Menu Fitness e Sport
Sei in:   benessere.com / Fitness e Sport / Articoli vari / Vari / Abbigl. palestra

L’ABBIGLIAMENTO IN PALESTRA: L’IMPORTANZA DI SCEGLIERE QUELLO GIUSTO

A cura di Maura Peripoli

Molti, sopratutto tra i giovani, attribuiscono all’abbigliamento sportivo un’importanza fondamentale dal punto di vista estetico: basta essere alla moda. Spesso non si pensa alla comodità e alla praticità degli indumenti adatti agli esercizi da effettuare, quanto, piuttosto ad essere “trend”. Nulla di più sbagliato perché i capi indossati in palestra devono innanzitutto essere comodi e lasciare libertà di movimento. Questa è quindi la base di partenza ma negli ultimi tempi la tendenza, specialmente per i giovani, è quella di utilizzare indumenti elasticizzati, antitraspiranti e coloratissimi. Le conseguenze di questo “approccio” alle discipline sportive sono piuttosto fastidiose: se si utilizza un tessuto realizzato prevalentemente in materiale sintetico ad esempio, si può facilmente andare incontro a dermatiti, eczemi o reazioni allergiche che si manifestano con bruciore, prurito e arrossamenti della pelle, ma non solo: una dermatite trascurata o non curata nel modo giusto, può degenerare in una micosi, un’infezione della pelle molto difficile da debellare.
Qual è allora l’abbigliamento giusto per allenarsi in palestra? Sicuramente i “classici” pantaloni o pantaloncini di cotone ampi e comodi, una magliettina a maniche corte ed una felpa perché nel passaggio da una sala all’altra, sarà bene coprirsi se si è sudati, per evitare spiacevoli raffreddori o mal di gola che, quasi sempre, in caso di raffreddamento, si possono tramutare in sinusiti e riniti allergiche. D'altronde non è difficile capire come ci si deve vestire quando si fa sport, basta osservare gli istruttori e i personal trainer che lavorano nelle palestre; un'altra idea da copiare ai professionisti sportivi è quella di imparare a vestirsi “a strati” in modo da potersi “alleggerire” nel momento in cui ce n’è bisogno. Nella fase del riscaldamento generalmente si fatica poco e quindi si può rimanere coperti, ma quando l’allenamento si fa più intenso, è opportuno liberarsi degli indumenti ingombranti. Vediamo allora nel dettaglio quali sono i capi giusti da indossare quando si pratica attività sportiva. 

Pantaloni
Quelli comodi e senza cuciture sono sicuramente i più accreditati: possono essere lunghi se si frequenta ad esempio la sala con i macchinari per il potenziamento dei muscoli dove i movimenti sono piuttosto “statici” e costanti. I pantaloncini corti, invece sono particolarmente indicati se si decide di “affrontare” il tapis roulant per una camminata veloce o una corsa.
Scegliere sempre pantaloni realizzati con tessuti di qualità e anche se attirati dai colori sgargianti, controllare bene che l’indumento non “stinga” e non perda il colore. Anche i pantaloni o pantaloncini antitraspiranti o acrilici, possono creare problemi, proprio perché il sudore non viene bene assorbito e ristagna sulla pelle creando sgradevoli arrossamenti. Attenzione quindi al tessuto e a non farsi attirare dai colori troppo sgargianti e scegliere pantaloni che abbiano i giusti requisiti. Per chi frequenta le lezioni di spinning (disciplina sportiva in cui si pedala su una bike fissa in terra), esistono appositi pantaloncini rinforzati per evitare i contraccolpi delle pedalate veloci: ce ne sono in commercio di tutti i tipi e forme, ma generalmente vengono utilizzati dai professionisti del settore quelli elasticizzati. Per il fitness (aerobica, step, danza moderna ecc..) invece vengono generalmente utilizzati pantaloncini corti, coloratissimi e in microfibra, un tessuto che in linea generale non crea alcun problema alla pelle.

Magliette

Pubblicità
Le magliette di cotone a maniche corte sono abitualmente quelle che gli sportivi indossano in palestra: sono comode, ampie e permettono di muoversi con agilità. Vengono utilizzate da chi si allena nelle sale con i macchinari, mentre per lo spinning è più facile vedere i “ciclisti” vestiti con canottiere colorate, spesso elasticizzate. I teen ager invece prediligono specialmente per tutte le discipline afferenti al fitness, magliettine colorate in microfibra o bustini e top alla moda.

Scarpe
Un discorso a parte meritano le scarpe: occorre sceglierle bene, perché in questo caso i problemi che potrebbero derivare da una postura sbagliata (creata dalle scarpe) sono veramente molteplici e di difficile soluzione. Innanzitutto le scarpe che si utilizzano per qualsiasi disciplina sportiva devono tutte, necessariamente, avere un plantare interno: mai utilizzare quelle totalmente basse perchè in questo caso i contraccolpi derivanti dai movimenti non vengono “attutiti” e si rischiano contratture muscolari e mal di schiena. Il mal di schiena, in particolare rappresenta una vero e proprio incubo per gli sportivi e per chi pratica discipline a livello agonistico e quasi sempre la causa di questa complicata patologia, sono le scarpe. Come scegliere quelle giuste? Per gli esercizi di potenziamento dei muscoli, sono indicate semplici scarpe da ginnastica (rigorosamente con il plantare interno) perché i movimenti da compiere con le gambe sono veramente pochi. Per il fitness, invece, sarà bene utilizzare scarpe che contengono la caviglia, perché in questa disciplina i movimenti sono piuttosto veloci e rapidi e le distorsioni sono un problema quasi quotidiano per molte persone: i movimenti effettuati con le gambe, infatti, sono velocissimi e a tempo di musica e se la caviglia non è ben “supportata” potrebbe cedere facilmente. Infine per gli amanti delle bike ci sono in commercio scarpe con speciali attacchi incorporati sotto la pianta che si integrano perfettamente con gli attacchi di cui solitamente le bike dispongono.

Questi sono quindi gli elementi essenziali da tenere in considerazione quando si decide di iniziare a praticare qualunque tipo di attività sportiva. Per quanto riguarda gli accessori, è sempre indicato portare con sé un cardiofrequenzimetro, che viene “tarato” per ogni singola persona (in base al peso, all’età, ecc…). Questo semplice strumento ( che può essere acquistato in qualsiasi negozio di sport), darà la cadenza esatta del battito cardiaco, in modo da mettere in condizione di rallentare l'attività quando ci si accorge di esagerare. Infine il vero professionista della palestra, porterà con sé, oltre a tutte le cose elencate, anche una bottiglia di acqua (minimo un litro) per reintegrare i sali minerali persi con la fatica e un asciugamano sulle spalle per il sudore. Naturalmente, regola valida per tutti, il vero sportivo rispetterà con serietà le regole della palestra e assumerà un comportamento corretto con gli altri "colleghi"...

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Siete sportivi? Attenzione a infortuni e dolori cronici: ecco disciplina per disciplina i più diffusi

Non solo chi pratica sport a livello agonistico è soggetto a infortuni e usura della struttura muscolo-scheletrica, anche chi è appassionato di sport e si dedica ad allenamenti intensi e ripetuti, può incorrere nel pericolo di traumi o di dolori che con il tempo diventano...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

La radio allegra se libera

Scritto il 26 April 2016 da Alberto&Alberto

Sono passati esattamente quarant'anni da quando una sentenza della Corte Costituzionale del 28 luglio 1976 liberalizzava le trasmissioni radio in ambito locale. Spezzando un monopolio ed aprendo la strada ad un nuovo modo di fare radiofonia, che contemplava anche la partecipazione diretta degli ascoltatori.

Pillole di benessere

Se la cimice vede rosso

Scritto il 29 April 2016 da Welly

Uno studio pubblicato sul Journal of Medical Entomology e ripreso dalla BBC e vari siti dimostra come le cimici siano più attirati dai nostri letti quando lenzuola o materasso sono di colore rosso o nero. Viceversa i parassiti detestano giallo e verde. Vediamo perché.

Offerta del mese
Oscar Neo Estrattore di succo vivente
Offerta del mese

Oscar Neo da 1000. L'Estrattore di Succo Vivente più resistente al mondo!
L'estrattore di succo vivente Oscar Neo è l'ultimo e più moderno estrattore di succo a freddo. Oscar Neo DA 1000 mantiene le caratteristiche dei modelli precedenti, quali un singolo rotatore-tritatore, un sistema di estrazione a tre fasi, e una spremitura a freddo che mantiene vive le sostanze nutrienti fino a 48 ore dopo la spremitura. Inoltre con questo estrattore è possibile anche macinare, fare gelati, pasta, spaghetti e molto altro ancora.Da oggi Nuovi Colori DISPONIBILI!! Rosso-Nero-Cromo


Vedi prodotto

Novità
Sedia ergonomica naturale - Color ecrù
Novit del mese

La sedia ergonomica professionale ideale chi svolge un lavoro sedentario: comoda e discreta, aiuta a mantenere la posizione corretta della spina dorsale, l'inclinazione è regolabile. La seduta è di alta qualità con imbottitura INDEFORMABILE e tessuto di ricopertura molto resistente. Le imbottiture sono sagomate per offrire un supporto confortevole

Altezza:63 cm
Larghezza:45 cm
Profondità:50 cm



Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2016 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.