Blog
30 dicembre 2016

Quando uccide il crepacuore

Ha destato molta sensazione la morte, a distanza di un giorno l'una dall'altra, di due stelle hollywoodiane, figlia e madre: il 27 dicembre è scomparsa Carrie Fisher, la celebre Principessa Leila della saga di "Guerre stellari" per le conseguenze di un infarto che l'aveva colpita qualche giorno prima. Il giorno dopo, mentre stava organizzando i funerali della figlia, l'attrice Debbie Reynolds (tra le sue interpretazioni più celebri quella in "Cantando sotto la pioggia" accanto a Gene Kelly) è stata invece colpita da un ictus. Almeno così riportavano i giornali. Leggo oggi sul sito del Corriere della Sera che a stroncare la vita dell'attrice 83enne è una entità clinica ben precisa, ancora sconosciuta fino a qualche anno fa e identificata per la prima volta negli anni '90 del secolo scorso. Si tratta della Sindrome di Tako-Tsubo conosciuta anche come “Broken Heart Syndrome". Come dire "crepacuore" (una scheda esauriente sulla patologie la si trova su benessere.com). La Sindrome esordisce con sintomi simili a quella di un infarto miocardico o di una sindrome coronaria acuta ma la sua specificità consiste nell’essere correlata a stress psichici intensi come possono essere delle forti emozioni, paura, panico, spaventi o lutti, come nel caso di Debbie Reynolds. Uno studio francese di dieci anni fa che prendeva in considerazione una serie di casi studiati a partire dal 2001 ha evidenziato come la Sindrome colpisca sopratutto le donne in condizioni di post-menopausa. In molti casi, una diagnosi tempestiva e corretta può salvare la vita di chi viene colpito dalla Sindrome, riuscendo addirittura a fare completamente regredire la malattia nel giro di poche settimane. Non è stato il caso, evidentemente, della Reynolds. Che non è l'unico caso celebre di "crepacuore" legato alla scomparsa di una persona amata. L'articolo del Corriere ne elenca alcuni: Giulietta Masina che morì 5 mesi dopo la scomparsa del marito Federico Fellini, così come pure Sandra Mondaini dopo Raimondo Vianello. Il cantante country Johnny Cash morì quattro mesi dopo la morte della moglie e collega June Carter (era il 2003) mentre il fato accomuna la Reynolds con il fratello di Pino Mango, Giovanni, che morì appena un giorno il cantante, dopo aver accusato un malore al suo funerale. Poche ore hanno separato la scomparsa del politico Giovanni Amendola da quella della moglie Germaine Lecocq e pochi giorni quella dei due giovani americani, Katie e Dalton Prager, che hanno ispirato il romanzo (e il film) "Colpa delle stelle".

thumb_516.jpg


  • Tema: Pillole di benessere
  • 1 Commenti

Commenti

  • 04 gennaio 2017 alle 16:38
    xcxcx

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato