Blog
05 gennaio 2016

Quelli che… a Cesena

A cura di Alberto&Alberto

La vicenda risale a diversi mesi fa ma ne parlo solo ora perché soltanto di recente ho visto in Rete il video che ne documenta l'epilogo (o, se vogliamo, il prologo) regalandomi qualche minuto di autentica allegria.

Riassumo la storia: oltre un anno fa un giovane di Cesena di nome Fabio Zaffagnini ha una idea folle che però trova inaspettatamente sponda in centinaia di persone. Si tratta di fans - Zaffagnini compreso - di un gruppo rock americano chiamato Foo Fighters che lamentano il fatto che la loro band preferita non si sarebbe mai più esibita a Cesena. Dove erano già stati quasi 20 anni fa ma quando non erano ancora molto famosi e si potevano ancora esibire in luoghi piccoli quali quelli disponibili nella città romagnola.

Ebbene, l'intuizione di Zaffagnini è quella di organizzare qualcosa che potesse impressionare i loro beniamini e convincerli ad includere Cesena nella loro tournée. Ma cosa avrebbe potuto realmente impressionarli? Forse, pensa il giovane, una esibizione di 1000 persone intente ad eseguire uno dei brani più celebri del gruppo. E se i Foo Fighters li avessero ignorati? Sarebbe comunque rimasto un evento unico e storico, da Guinness dei Primati, qualcosa di cui essere orgogliosi vita natural durante.

thumb_413.jpg

A monte dell'idea di Zaffagnini c'è una frase ascoltata in un film 'cult' tra gli appassionati di rock, "School of Rock": "Se vuoi una cosa, devi essere disposto a implorare chi può realizzarla, e l'effetto si moltiplica se sono in mille a implorare con te". Ci sarebbe anche il precedente garibaldino, se per questo, ma a ispirare il giovane è la frase del film. Egli dunque si mette al lavoro: dà un nome all'evento ("Rockin’1000", la chiama), lancia la sua sfida sulla Rete, utilizzando tutti i canali disponibili: cerca e "provina" gli aspiranti complici (senza preclusioni né di sesso né di età, dunque compresi ragazzini e uomini di mezz'età) ma cerca anche una location adatta ad ospitare l'evento e i fondi necessari per la sua perfetta riuscita.

Gli ci vuole un anno ma ne valeva la pena: domenica 26 luglio 2015 1000 musicisti (e accompagnatori vari) si riuniscono al Parco Ippodromo di Cesena e danno vita alla più numerosa assemblea musicale di sempre, eseguendo all'unisono la canzone "Learn to Fly" ("impara a volare"), documentando l'impresa con un magnifico video che in pochi giorni fa il giro del mondo. 


Il video e il clamore che suscita non poteva certo essere ignorato da coloro cui era evidentemente destinato: i Foo Fighters e in particolare il loro leader, il cantante e chitarrista Dave Grohl. E appena cinque giorni dopo arriva la risposta: prima un 'tweet' da parte del gruppo e poi un videomessaggio di Dave Grohl in persona che si complimenta in lingua italiana con i "1000" e chiude il suo breve intervento con una frase che fa venire i brividi al giovane Fabio e ai suoi sodali: "Stiamo arrivando… prometto… ci vediamo presto".

L'epilogo quindi: i Foo Fighters riservano a Cesena l'apertura del loro tour europeo il 3 novembre - appena tre mesi dopo l'impresa di "Rockin’1000" - suonando nel palazzetto dello sport locale, dalla capienza di appena 3000 persone, loro che suonano negli stadi o comunque in luoghi da ben più ampia capienza. E il bello è che quello di Cesena non è stato un concerto qualsiasi, e come poteva esserlo? Dopo una prima parte durante la quale il gruppo ha eseguito alcuni dei loro successi (iniziando proprio con "Learn To Fly") sono poi passati ad eseguire canzoni di altri, in un clima crescente di festa e con la partecipazione su palco di… Fabio Zaffagnini e qualche altro fortunato membro dei "1000" chiamato a suonare con  i loro beniamini.

"È stato bellissimo, mi piacerebbe rifarlo tutti gli anni": così ha concluso Dave Grohl il concerto. Se sia stato detto in buona fede o no, non è dato saperlo. Ma a noi - e ancor più a Zaffagnini & Co - piace sapere di sì. Perché lo meriterebbero ancora la passione, il coraggio e l'intraprendenza di quei giovani e meno giovani che hanno saputo sognare e impegnarsi nel realizzare il loro sogno. All'insegna dell'allegria.


  • Tema: Allegria e benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato