Blog
04 settembre 2015

Gli italiani trascurano le cure

Il quotidiano La Repubblica, qualche giorno fa, l'ha pubblicata in prima pagina. Perché la notizia che gli italiani non si curano a dovere, almeno quelli che ne avrebbero davvero bisogno, desta giustificate preoccupazioni. Lo dice l'Aifa, l'Agenzia Italiana del Farmaco con un rapporto OsMed che denuncia la scarsa aderenza di numerose persone alle indicazioni che vengono loro fornite dai medici in merito alle dosi di farmaci da assumere, della frequenza con la quale dovrebbero assumerli e alla durata del trattamento farmacologico. Per dire: su 4 milioni e mezzo di italiani che soffrono di ipertensione, ben il 44,5% non rispettano la necessaria continuità nell'assumere i farmaci loro prescritti. Questo solo relativamente alla patologia più diffusa; altri dati, seppure riferiti a fasce di popolazione più ristrette, sono ancora più allarmanti. Su 1,8 milioni che dovrebbero assumere le statine, ovvero i farmaci che tengono sotto controllo il colesterolo, il 56,9% interrompe la terapia o comunque non la effettua nelle modalità stabilite, percentuale che sale addirittura all'86,1% nei casi del milione e 300.000 persone che soffrono di asma o di sindromi ostruttive delle vie respiratorie. E ancora: nel milione di italiani che dovrebbero curarsi la depressione, ve ne sono oltre 600.000 che non lo fanno, gli 807.000 malati di diabete mellito trascura la terapia per il 37,8% e quelli malati di osteoporosi (330.000) per il 53,2%. Non è la prima volta che l'Agenzia Italiana del Farmaco solleva il problema, dopo aver raccolto i rapporti di un campione di medici di famiglia. E sulla causa del fenomeno non tutti sono d'accordo. Chi lo imputa alla crisi economica e ad un peggioramento della qualità della vita e chi al difetto di comunicazione tra medico e paziente, ove il secondo assume iniziative per proprio conto e il primo non segue abbastanza i propri pazienti, che andrebbero responsabilizzati e bene informati, con periodicità, sulle conseguenze cui potrebbero andare incontro interrompendo una terapia o effettuandole con modalità 'fai da te'.

thumb_376.jpg


  • Tema: Pillole di benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato