Menu Fitness e Sport
Sei in:   benessere.com / Fitness e Sport / Articoli vari / Vari / Allenarsi in vacanza

ALLENARSI IN VACANZA

A cura del Dott. Dino Potenza

Chi pratica già un’attività sportiva o chi vuole iniziare a fare un po’ di movimento, in estate, specialmente in vacanza, vorrà approfittare del caldo e della maggiore disponibilità di tempo. Ecco qualche consiglio per quelli che, appassionati o principianti, hanno deciso di trascorrere un’estate all’insegna dello sport e del fitness.

Un consiglio per tutti: ad ognuno il giusto riposo

L’attività fisica comporta uno stress fisiologico, che è positivo solo se si rispettano adeguati periodi di riposo, quindi:

  • concedersi sempre un giorno di riposo dopo un’intensa seduta di allenamento e comunque almeno un giorno alla settimana;
  • dopo 2-3 settimane di allenamento costante occorre una settimana di minor fatica;
  • dopo qualche mese di continuo allenamento c’è bisogno di un breve periodo di riposo, almeno due volte all’anno.

Le regole basilari della programmazione dell’allenamento, a cominciare dal riposo, sono più importanti dell’allenamento stesso. Studi scientifici dimostrano che una buona programmazione produce un miglioramento dell’efficienza fisica (ad esempio un aumento del massimo consumo di ossigeno, ma anche la riduzione del grasso corporeo), indipendentemente dal tipo di esercizio.

Per i fitness- dipendenti
I fitness-dipendenti dovrebbero essere scoraggiati. L’eccesso di allenamento causa problemi che sono ben conosciuti in ambito scientifico sotto il nome di “sindrome da sovrallenamento”. Sbaglia chi teme che un periodo di riposo possa far “perdere” i muscoli o la forma acquisita con tanta fatica. Gli effetti positivi dell’allenamento possono essere mantenuti per diversi mesi riducendo la frequenza ma non l’intensità. Per il mantenimento è sufficiente una sola seduta per settimana. Dopo una stagione d’intenso allenamento, per costoro l’estate è il momento di riposarsi e ricaricarsi di energie prima di riprendere gli allenamenti con maggior vigore.

Per i saltuari
Per chi ha trascorso l’inverno nell’ozio, la vacanza è l’occasione per cominciare o ricominciare a muoversi. Non importa se ci si sente goffi, incapaci o ridicoli, perché queste sensazioni sono comuni a qualsiasi principiante. Una buona dose d’umorismo potrà aiutare a superare i momenti più difficili, ad esempio la vergogna di indossare abbigliamento sportivo anche quando non si ha proprio un fisico atletico. L’importante è fare movimento, ma è preferibile chiedere prima consigli ad un professionista o partecipare alle attività sotto la guida di istruttori qualificati.

Per i sedentari non occorre un esercizio intenso
È sufficiente camminare a passo veloce. Quando l’esercizio non è intenso, conviene aumentare la frequenza e la durata degli allenamenti. Frequenza, intensità e durata dell’allenamento vanno dosati e stabiliti in base alle condizioni soggettive e allo stato di salute generale. In linea di massima, si consigliano da 3 a 5 sedute di allenamento per settimana, da un minimo di 15 fino a 60 minuti al giorno. La misurazione dell’intensità si basa invece sulla frequenza cardiaca, o sull’entità del carico se si utilizzano sovraccarichi (pesi). In ogni caso, il buon senso e la gradualità eviteranno spiacevoli inconvenienti. Cercare di recuperare in fretta il tempo perduto, con allenamenti troppo intensi o frequenti, è inutile e pericoloso. Muscoli e tendini non preparati in modo adeguato possono facilmente infiammarsi e costringere ad un riposo forzato. Inoltre, con il sopraggiungere della fatica e dei dolori aumentano le probabilità di farsi male.

La gradualità ed il riposo sono due fattori molto importanti nell’allenamento, ad ogni livello, ma ancor più per i principianti. Anche il riscaldamento ed il defaticamento, all’inizio e alla fine di ogni seduta di allenamento, sono importanti per ottenere buoni risultati.
L’estate rappresenta quindi il periodo ideale per mettere in pratica il buon proposito di iniziare, ma con l’intento di proseguire l’allenamento anche nei mesi successivi.

Sole e caldo. Come vestirsi e quanto bere

Purtroppo c’è ancora gente che usa correre sotto il sole ardente, per di più indossando antigieniche tute dimagranti che non lasciano trasudare, nella speranza di sciogliere il grasso in eccesso.
Durante l’esercizio il corpo si riscalda e perde calore, anche quando l’ambiente è freddo. In condizioni ambientali favorevoli, il calore può essere disperso senza problemi e la temperatura corporea durante l’allenamento si mantiene entro limiti accettabili. Ma se la temperatura esterna è più alta di quella della cute, iniziano problemi di raffreddamento del corpo. La frequenza cardiaca aumenta. La sudorazione può sia aumentare, con conseguente disidratazione, sia diminuire. Specialmente l’umidità, più del caldo, ostacola l’evaporazione del calore, quindi impedisce la sudorazione. Tali condizioni potrebbero provocare un eccessivo aumento della temperatura corporea e pertanto limitare la capacità di prestazione fisica.
Alcuni evitano addirittura di bere durante l’allenamento, pensando che faccia male. È sbagliato bere, sì, ma solo nel caso di bevande ghiacciate o superalcolici. Con il caldo aumenta la sudorazione, quindi anche la perdita di acqua e sali minerali. In un’ora di esercizio in ambiente caldo si possono perdere da mezzo litro fino a due litri di acqua. La perdita di acqua comporta una riduzione del volume del sangue e della sudorazione stessa, causando un maggiore lavoro per il cuore. Bere durante e dopo l’allenamento non è sbagliato, anzi è una necessità. Si consiglia di bere, anche se non si avverte la sensazione di sete, per prevenire la disidratazione durante l’esercizio intenso. L’aumento eccessivo di temperatura corporea e/o la carenza d’acqua si manifestano con disturbi che possono essere crampi, debolezza, abbassamento di pressione, mal di testa, nausea, perdita di coordinazione e lucidità mentale, breve perdita di coscienza, fino al colpo di calore con rischio di vita.
Indossare abiti pesanti o impermeabili, come le tute cosiddette dimagranti, o portare carichi durante l’esercizio, per esempio uno zaino, sono condizioni che favoriscono la perdita di acqua e l’insorgenza di disturbi da calore.
Il rischio è maggiore per gli obesi, per i principianti poco allenati, per chi non si è adattato gradualmente al clima caldo, e per chi non è in buona salute. Meglio prevenire, adottando qualche semplice precauzione: proteggersi dal sole, soprattutto il capo, indossare abiti leggeri, evitare di allenarsi nelle ore più calde della giornata, bere acqua poco e spesso (100-200 ml. ogni 10-15 minuti), anche prima, poi durante e dopo l’allenamento, specialmente con temperature superiori ai 23-25 gradi.
La temperatura ideale dell’acqua o della bevanda è fra 8 e 13 gradi. Non sono consigliate bevande dolci. Se la concentrazione di zucchero supera il 2,5 per cento, lo svuotamento gastrico è rallentato.

In conclusione… L’estate è congeniale alle attività fisiche praticate all’aperto, ma anche ad altre attività, o inattività, che combattono lo stress, favoriscono la socializzazione, il rilassamento e …soprattutto il divertimento. In vacanza, è preferibile un’attività fisica moderata, dando priorità, più che in altri periodi dell’anno, all’aspetto ludico – ricreativo. È importante sapersi divertire sempre, ad ogni età. Sport e fitness sì …ma all’insegna della moderazione.

Sondaggio: Scopri come cambiano le abitudini d’estate e in vacanza


1. Sesso M F
2 . Abitudini invernali ed estive:
D’inverno mi alleno o faccio movimento, d’estate pure
D’inverno mi alleno o faccio movimento, d’estate di meno
D’inverno mi alleno o faccio movimento, d’estate ancor di più
D’inverno non mi alleno e non faccio movimento, d’estate pure
D’inverno non mi alleno e non faccio movimento, d’estate invece si
3. La vacanza estiva è l’occasione per:
interrompere o diminuire l’allenamento
praticare, più del solito, sport o allenamento
muoversi di più, ma senza sport o allenamento
muoversi di più, iniziando a fare sport o allenamento
rilassarsi di più e continuare a non fare sport o movimento
4. Età:

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

DG skating: esercizio muscolare, equilibrio e divertimento a ritmo di musica

DG Skating è un programma di allenamento che utilizza un innovativo skateboard, mirato al raggiungimento di due obiettivi fondamentali: dimagrire e tonificare, attraverso esercizi che coinvolgono tutta la muscolatura. Ogni allenamento viene modulato a seconda del grado di preparazione fisica...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

L’allegria di un compleanno “social”

Scritto il 23 January 2018 da Alberto&Alberto

L’avvento di Facebook ha cambiato il modo di rapportarsi tra le persone. La maggior parte degli auguri – siano essi legati ad un compleanno, un anniversario o una festività – giungono ora ‘via social’, senza contatti diretti. Ma prendiamola per il verso giusto

Pillole di benessere

Dieta mediterranea e longevità

Scritto il 19 January 2018 da Welly

Gli italiani sono tra le popolazioni più longeve del mondo e ciò è probabilmente dovuto ad una alimentazione che comprende quella stessa quantità di macronutrienti che due recenti studi associano ad una minore mortalità.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato