Blog
27 dicembre 2017

L’allegria nelle bollicine

A cura di Alberto&Alberto

Spumante o champagne? La preferenza degli italiani, portafogli permettendo, è sempre per il primo, un prodotto nostrano che può raggiungere vette di assoluta eccellenza. E che - con le sue bollicine - è da sempre sinonimo di festa e allegria, presenza immancabile sulle nostre tavole nelle festività (prima e dopo i pasti).

Il nome “spumante” proviene dalla spuma che si forma all’apertura della bottiglia, grazie all’anidride carbonica che non è stata aggiunta (anche se talvolta lo è) ma si è prodotta a seguito di un processo di fermentazione. Tecnicamente, è solo una categoria di vino, che può essere prodotto ovunque e con qualsiasi vitigno, a differenza del prosecco che può essere prodotto solo in certe zone e da certi vitigni.

thumb_588.jpg

Il vino si ottiene con la fermentazione che trasforma gli zuccheri presenti nell’uva in alcool e anidride carbonica.  Spumante, prosecco e champagne, per diventare tali, vengono sottoposti ad una seconda fermentazione, utile a produrre la spuma.

I metodi sono due. Il metodo classico (o champenoise) consiste nell’introduzione, all’interno di un vino già in bottiglia, di zuccheri e lieviti per ottenere la rifermentazione. Il metodo Charmat (o Martinotti) è un procedimento per cui la rifermentazione del vino avviene all’interno di grandi recipienti chiusi, ovvero le autoclavi, in tempi più rapidi (e a minor costo) rispetto al metodo champenoise.

Secondo il grado di dolcezza dello spumante (in virtù della presenza di zuccheri) si avranno le qualità dry, extra dry, brut e extrabrut; le stesse varietà caratterizzano anche i prosecchi.

Lo champagne è più antico del prosecco, almeno nella forma con cui oggi lo conosciamo. La paternità del primo è attribuita a Dom Pierre Pérignon, un abate benedettino che nella metà del XVII secolo scoprì casualmente la rifermentazione con vino prodotto nella regione della Champagne, principalmente Pinot Nero. Ad inventare lo spumante (o “champagne italiano”, come fu chiamato in un primo tempo) furono invece i Fratelli Gancia e il Conte Augusto di Vistarino che nel 1865 importarono dalla Francia il Pinot Nero e da qui, con un procedimento diverso rispetto a quello francese, vi ottennero il prodotto.

Che preferiate l’uno o l’altro, auguri e… cin cin!


  • Tema: Allegria e benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato