Blog
07 luglio 2017

Attenti alla salute nei cubetti

Fa veramente caldo. Al nord come al sud (per non dire delle isole). E il caldo chiama refrigerio, un po’ di conforto da ricercare in una bevanda fresca, meglio se con ghiaccio. Ma c’è ghiaccio e ghiaccio, ci dicono dall’Istituto Nazionale per il Ghiaccio Alimentare (INGA, ebbene esiste anche questo) come pure dalla televisione inglese, la BBC, che ha condotto un’inchiesta dagli esiti davvero allarmanti. Partiamo da quest’ultima: gli emissari della Tv hanno “battuto” alcune caffetterie del Regno Unito (comprese quella della popolare catena Starbucks) e hanno scoperto che il ghiaccio che viene utilizzato per raffreddare per le bevande era contaminato con batteri in una percentuale del 30%. La notizia è stata ripresa qualche giorno dal sito di La Repubblica, specificando che la contaminazione consiste nella presenza di tracce di batteri fecali coliformi dovuta a vari fattori: la qualità dell’acqua, la conservazione del ghiaccio, l’igiene dei locali dove vengono preparate e somministrate le bevande e infine le superfici con le quali il ghiaccio viene a contatto. Esistono rimedi per scongiurare ogni tipo di contaminazione del ghiaccio (sia esso prodotto industrialmente o in ambito casalingo) e sono elencati in un vademecum predisposto dalla INGA (lo si può trovare sul sito www.ghiaccioalimentare.it e sul quello del Ministero della Salute). Qui segnaliamo solo che il ghiaccio cosiddetto alimentare (e quindi sicuro dal punto di vista sanitario) è tale solo se preparato con acqua potabile ove la potabilità deve rimanere tale anche dopo il processo di raffreddamento, riservando attenzione ai processo di manipolazione e conservazione. Nell’articolo del sito di Repubblica, sono riportate alcune regole per assicurarsi un ghiaccio innocuo fatto in casa: tra le altre si suggerisce di pulire regolarmente il vano refrigerante ogni qual volta si accumulano residui di cibo, di lavare accuratamente le vaschette porta ghiaccio, di refrigerare l’acqua alla temperatura di -18°C e poi di conservarla ad una temperatura minima di - 5/10°C, di isolare le vaschetta portaghiaccio dagli altri alimenti contenuti nel freezer, di rinnovare il ghiaccio (se non utilizzato) per non più di un mese. Assicurarsi, infine, che siano puliti gli utensili da utilizzare per prelevare il ghiaccio e traferirlo dal portaghiaccio ad altri contenitori!

thumb_552.jpg


  • Tema: Pillole di benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato