Menu Dietetica

GLI OMEGA 6

A cura di Marta Chiappetta

Gli omega 6 sono acidi grassi polinsaturi essenziali di origine vegetale che, così come accade per gli omega 3, vengono sintetizzati in minima quantità dal nostro organismo, per questo devono essere inseriti nella dieta attraverso gli alimenti. Rispetto agli omega 3, di cui sono antagonisti, sono presenti in maggiore concentrazione all’interno del corpo.
Gli acidi grassi omega-6 sono chiamati così perché fanno riferimento al primo doppio legame che li caratterizza e che si trova tra il sesto atomo di carbonio rispetto all’ultimo della catena, il carbonio omega (l’ω è l’ultima lettera dell’alfabeto greco).
Gli omega 6 hanno un’origine quasi del tutto vegetale e il loro capostipite è l’acido linoleico (ALA) che, insieme all'acido gamma-linolenico (GLA), all'acido diomo-gamma-linolenico (DGLA) e all'acido arachidonico (AA), costituisce il gruppo degli acidi grassi essenziali omega 6.

Le fonti alimentari di Omega-6
Gli omega-6 sono contenuti in molti alimenti che fanno parte della nostra dieta, principalmente nei semi e negli oli che derivano da essi:
- Semi di lino
- Germe di grano
- Semi di canapa
- Olio di arachidi
- Semi di sesamo
- Semi di soia
- Olive
- Olio extra vergine di oliva
- Olio di mais
- Olio di soia
- Olio di girasole

Gli omega 6 sono contenuti anche in alcune varietà di carne, nel tuorlo dell’uovo, nel latte materno e in altri alimenti noti come frutta secca, cereali e legumi. Gli oli vegetali ricchi di omega 6 sono molto utilizzati nell’industria alimentare per la produzione di snack e prodotti da forno.
Altre fonti meno note, sia di omega 6 che di omega 3, sono la Spirulina (Arthrospira Platensis GeitlSpirulina Platensis), una piccola alga di colore verde-azzurro, considerata fin dall’antichità un eccellente integratore alimentare; la Borragine, pianta nota per le sue proprietà antinfiammatorie da cui si ricava anche l’olio; la Quinoa, pianta erbacea appartenente alla famiglia degli spinaci e delle barbabietole, recentemente riscoperta poiché totalmente priva di glutine e quindi adatta alle persone affette da celiachia.

Pubblicità
Omega 6 e salute
Gli omega 6 intervengono nella prevenzione di diverse patologie come l’ipertensione, il diabete di tipo 2, l’artrite reumatoide e nei disordini immunitari. Inoltre abbassano il colesterolo e concorrono all’accrescimento e allo sviluppo del tessuto celebrale.
Gli acidi grassi omega 6 hanno anche un’azione specifica sulla regolazione della permeabilità delle membrane che si traduce in una serie di benefici, soprattutto per la pelle: contrastano dermatiti, psoriasi ed eczemi e migliorano l’idratazione, prevenendo la formazione delle rughe.
Nelle malattie cardiovascolari come ictus e infarto, sempre più diffuse negli ultimi anni, gli omega 6 hanno un ruolo importante poichè abbassano il livello del colesterolo LDL (il cosiddetto colesterolo “cattivo”), mantengono fluido il sangue e aiutano a controllare ipertensione e trigliceridi.
Il latte materno è ricco di omega 6 e questo conferma la loro importanza anche nella crescita sana dei bambini, poiché stimolano l’assorbimento del calcio a livello delle ossa.
Nel caso del diabete di tipo 2 aiutano a regolare l’assorbimento degli zuccheri e hanno un effetto positivo anche in casi di neuropatia diabetica, una frequente complicanza del diabete.
L’azione degli omega 6 sullo sviluppo celebrale si esprime nel miglioramento di memoria e concentrazione; inoltre la loro associazione risulta molto utile in caso di depressione e nella prevenzione del tumore al seno, al colon e alla prostata.

L’importanza dell’equilibrio tra omega 3 e omega 6
Gli omega 6 sono stati rivalutati intorno agli anni 2000, mentre l’attenzione è stata per lungo tempo focalizzata sugli omega 3, contenenti gli acidi grassi alfa linolenico (ALA), l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA), elementi che possiedono qualità antinfiammatorie fondamentali per la salute. Alimenti ricchi di omega 3 sono pesce azzurro (sgombro, sardine), salmone, crostacei e molluschi, krill, alghe e oli che ne derivano.

Sia gli omega 3 che gli omega 6 sono necessari per sintetizzare gli eicosanoidi, sostanze 
che regolano molte funzioni del corpo. Conosciuti anche come “superormoni”, servono a modulare la risposta dei più importanti apparati del corpo come il sistema cardiovascolare e renale, la coagulazione del sangue, la risposta immunitaria e infiammatoria.
Omega 3 e 6, essendo sintetizzati dagli stessi enzimi, non sono interscambiabili, quindi l’uno ha una diretta influenza sull’altro: la traduzione di questo meccanismo è che un consumo eccessivo degli uni compromette inevitabilmente quello degli altri.
E’ proprio questo aspetto ad aver instaurato dubbi e controversie sul ruolo positivo degli omega 6, ancora oggi molto dibattuto negli studi scientifici.
Nell’alimentazione tipica dei Paesi occidentali, l’introduzione di Omega 6 è nettamente superiore a quello di Omega 3 per il considerevole aumento del consumo di cibi dei fast food, di piatti elaborati, di merendine e snack industriali, unito a quello della carne di animali nutriti con soia, mais e cereali.
A causa della massiccia introduzione di omega 6, gli omega 3 vengono penalizzati a livello metabolico: questo si verifica poiché durante il processo enzimatico, gli omega 6 in eccesso occupano tutti i catalizzatori biologici, sottraendoli agli omega 3.
Gli omega 3 e alcuni omega 6, come i GLA, producono eicosanoidi “buoni”, dotati di azione antinfiammatoria; al contrario, alcuni omega 6, in particolare, l’acido arachidonico (AA) alterano l’equilibrio infiammatorio, aumentando il rischio cardiovascolare.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Danità (OMS) il rapporto ottimale è di 1 (Omega-3) : 5 (Omega-6).
Un eccesso di omega 6 comporta un indebolimento del sistema immunitario, un peggioramento dei dolori alle articolazioni, soprattutto nei casi di artrite, dello stato depressivo e oscillazioni del peso corporeo con tendenza al sovrappeso.

Gli studi sul potenziale proinfiammatorio degli omega 6 sono molto contraddittori. La tendenza attuale, tuttavia, dimostra che se nella dieta viene superato di poco il rapporto omega 3/omega 6 consigliato, questo non genera particolari squilibri. Il problema si pone quando tale rapporto è fortemente sbilanciato: in questo caso è necessario intervenire modificando le abitudini alimentari.
Per prevenire o correggere lo squilibrio quantitativo tra omega 3 e omega 6 è necessario ridurre in modo significativo le fonti di omega 6, in particolare di acido linoleico, assumendo minori quantità di noci, semi di soia, semi di sesamo, semi di girasole, germe di grano, mais, olive e relativi oli da essi derivati.
Per compensare lo squilibrio, la dieta va integrata con maggiori quantità di omega 3, di cui le maggiori fonti alimentari sono gli oli e le carni del pesce azzurro, semi di lino, di kia, di mirtillo rosso, olio di canapa, di colza, di lino e di soia.
Anche senza una riduzione drastica di omega 6, è possibile raggiungere un buon risultato introducendo 2-3 porzioni settimanali di pesce azzurro nella dieta, utilizzando in associazione alghe e integratori alimentari per sostenere l’equilibrio ottimale tra omega 3 e omega 6.

Video consigli di dietetica

I nostri esperti rispondono, in una rubrica settimanale, pubblicata ogni giovedi', alle domande poste dai nostri utenti. Gli argomenti trattati sono il peso ideale, le diete, con i relativi vantaggi e i rischi associati, ed altri da voi proposti.
Scriveteci!
Ultimo video consiglio pubblicato

Dieta senza glutine: non è adatta a chi non è celiaco

Solo qualche anno fa i soggetti celiaci avevano grosse difficoltà nel reperire alimenti specifici, la qualità della consistenza e il sapore erano spesso scadenti e mangiare in un ristorante complicato. Oggi i cibi "gluten free" sono sempre più diffusi e i ristoranti si sono...

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Menopausa e dieta: consigli e miti da sfatare

I carboidrati a cena fanno solo ingrassare? La soia è indispensabile per i fitoestrogeni? Bisogna bere più latte e mangiare i formaggi? Qual è la verità sull’alimentazione in menopausa e quali miti sono, invece, da sfatare? Ci aiuta ad orientarci la Dott.ssa Sara...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

A teatro con allegria

Scritto il 17 luglio 2018 da Alberto&Alberto

La commedia ha origini antiche e legate a riti ludici; pur trasformata attraverso i secoli, il suo intento resta quello di suscitare allegria e divertimento in un benefico contesto di condivisione.

Pillole di benessere

Malattie rare, assistenza in crescita

Scritto il 20 luglio 2018 da Welly

Il IV Rapporto sulla condizione delle persone con Malattia Rara in Italia, presentato alla Camera dei Deputati, fa il punto sull’epidemiologia, sull’accesso alla diagnosi, alle terapie, all’assistenza oltre che sull’organizzazione socio-sanitaria, giuridica ed economica. Con buone notizie.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato