Menu Dietetica

LE PROPRIETÀ BENEFICHE DEL CRESCIONE

A cura di Marta Chiappetta

Il Crescione è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Crocifere (o Brassicaceae), la stessa di cui fanno parte anche ortaggi come i broccoli, il cavolfiore e la rucola.

Esistono diverse varietà di crescione, ma sono due quelle più conosciute e simili dal punto di vista organolettico: il crescione d’acqua, Nasturtium officinale e il crescione inglese, Lepidium sativum. Quello d’acqua, che produce una verdura fine e saporita, cresce spontaneamente nei pressi di corsi d’acqua limpida, fossi e ruscelli. La pianta è costituita da fiori bianchi a grappoli e foglie tondeggianti; fiorisce d’estate ma la raccolta viene fatta d’inverno o in primavera. Le coltivazioni si effettuano in appositi impianti dotati di acqua corrente.
Il crescione inglese, la varietà più comune (chiamato anche “agretto”), viene coltivato in orti o giardini e si adatta a tutti i terreni; ha una crescita molto rapida (da qui il nome crescione, dal latino crescere), è più piccolo e ha foglie ovali e sottili dal sapore piccante; per questo motivo è molto utilizzato nelle insalate e negli antipasti.
Del crescione, conosciuto per il suo sapore acidulo e pungente, dato dall’olio di senape contenuto, si utilizzano sia le foglie che i fiori, raccolti in piena fioritura, tra maggio e giugno.
La pianta è già nota fin dall’antichità per le sue proprietà nutritive; i Persiani utilizzavano molto il crescione nell’alimentazione dei bambini poiché attribuivano ad esso un effetto stimolante della crescita.

Pubblicità
La variante Nasturtium officinale era molto apprezzata dai Romani per le sue qualità terapeutiche e afrodisiache. In particolare, i Romani credevano che il crescione, grazie alle sue virtù, avesse la capacità di restituire il senno ai folli: per questo motivo alle persone poco sane di mente e ai codardi si rivolgeva spesso la frase (dispregiativa) “mangia un po’ di agretto”.
Nel Medioevo questo ortaggio era conosciuto con il nome di “salute del corpo”. La capacità di donare benessere e le proprietà afrodisiache furono attribuite al crescione anche successivamente, fino all’Ottocento.

Gli usi alimentari del crescione
Il crescione va consumato fresco, poiché con la cottura e l’infusione si perdono quasi del tutto gli elementi nutritivi. In alternativa si può bere il succo centrifugato, ottimo ricostituente e antianemico.
L’uso più noto del crescione è il consumo a crudo in insalate miste, spesso associato a tarassaco e cicoria, condito con olio, sale e succo di limone. Per il suo gusto particolare e aromatico si utilizza come farcitura di panini e come base di salse e condimenti per pesce e formaggi. Spesso rientra nella preparazione di tartine e antipasti freddi.
Il succo fresco si ottiene dalla spremitura a mano con centrifuga e si utilizza anche per effettuare delle frizioni giornaliere sul cuoio capelluto, utili per combattere la caduta dei capelli.
Dose giornaliera consigliata: 20-30 gr di foglie e germogli di crescione; un paio di cucchiai di succo diluito in acqua e limone da consumare prima dei pasti.

Proprietà salutari
Il crescione è ricco di proprietà benefiche; la sua principale caratteristica è quella di stimolare i processi nutritivi generali dell’organismo e attivare le secrezioni di determinati organi.
La pianta è una fonte di vitamine in alte concentrazioni, in particolare vitamine C, A, B, PP, E e sali minerali essenziali per la salute dell’organismo. In particolare, le vitamine A e C aiutano a mantenere liscia e idratata la pelle e l’associazione con manganese, magnesio e calcio sostiene la formazione delle ossa.
Grazie al suo elevato contenuto di ferro, acido folico e vitamina B6, il crescione è indicato per le persone anemiche, asteniche e deboli. I preziosi minerali contenuti, fosforo, rame, zinco, manganese, iodio e calcio, conferiscono alla pianta proprietà antibiotiche: blocca la proliferazione di germi e batteri, previene i raffreddori e agisce favorevolmente sull’apparato polmonare.

Pubblicità
Inoltre, perla sua azione espettorante e disintossicante, è particolarmente indicata per i fumatori.
Le foglie del crescione contengono i glucosinolati, metaboliti secondari caratteristici degli ortaggi appartenenti alla famiglia delle Brassicaceae. Queste sostanze aiutano il fegato nel suo processo di disintossicazione;inoltre,sono dei potenti pesticidi naturali che proteggono la pianta da funghi e vermi, mentre sull’organismo umano hanno un effetto anti-cancro: contrastano la formazione delle cellule tumorali e inducono quelle già formate ad un suicidio programmato (apoptosi).
Il crescione, così come altre specie vegetali appartenenti alla stessa famiglia, ha proprietà antiossidanti (protegge il corpo da numerose condizioni degenerative croniche) e diuretiche (contrasta ritenzione idrica e ipertensione). La pianta si utilizza anche per stimolare e rassodare le gengive, sfregandole con le foglie fresche; inoltre, grazie al contenuto di ferro, zinco e vitamina A, rinforza capelli e unghie. I suoi principi attivi solforati hanno la funzione di attivare la circolazione periferica del sangue, con un’azione diretta sui bulbi dei capelli e sul cuoio capelluto.

Valori nutrizionali per 100 g Grassi: 0.7 g; Carboidrati: 6 g; Proteine: 2.6 g; Fibre: 1.1 g.; Acqua: 89.4 g; Zuccheri:4.4 g; Calcio: 81 mg; Sodio: 14 mg; Fosforo: 76 mg; Potassio: 606 mg; Ferro: 1.3 mg; Magnesio: 38 mg; Zinco: 0.23 mg; Rame: 0.17 mg.


Il crescione può essere tranquillamente consumato da chi segue una dieta poiché è particolarmente povero di calorie: 100 grammi ne contengono solo 32.

Avvertenze e controindicazioni
Il crescione va consumato fresco; è controindicato nei bambini sotto i 4 anni, in gravidanza, nelle persone che soffrono di infiammazioni e disturbi alle vie urinarie, ulcera gastrica, nefrosi, ipotiroidismo. Se viene raccolto lungo le rive dei ruscelli, bisogna assicurarsi che l’acqua non sia contaminata da parassiti e germi patogeni e che non ci siano pascoli di pecore nelle vicinanze, poiché gli escrementi degli animali possono facilmente infettare la pianta.
Il crescione va lavato accuratamente prima della consumazione, lasciandolo a bagno per un quarto d’ora in acqua e aceto. Il succo puro può provocare dei disturbi, ad esempio delle irritazioni alla vescica; in questi casi interrompere il consumo. 

Video consigli di dietetica

I nostri esperti rispondono, in una rubrica settimanale, pubblicata ogni giovedi', alle domande poste dai nostri utenti. Gli argomenti trattati sono il peso ideale, le diete, con i relativi vantaggi e i rischi associati, ed altri da voi proposti.
Scriveteci!
Ultimo video consiglio pubblicato

Dieta e metabolismo: mangiare fuori orario influisce sull’aumento di peso

Il nostro organismo è soggetto ad equilibri molto delicati ed in particolare l’assimilazione e il consumo di energia sono regolati da ormoni che vengono prodotti in momenti ben precisi della giornata. Mangiare in modo sregolato, con snack calorici e zuccheri complessi soprattutto la...

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Menopausa e dieta: consigli e miti da sfatare

I carboidrati a cena fanno solo ingrassare? La soia è indispensabile per i fitoestrogeni? Bisogna bere più latte e mangiare i formaggi? Qual è la verità sull’alimentazione in menopausa e quali miti sono, invece, da sfatare? Ci aiuta ad orientarci la Dott.ssa Sara...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Scende la pioggia ma che fa…

Scritto il 14 November 2017 da Alberto&Alberto

Proviamo a trasformare le avversità in opportunità di buonumore. Ad esempio: se usciamo di casa e piove, pensiamo ad una canzone allegra sul tema. Perché "le gocce cadono/ma che fa/se ci bagniamo un po'!"

Pillole di benessere

Sulla “pipì a letto”, c’è da sapere che…

Scritto il 17 November 2017 da Welly

La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, con una conferenza stampa al Senato, ha voluto attirare l’attenzione su un disturbo che viene generalmente sottovalutato ma che può avere pesanti ricadute, soprattutto sul profilo psicologico. Cosa c’è da sapere sulla “enuresi”.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.