Blog
20 giugno 2017

Star bene giocando con le parole

A cura di Alberto&Alberto

Ho più di un amico con il quale condivido, ogni qual volta mi ritrovo a trascorrervi un po' di tempo, la consuetudine di giocare con le parole.

I giochi di parole mi hanno sempre divertito ed è una pratica che mi viene istintiva, mettendo in conto che alcune delle persone con le quali interloquisco non li comprendono oppure non li colgono immediatamente. Alcune reagiscono anche con fastidio - se ci troviamo in un ambito di serietà - ma a me viene così naturale… che spesso non ne posso proprio farne a meno! Mettendo in conto anche qualche inevitabile imbarazzo.

Ma quando invece mi trovo a contatto con persone che condividono questa mia - chiamiamola pure "deformazione linguistica" - allora mi sento davvero bene, riconoscendo quel fantastico fenomeno che è l'empatia e godendo della condivisione di una passione, se non una vera inclinazione.

thumb_381.jpg

I giochi di parole hanno forme e derivazioni diverse: personalmente, a seconda delle circostanze, mi ritrovo spesso a parafrasare o storpiare il titolo di un film o di un libro, a trasformare proverbi o modi di dire, a raddoppiare lettere o sottrarle. Sempre in mancanza - lo ammetto - della consapevolezza che ogni operazione che io effettuo su una frase o su una parola corrisponde ad una definizione ben precisa, codificata dagli esperti (un maestro riconosciuto del genere è Stefano Bartezzaghi, figlio del famoso enigmista Pietro, già allievo di Umberto Eco e docente della Libera Università di Lingue e Comunicazione di Milano, dove insegna Teorie della Creatività e Semiotica.).

Già premesso come, per me, giocare con le parole sia una pratica spontanea e fonte di allegria e quindi benessere, mi sono interrogato sull'origine di questa mia attitudine. Trovando una risposta - o meglio una "non risposta" - su una forte autorevole quale l'Enciclopedia Treccani. Dove leggo che una "solo teorie psicologiche e teorie dell’umorismo, oltre a qualche affondo teorico nel campo retorico, si sono poste il problema di quale funzione possa avere l’attitudine umana a giocare con le parole." e che "una teoria del gioco di parole, semplicemente, non è mai esistita".


  • Tema: Allegria e benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato