Blog
07 ottobre 2016

A Milano, è allarme per il 'mal di sushi'

Da qualche anno a questa parte, il consumo di sushi e più in generale di pesce crudo ha conosciuto una crescita esponenziale, cui ha fatto seguito il proliferare di ristoranti giapponesi in tutta Italia (ma anche all'estero). A Milano in particolare, però, quest'anno si registra un aumento anche dei casi di intossicazione al punto che negli ultimi giorni si è parlato molto del cosiddetto "mal di sushi". Termine ovviamente improprio, ove l'espressione corretta, dal punto di vista medico, è "sindrome da sgombroide". I numeri, in effetti, parlano chiaro: se nel capoluogo lombardo i casi di intossicazione alimentare prodotta dal consumo di pesce crudo erano 45 nel 2014, nel 2015 erano saliti a 47 e ora sono a quota 45 solo nei primi 9 mesi di quest'anno. Non sarà estraneo al fenomeno il numero elevato di ristoranti giapponesi a Milano più che altrove, dunque ritengo che nessuno, in altri luoghi d'Italia, possa sentirsi esentato dal valutare i possibili rischi di una intossicazione alimentare che per alcuni soggetti particolarmente sensibili potrebbero avere conseguenze serie. Nausea, mal di testa, diarrea, tachicardia e rossore della pelle sono i sintomi più ricorrenti che si manifestano in coloro che hanno consumato tonno o pesce azzurro mal conservato, i sintomi cioè della sindrome da sgombroide provocata dall'istidina contenuta in quel genere ittico che può metabolizzare in istamina, una tossina rilasciata nelle crisi allergiche. E non si pensi che una cottura o una surgelazione del prodotto possa fare la differenza: se il pesce è stato mal conservato, l'istamina prodotta non viene eliminata in quanto è in grado di resistere a temperature altissime. E il pesce con istamina si presenta alla vista (e all'olfatto) tal quale il pesce "sano". Rinunciare all'amato sushi per preservare la salute, quindi? Direi che come in tanti altri casi simili è solo una questione di buon senso:  attenzione, ad esempio, a quei ristoranti - o anche piccoli esercizi 'take away' - che usano esporre il prodotto troppo a lungo con temperature non adatte. Meglio scegliere un ristorante di fiducia, certificato nel rispetto di tutte le norme sanitarie. E se invece si sospetta di essere stati colpiti dalla sindrome, non attendere troppo tempo: meglio recarsi subito al pronto soccorso e segnalare il tipo di cibo ingerito. Un intervento tempestivo, infatti, è in grado di risolvere velocemente il problema.

thumb_494.jpg


  • Tema: Pillole di benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato