Blog
03 ottobre 2014

Ebola, l'allarme continua

Si è registrato il primo caso di contagio di Ebola negli Stati Uniti e l'allarme sul virus torna a suonare. Anche in Italia, naturalmente, dove però il rischio di importare il virus resta molto basso, mancando innanzitutto i collegamenti diretti tra il nostro paese e i tre paesi dell'Africa Occidentale (Liberia, Sierra Leone e Guinea) oltre che con la Repubblica Democratica del Congo dove la situazione sulla diffusione dell'Ebola resta ancora lungi dall'essere risolta. Il cittadino americano colpito, com'è noto, non presentava i sintomi dell'infezione (che ha un periodo d'incubazione di 21 giorni) e ciò ha fatto sì che potesse viaggiare liberamente. Ma proprio il fatto che la persona infetta non manifestava sintomi durante il volo esclude che possa aver contagiato chicchessia, e dunque la situazione, almeno negli Usa, sembra sotto controllo.
In ogni caso, gli esperti rassicurano anche noi: ho ricevuto ieri un comunicato da parte della SIMIT, la Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali, nella quale il Prof. Massimo Galli, Professore Ordinario di Malattie Infettive all'Università di Milano, informa che la rete predisposta dall'organizzazione, presente in tutta Italia, sta esercitando costantemente opera di sorveglianza. "Le procedure per porre in sicurezza gli eventuali casi sospetti sono attive e funzionanti, così come i due centri per l’assistenza e la diagnosi identificati  presso l’Istituto Nazionale di Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani a Roma e l’Azienda Ospedaliera Universitaria Luigi Sacco di Milano." ha dichiarato il Prof. Galli. Contestualmente, la Simit suggerisce di evitare inutili allarmismi, tipo precipitarsi dal medico a farsi prescrivere esami e controlli e ammonisce anche a non provocare forme di razzismo, sospettando o alimentando sospetti nei confronti di cittadini che provengono dalla Nigeria o il Senegal, paesi dove l'epidemia sembra essere stata già scongiurata. Nelle parole del Presidente Simit, il Prof. Massimo Andreoni:  “Le procedure si applicano in persone provenienti da Paesi in cui il virus sta circolando, quindi attenzione a non provocare casi di xenofobia. Non esistono vaccini, non esistono precauzioni particolari, ma il virus è ancora lontano da noi”.

thumb_278.jpg


  • Tema: Pillole di benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato