Blog
13 novembre 2015

Il pane nero. Meglio aspettare?

L'ho visto per la prima volta in un supermercato, qualche mese fa, nella cesta del pane, mischiato alle rosette e alle ceriole, dove attirava l'attenzione per il suo colore pece. Lo stesso colore dei cornetti che campeggiavano qualche tempo dopo in bella evidenza nel bar sotto casa dove prendo abitualmente il caffè. La confidenza con il barista mi ha edotto sul fatto che stanno ottenendo un buon successo, tanto che ne ha dovuto raddoppiare le ordinazioni già dopo qualche giorno. Piace il pane nero, a quanto pare, se non altro per la novità del prodotto, perchè chi lo ha provato sostiene che non sia più buono del pane tradizionale, solo che incuriosisce e quindi invoglia all'acquisto. Il suo colore deriva dall'ingrediente che viene aggiunto a quelli tradizionali, ovvero il carbone vegetale, un integratore che è da sempre in commercio ma per uso medico, prescritto a chi soffre di problemi intestinali.
Il carbone vegetale viene prodotto a partire dal legno bruciato ad altissime temperature e in condizioni ambientali prive di ossigeno. La sua funzione, nel caso della panificazione, è quella di un colorante (classificato come E153), da aggiungere in quantità bassissime, quanto basta per conferire al pane (o ad altri prodotti) la gradazione scurissima del colore finale.
Il quotidiano "La Repubblica" ha dedicato ieri un lungo articolo al fenomeno del boom del pane nero. Evidenziando le due principali perplessità sollevate sulla materia. Le riassumo qui: 1) il carbone vegetale per uso alimentare è stato vietato negli Stati Uniti (caso singolare per un paese generalmente di manica larga in materia alimentare, certamente più di quanto non lo sia l'omologa autorità europea); 2) la normativa italiana non prevede utilizzo di coloranti per il pane e prodotti assimilabili. Sulla spinta delle richieste di due associazioni di categoria ai Ministeri italiani competenti, quello della Sanità e quello dello Sviluppo Economico ma sopratutto il primo, si attende un parere ufficiale sulla natura di colorante del carbone vegetale e quindi sulla liceità del suo utilizzo nella panificazione. Va da sè che come colorante, tanto più se utilizzato in quantità minime, il carbone vegetale non dovrebbe possedere proprietà nutritive benefiche. Ma potrebbe, al contrario, nuocere alla salute, dal momento che viene generato da un processo di combustione? Questa è la risposta più importante. Ma non arriverà prima di un mese, a quanto ci è dato sapere.thumb_397.jpg


  • Tema: Pillole di benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato