Menu Dietetica
Sei in:   benessere.com / Dietetica e nutrizione / Nuove diete / Dieta semiveg.

UNA DIETA QUASI VEGETARIANA

Nel dibattito tra vegetariani e non, tra vegetarismo e vegetalismo, si inserisce una nuova proposta: "la dieta quasi vegetariana" , illustrata nel libro "Perché essere quasi vegetariani" di Franco Travaglini e Giuseppe Capano (Sperling & Kupfer Editori).

Nella definizione tradizionale di vegetarismo è escluso il consumo di carni e pesce, mentre è previsto il consumo di prodotti animali (latte e latticini, uova, miele); nel vegetalismo sono esclusi tutti gli alimenti non strettamente vegetali, con inevitabili carenze di alcuni nutrienti essenziali. Entrambe le scelte possono avere motivazioni dietetico-salutistiche o morali. Per esempio i vegetariani di radice dietetico-salutistica ammettono il consumo di pesce, quelli di radice morale no. Molti diventano vegetariani per evitare effetti negativi sugli animali, sulla salute e sull'ambiente. Consumare carne e pesce comporta come conseguenza l'uccisione di animali, mentre consumare latte e uova no; in realtà la produzione di latte e uova prevede sì una vita un po' più lunga alle femmine degli animali, ma anche l'eliminazione immediata dei maschi.

Il modello "quasi vegetariano" prevede un utilizzo ridotto di uova, latte e latticini e, dal punto di vista culturale, non occulta lo sfruttamento degli animali a questo fine, pur mantenendo aperta la ricerca per la sua possibile cessazione.

Dieta sostenibile

Secondo Travaglini, una dieta, intesa come stile alimentare e non come cura dimagrante, può essere definita sostenibile se:

  • è composta dalla combinazione di cibi che meglio garantiscono all'alimentazione il ruolo di conservazione della salute e di prevenzione della malattia
  • si basa su alimenti ottenuti con tecniche produttive e pratiche agronomiche capaci di conservare le basi naturali delle produzioni agricole
  • riguardo alla quota di alimenti di origine animale che la compone, tiene conto degli aspetti salutistici, di gusto e ambientali, ma considera anche il "benessere animale"
  • può essere opportunamente adattata alle diverse situazioni climatiche, ambientali e culturali
  • non mortifica il gusto, anzi, lo stimola e lo accompagna in nuove scoperte

La "la dieta quasi vegetariana" qui descritta soddisfa queste condizioni.

Pubblicità
Bisogni alimentari

C'è una grande confusione sui reali bisogni alimentari. Conviene perciò riferirsi alle fonti più qualificate, come indicato nella pagina Nutrienti, ovvero alle raccomandazioni della Società Italiana di Nutrizione Umana, che ha adattato le indicazioni della FAO, dell'OMS e della Commissione Europea alle abitudini alimentari Italiane. Da questo punto di vista, una dieta normale, così come una dieta vegetariana, con il giusto incremento di proteine animali dato da uova, latte e latticini, soddisfa i criteri nutrizionali, mentre una dieta strettamente vegetale mostra delle carenze.

Oggi, l'attenzione dei ricercatori è invece più spostata sui fattori di prevenzione che può esercitare un regime alimentare. In questa ottica, con particolare attenzione alla prevenzione dei tumori, è stata sviluppata la formula di regime alimentare della dieta "quasi" vegetariana che prevede "almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura". L'idea si deve al Dott. Attilio Giacosa, gastroenterologo dell'Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova.

La dieta quasi vegetariana

Come detto, si basa sul principio di inserire almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura. Ciò consente di regolare gli alimenti che compongono normalmente la dieta (pane, pasta, carne, uova, latticini, grassi zuccheri) e il cui eccessivo consumo provoca squilibri.

Un esempio: un frutto (una porzione) aggiunto alla normale colazione, un altro frutto (2° porzione) come spuntino, iniziare il pranzo con un'insalata di verdure crude (3° porzione) e farla seguire da un frutto (4° porzione) . Un altro spuntino a base di frutta o una porzione di verdura o frutta a cena completano la dieta. Si noti che le porzioni dovrebbero essere "almeno" cinque, ma sarebbe meglio se fossero di più.

Il problema dei pesticidi

I residui dei pesticidi negli alimenti sono un problema non ancora del tutto risolto. Secondo i dati resi noti dal Ministero della Sanità, il 68,4% dei campioni di prodotti ortofrutticoli analizzati nei laboratori pubblici nel 1999 era privo di residui di pesticidi e nel 30,3% dei casi i residui erano inferiori ai limiti di legge. Il rimanente, l'1,3% aveva residui superiori a quelli consentiti. Leggendo questi dati in modo inverso si può dedurre che ben 31,6%, quasi un terzo degli ortofrutticoli che mangiamo, contiene residui rinvenibili con le metodiche attuali. È vero che la maggior parte di questi rientra "nei limiti di legge", ma questi limiti sono davvero accettabili?

In questa ottica, il suggerimento di Tagliavini è quello di utilizzare frutta e verdura coltivata attraverso l'agricoltura biologica.

Una cucina quasi vegetariana

Per seguire un regime alimentare come quello suggerito, sarebbe utile disporre di ricette e consigli ... ...il libro di  Travaglini ci fornisce anche questi con la collaborazione di un noto Chef: Giuseppe Capano.

E allora che aspettiamo a provare questa nuova dieta, nel senso di regime alimentare, nel rispetto della salute e del gusto?

Video consigli di dietetica

I nostri esperti rispondono, in una rubrica settimanale, pubblicata ogni giovedi', alle domande poste dai nostri utenti. Gli argomenti trattati sono il peso ideale, le diete, con i relativi vantaggi e i rischi associati, ed altri da voi proposti.
Scriveteci!
Ultimo video consiglio pubblicato

Dieta e metabolismo: mangiare fuori orario influisce sull’aumento di peso

Il nostro organismo è soggetto ad equilibri molto delicati ed in particolare l’assimilazione e il consumo di energia sono regolati da ormoni che vengono prodotti in momenti ben precisi della giornata. Mangiare in modo sregolato, con snack calorici e zuccheri complessi soprattutto la...

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Menopausa e dieta: consigli e miti da sfatare

I carboidrati a cena fanno solo ingrassare? La soia è indispensabile per i fitoestrogeni? Bisogna bere più latte e mangiare i formaggi? Qual è la verità sull’alimentazione in menopausa e quali miti sono, invece, da sfatare? Ci aiuta ad orientarci la Dott.ssa Sara...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Scende la pioggia ma che fa…

Scritto il 14 November 2017 da Alberto&Alberto

Proviamo a trasformare le avversità in opportunità di buonumore. Ad esempio: se usciamo di casa e piove, pensiamo ad una canzone allegra sul tema. Perché "le gocce cadono/ma che fa/se ci bagniamo un po'!"

Pillole di benessere

Sulla “pipì a letto”, c’è da sapere che…

Scritto il 17 November 2017 da Welly

La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, con una conferenza stampa al Senato, ha voluto attirare l’attenzione su un disturbo che viene generalmente sottovalutato ma che può avere pesanti ricadute, soprattutto sul profilo psicologico. Cosa c’è da sapere sulla “enuresi”.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.