti attori di oggi, tempi così se li sognano!


  • Tema: Allegria e benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato