Blog
11 marzo 2016

Agli italiani piace la marca

Certe false convinzioni sono davvero dure a morire. Come quella per cui un medicinale di "marca" sarebbe più efficace del farmaco equivalente o generico. Ce lo ricorda un lungo articolo uscito ieri sul quotidiano "La Repubblica" per cui "Farmaci no logo, è flop, nessuno ferma la corsa delle medicine griffate". Nell'articolo si ricorda come l'introduzione dei farmaci generici nel sistema sanitario nazionale celebri proprio quest'anno il suo ventennale. E che a distanza di vent'anni, ben tre persone su quattro non si fanno alcun problema a spendere (di tasca loro!) una somma maggiore di quello che potrebbero spendere, ottenendo lo stesso prodotto. Perché è lo stesso prodotto, questo non si discute, o quantomeno ha gli stessi effetti terapeutici. L'articolo di Repubblica a firma Michele Bocci prova a cercare una risposta: nel caso del Valium, ad esempio, si pensa che il nome stesso del prodotto, grazie alla sua familiarità, renda certi gli effetti. E a nulla vale sapere che gli stessi effetti può ottenerli con il Diazepam. Lo stesso per l'Aulin che viene generalmente preferito al Nimesulide, l'Augmentin all'acido clavulanico, la Tachipina al paracetamolo. Tutti farmaci che costano meno e che possono essere interamente rimborsati, almeno quando si tratta di farmaci della classe A; l'80% degli italiani, invece, è disposto a metterci la differenza, contro il 20% che accetta di risparmiare (e non si sa quanto di buon grado). Un fenomeno, questo, tutto italiano, ove in Germania, Regno Unito e Olanda i generici vengono venduti in farmacia nella percentuale del 60% e in Francia e Svezia del 40%. L'articolo di Repubblica segnala anche che la percentuale dell'acquisto di farmaci di marca è più elevato nel caso di prodotti per le patologie croniche come il Parkinson o l'epilessia e, come accennato, nel caso degli psicofarmaci. Nei primi due casi, però, un margine di efficacia, secondo alcuni esperti, effettivamente esiste, specialmente se si passa dall'utilizzo di un certo farmaco a quello generico nel corso della terapia.

thumb_432.jpg


  • Tema: Pillole di benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato