Menu Fitness e Sport
Sei in:   benessere.com / Fitness e Sport / Articoli vari / Vari / Casa o palestra?

ALLENAMENTO, MEGLIO A CASA O IN PALESTRA?

A cura di Rocco Di Simone

Oggi giorno, la cura del corpo ed il fitness rivestono un ruolo fondamentale nella vita di molte persone, sia uomini che donne, con un investimento economico spesso non indifferente. All’inizio, quando si decide di intraprendere un percorso di fitness, il primo passo è sempre quello di iscriversi in uno dei tanti centri specializzati, o anche in una semplice palestra. Tuttavia, pur se si comincia armati delle migliori intenzioni, spesso la vita frenetica, gli impegni che si avvicendano e la conseguente impossibilità di mantenere la parola presa con se stessi spinge molti ad abbandonare l’attività fisica dopo solo qualche mese. Anche per questi motivi, sempre più persone decidono di allenarsi nella tranquillità delle mura domestiche. Ma è davvero meglio allenarsi a casa oppure in palestra? Di seguito si analizzano gli aspetti positivi e negativi di entrambe le opzioni.

L’allenamento in casa

Uno dei maggiori vantaggi dell’allenamento casalingo è quello di poter eseguire un qualsiasi programma di allenamento in base ai propri tempi e ritmi senza essere condizionati nella scelta da fattori esterni.

Il primo problema che ci si trova ad affrontare dopo aver scelto di curare il proprio fisico tra le quattro mura domestiche è come approntare una piccola ma funzionale palestra casalinga. In primo luogo, si deve individuare lo spazio da adibire allo scopo. Lo spazio necessario varia a seconda di quello che si intende realizzare. Se per esempio si ha intenzione di acquistare una macchina multifunzione con pacco pesi, anche 2 metri quadri potrebbero bastare. In tal caso, l’attrezzatura potrebbe essere sistemata anche in un ambiente destinato ad altro uso come uno studio o in una seconda camera da letto o addirittura in un bagno particolarmente spazioso. In quanto all’investimento economico, l’impegno può variare dai €250 ad oltre €1000. Una tale soluzione, a lungo andare potrebbe però risultare perdente, considerando che gli esercizi che queste attrezzature consentono di eseguire sono limitati. Il rischio maggiore è quindi quello di incorrere nella noia decidendo alla fine di abbandonare l’attività. Diverso è il discorso legato all’utilizzo di bilanciere, manubri e panca compatta con appoggi per bilanciere. Lo spazio necessario potrebbe essere leggermente maggiore (3 o 4 mq) e l’investimento si riduce ad una somma variabile tra i €150 ai €350. Se la scelta viene fatta con criterio, si riescono a reperire attrezzature con accessori come butterfly, leggio panca scott o addirittura lat machine già integrati nella struttura. Si ricorda inoltre che molte panche in commercio sono richiudibili al fine di ridurre al minimo l’ingombro al termine dell’attività. Sempre nel discorso dei pesi liberi, rientra un investimento qualitativamente superiore che comprende oltre a bilanciere, manubri e panca con schienale regolabile una stazione denominata Power Rack per poter effettuare gli allenamenti in maggiore sicurezza ed autonomia. Quest’ultima soluzione è rivolta principalmente a persone esigenti e nel contempo molto motivate. Un investimento di questo tipo prevede infatti una spesa superiore (tra i 500 e gli 800 €) ma garantisce di contro delle prestazioni nettamente migliori.

Pubblicità
Tra i maggiori vantaggi derivanti dalla scelta di allenarsi in casa vi è quello di risparmiare molto tempo, visto che viene eliminato quello necessario agli spostamenti. È risaputo, inoltre, che la maggior parte dei centri fitness sono frequentati soprattutto nelle ore serali costringendo talvolta l’utente ad attendere il suo turno per utilizzare gli attrezzi già occupati. Per ovviare a questo inconveniente, si è costretti a volte a cambiare esercizi durante l’allenamento. A forza di farlo, si rischia però di stravolgere la routine di lavoro riducendo o addirittura vanificando i risultati desiderati. Allenarsi nella tranquillità della propria abitazione permette anche di sperimentare nuovi programmi ed esercizi senza temere di sottoporsi al giudizio altrui. Sovente in palestra si è involontariamente spinti a praticare solo gli esercizi dei quali si è acquisita una certa padronanza, quelli per i quali ci si sente più preparati sia perché il gesto motorio è ormai acquisito sia perché i pesi utilizzati sono alla portata. Mettersi alla prova su nuovi movimenti, significa apprendere con pazienza la corretta esecuzione e solo dopo diverse sedute concentrarsi sul carico di allenamento. Molti atleti, soprattutto avanzati, rifiutano questo processo perché arreca un forte colpo al proprio ego. Allenarsi a casa, significa in generale poter scegliere programmi ed esercizi in tutta libertà senza subire nessun tipo di condizionamento. Eseguire un circuito di allenamento (esercizi in rapida successione senza tempi di recupero) in una palestra commerciale, soprattutto in orari di punta, è diventata un’impresa. Farlo nella propria abitazione è un obiettivo facilmente realizzabile. Allenarsi per proprio conto vuol dire poter godere della massima flessibilità di orario. Alcune persone, a causa degli innumerevoli impegni lavorativi e familiari, possono allenarsi solo al mattino presto prima di andare a lavoro. Farlo in casa può voler dire rinunciare solo a 40/50 minuti di sonno ed essere pronti ad iniziare la giornata vera e propria prima delle 8:30. L’allenamento in casa è adatto sia a persone che perseguono obiettivi di fitness che a quei soggetti che vogliono aumentare forza o massa (soprattutto con l’utilizzo di un power rack). L’allenamento domestico è inoltre molto più conveniente sotto il profilo economico. Allenarsi in una palestra commerciale significa infatti affrontare una spesa che varia tra i 350 e i 500€, per non parlare delle spese accessorie relative ad un abbigliamento sportivo consono.

L’allenamento in palestra

Allenarsi in un centro sportivo consente di poter eseguire una varietà di esercizi praticamente infinita; se poi la struttura è polivalente si ha la possibilità di praticare, oltre all’attività in palestra, anche nuoto, spinning, walking solo per citare alcune attività e realizzare in tal modo un allenamento più completo. A casa, di contro, è difficile praticare una buona attività aerobica soprattutto nei mesi invernali quando le condizioni atmosferiche non consentono di allenarsi all’aria aperta. Una palestra, mette inoltre a disposizione dei propri iscritti uno staff qualificato in grado di garantire massima competenza e professionalità per la risoluzione di qualsiasi problema. In generale, la palestra è adatta a tutti, si tratti di principianti o avanzati. Per allenarsi in casa e meglio avere una certa esperienza con i pesi e l’attività fisica in generale, al fine di evitare errori che a lungo andare possano nuocere alla salute. Se poi si soffre di una qualche patologia o disturbo a schiena, articolazioni o altro, l’imperativo è quello di evitare assolutamente di fare da soli. In questi casi, la presenza di un valido istruttore non è solo consigliata ma assolutamente necessaria. Se da un lato, una buona attività fisica migliora le condizioni generali di salute, dall’altro può generare, soprattutto se protratta negli anni, dei seri problemi a livello vertebrale, articolare, cardiovascolare. Non si dimentichi inoltre, che quando ci si allena ad una certa intensità (ad esempio con carichi di lavoro importanti), è facile derogare dalla corretta forma di esecuzione, anche per gli atleti più esperti. L’occhio sempre vigile dell’istruttore aiuta a scongiurare questa eventualità e diventa indispensabile nelle ripetizioni forzate, soprattutto in esercizi come squat e panca piana, dove fallire una ripetizione potrebbe significare infortunarsi in modo anche grave. L’allenamento in palestra è in generale più sicuro di quello casalingo per una serie di motivi come l’assistenza costante tramite personale specializzato e la possibilità di usufruire di attrezzi professionali. La palestra inoltre, riesce spesso a motivare anche le persone più pigre. La presenza di un istruttore che sprona e incoraggia, l’ambiente allegro e conviviale, l’impegno di aver pagato una quota associativa fanno sì che una seduta di allenamento all’origine persa possa diventare uno dei migliori allenamenti mai fatti. Se poi si riesce a trovare un compagno/una compagna con cui condividere tempo e obiettivi, si riuscirà addirittura a guadagnare qualche allenamento sul piano mensile preventivamente elaborato.

Uno dei requisiti più importanti per potersi allenare a casa è quello di avere una forza di volontà praticamente indefessa. La determinazione in questi casi è fondamentale; senza, l’allenamento durerebbe solo qualche mese se non poche settimane. Un altro aspetto secondario dell’allenamento in palestra ma altrettanto valido per quanto riguarda la motivazione generale è la possibilità di socializzare. Il contatto con altri individui, mantiene alto l’umore consentendo così di eseguire sedute più produttive; un atteggiamento positivo nei confronti dell’allenamento ne esalta i risultati. È però evidente che la socializzazione deve occupare una parte limitata del tempo da spendere in palestra; socializzare tanto ed allenarsi poco non è una buona strategia per raggiungere i risultati desiderati.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Simone Moro e Tamara Lunger: l'alpinismo come sfida estrema ai propri limiti

Missione: quasi impossibile. Eppure Simone Moro, che ha condotto spedizioni in zone impervie e remote della Terra e detiene il record di ascensioni nella stagione invernale su quattro delle vette oltre gli ottomila metri, è riuscito a stupire ancora con la sua ultima impresa in Siberia. A...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Al mercato, allegria e benessere

Scritto il 17 April 2018 da Alberto&Alberto

Una passeggiata in un qualsiasi mercato rionale è una sana iniezione di allegria. E ci racconta lo spirito di una città e di coloro che la abitano.

Pillole di benessere

Contro l’ictus, misuriamo la pressione

Scritto il 30 March 2018 da Welly

Aprile è il mese di prevenzione dall’ictus; un’occasione per ricordare come il controllo periodico della pressione sia fondamentale a causa del ruolo rappresentato dall’ipertensione come fattore di rischio. 

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato