Blog
17 November 2017

Sulla “pipì a letto”, c’è da sapere che…

La chiamiamo da sempre “pipì a letto” ma il suo nome corretto è enuresi. Colpisce in gran parte i bambini, com’è noto, ma non solo loro: ne soffrono ben 700.000 adulti. Mentre sono 1.200.000 i bambini e adolescenti coinvolti nella fascia d’età che va dai 5 ai 14 anni, a partire cioè dall’età in cui la “pipì a letto” non è più legata alla graduale maturazione dell’apparato urinario. Sul tema è stata riscontrata una scarsissima informazione, tanto da indurre la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale a convocare una conferenza stampa presso il Senato della Repubblica proprio per attirare l’attenzione su un disturbo ampiamente sottovalutato. Molti genitori, è stato detto tra l’altro, non rivolgono al disturbo la necessaria attenzione pensando che esso possa risolversi spontaneamente nel tempo o che sia riconducibile a problematiche di tipo psicologico. O, ancora, che sia dovuto ad un sonno particolarmente profondo o alla pigrizia dei loro bambini.
Durante la conferenza una esperta urologo pediatra, la Dott.ssa Maria Laura Chiozza del Dipartimento di Pediatria dell’Università degli Studi di Padova (da noi intervistata: il servizio sarà on line su benessere.com. Tv dal prossimo 1 dicembre) ha spiegato come il fattore psicologico sia un effetto e non la causa dell’enuresi. Nel senso che la tendenza a perdere la pipì durante la notte provoca nel bambino un disagio che preclude le esperienze sociali oltre a ridurre il suo grado di autostima. Sgombrato il campo dall’equivoco, lo scopo dell’iniziativa era di informare come l’enuresi - letteralmente “urinare dentro” - sia un disturbo da ricondurre a fattori diversi come la predisposizione familiare, ad una produzione dell’ormone antidiuretico che risulta ridotta durante la notte o alla difficoltà di controllo della contrazione della vescica. A cause diverse corrisponderanno ovviamente trattamenti diversi: l’importante è riconoscere l’enuresi per tempo, ben prima degli 8 anni di età come avviene il più delle volte e poi ricorrere ad una terapia personalizzata. Che può essere anche farmacologica, con presidi che possano ripristinare l’eventuale produzione alterata di urina.

thumb_581.jpg


  • Tema: Pillole di benessere
  • 0 Commenti

Lascia un commento

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.