Blog
18 luglio 2017

Chi va in treno, va sano e va lontano

A cura di Alberto&Alberto

Oggi più che mai il treno è il mezzo più giusto per spostarsi, per lavoro o per diletto: è (abbastanza) ecologico, (abbastanza) economico e (tanto) romantico, nel senso più largo del termine. E comodo. Sali a bordo e puoi fare di tutto: leggere un libro, guardare un film, ascoltare musica, dormire, e intanto il treno corre verso la tua destinazione, talvolta arrivando prima ancora che tu te ne renda conto. A me è sempre piaciuto durante il viaggio, almeno per qualche minuto, guardare fuori dal finestrino e vedere il paesaggio mutare rapidamente, con i colori che si confondono davanti agli occhi. Ma mi piace anche chiuderli, gli occhi, e lasciarmi cullare dal movimento e dal rumore dello sferragliare (anche se oggi quasi impercettibile, con i treni moderni).

thumb_253.jpg

Niente traffico, niente semafori, niente smog, zero stress: il treno è un mezzo sano. E affascinante, presenza ricorrente nella letteratura, nel cinema, nelle canzoni. Per quanto riguarda il cinema, in particolare, un treno è tra i protagonisti delle prime proiezioni pubbliche dei fratelli Lumiere: sembra che alla visione di "L'arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat", gli spettatori avevano l'impressione che un vero treno li stesse investendo, così da farli fuggire terrorizzati.

Sui treni del cinema si commettono delitti ("Assassinio sull'Orient Express" dal romanzo di Agatha Christie), si ricompongono famiglie ("Il treno per il Darjeeling") o ci si avvia verso un tragico destino ("A 30 secondi dalla fine"). Se si fa per ridere, se ne vedono delle belle, come per lo sketch di Totò in treno con l'onorevole Trombetta o la cricca di Mandrake (Gigi Proietti) in "Febbre da cavallo" costretta a percorrere su e giù i vagoni per non farsi sorprendere senza biglietto dal controllore.

Sulla Rete ho trovato una lista davvero impressionante di canzoni che hanno il treno nel titolo, sia italiane che straniere. Ma instintivamente, io associo il treno a quello "dei desideri/nei miei pensieri all'incontrario va" dell'"Azzurro" di Celentano, secondo solo al treno che parte alle 7 e 40 di battistiana memoria (poi sostituito dal volo che parte alle 8 e 50).

A tutti coloro che useranno il treno per spostarsi quest'estate: una scelta felice, che darà alle vacanze un pizzico di allegria in più!


  • Tema: Allegria e benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato