Menu Fitness e Sport

IL BIKE POLO

A cura di Rocco Di Simone

Il gioco del Bike Polo è essenzialmente una variante del Polo a cavallo. Ai cavalli vengono sostituite le bici ma il fine del gioco rimane invariato: colpire la palla con la mazza e segnare nella porta avversaria.

Il Polo è un gioco nato in Mongolia in epoca antica, la prima partita ufficiale risale al 600 A.C., ma le sue origini sembrerebbero ancora più remote. È uno sport di squadra in cui i giocatori in sella ai cavalli devono colpire la palla con un mazza di bambù e segnare il punto mandandola nella porta avversaria. La partita è divisa in tempi detti chukker o chukka. La durata e il numero di chukker in una partita può variare leggermente a seconda del regolamento adottato: in genere ogni chukker dura dai 7 ai 7 minuti e mezzo ed il numero di chukker varia da 4 a 8. Negli anni, il polo si è sviluppato soprattutto in Inghilterra anche grazie alle forti tradizioni equestri.

Il Bike Polo o Bycicle Polo è nato invece in Irlanda alla fine del 1800 e almeno fino agli anni '90 del XX secolo è stato sempre praticato su un campo di erba attrezzato. Sul finire del decennio, quindi, negli Stati Uniti e più precisamente a Seattle, ha iniziato ad essere giocato su cemento e da sport nobile e antico è diventato aperto a tutti, da praticare negli spazi urbani delle grandi città, in una variante detta Hardcourt Bike Polo. Pochi anni dopo ha iniziato ad essere praticato in diverse città italiane come Milano, Torino, Padova, Roma e Catania.

Pubblicità
La cura dei mezzi funzionali al gioco è un requisito fondamentale cui ogni biker deve attenersi. L’attrezzatura è quasi tutta a livello artigianale, per cui le biciclette impiegate nello sport vengono spesso modificate per l'utilizzo su campo da polo. Si può utilizzare qualsiasi bicicletta, l’importante è soddisfare alcuni requisiti fondamentali: ad esempio, le estremità dello sterzo devono essere tappate per evitare problemi durante i contatti di gioco. Bisogna avere almeno un freno (indifferentemente anteriore o posteriore) posto sul lato opposto a quello dove si impugna la mazza. Lo sterzo è comunque piccolo per avere maggiore agilità nella guida. All’inizio, si usavano quasi esclusivamente bici con ruota a scatto fisso, senza pedalata libera, per cui girando i pedali girava anche la ruota; oggi questo tipo di trasmissione è stata quasi esclusivamente sostituita da bici single speed, un singolo rapporto corto che permette maggiore agilità nelle azioni. Le bici vengono spesso modificate anche nel telaio al fine di avere una distanza tra pedale e terreno leggermente più alta: ciò è utile soprattutto per potere piegare con la bici senza toccare terra. Le ruote delle bici sono normalmente di raggio 26, in modo da rendere il mezzo compatto e agile nei movimenti corti. Le ruote sono spesso ricoperte, per evitare che si spacchino i raggi o che la pallina ci passi attraverso. La mazza è composta dalla stecca e dalla testa che viene chiamata mallet e la pallina deve essere colpita esclusivamente con la testa, le cui estremità devono essere tappate. La testa della mazza misura circa 6 cm sul lato corto e circa 16 cm su quello lungo. Questa non può essere di metallo o di qualsiasi altro materiale che possa frantumarsi o scheggiarsi a seguito degli urti. La lunghezza della stecca varia a seconda delle dimensioni della bici e della lunghezza delle leve del polista. Dal momento che l’attrezzatura da gioco viene confezionata dagli stessi giocatori a livello artigianale, l’arbitro ha il compito di controllarla prima dell’inizio della partita per individuare e correggere eventuali irregolarità. La pallina da gioco è una normale pallina da street hockey del peso di circa 70 gr. Le misure del campo da gioco sono di 40 metri di lunghezza e 20 di larghezza. È consentito l’uso di casco, ginocchiere, gomitiere o altri supporti atti a proteggere le parti più delicate del corpo del giocatore durante gli urti o i contatti.

Pubblicità
Regole del gioco
- Ogni squadra è composta da 3 giocatori, in alcuni casi anche 2.
- I giocatori iniziano la partita stando dietro la propria linea di porta con la palla posta al centro del campo.
- Il gioco inizia quando l’arbitro pronuncia la frase “3, 2 ,1, Polo” e a quel punto qualsiasi giocatore può correre verso la palla per impossessarsene ed iniziare a giocare.
- L’obiettivo del gioco è di mandare la palla oltre la linea di porta avversaria.
- Le porte non sono sulla linea di fondo come nel calcio ma distanti da essa di circa 1 metro e 80 centimetri. Per questo, durante l’azione, è possibile passare dietro la porta come nell’hockey.
- Dopo un goal, la squadra che lo ha subito guadagna il possesso della palla. La squadra avversaria, invece, è tenuta a rimanere nella propria metà campo finché la palla o un giocatore della squadra avversaria abbiano superato la metà campo.
- La squadra che ha subito il goal, per oltrepassare la linea di campo avversaria, deve attendere che almeno due giocatori avversari siano tornati nella propria metà campo.
- La palla può essere tirata utilizzando esclusivamente la parte finale della mazza.
- Il goal è valido se la palla viene colpita con la parte corta della testa della mazza (Tiro). In caso contrario si parla di shuffle. Lo shuffle è valido solo se usato per avvicinare al palla alla porta avversaria ma non per segnare.
- Qualsiasi tiro di una squadra nella propria porta viene considerato goal per la squadra avversaria.
- Durante il gioco, i bikers non possono mettere i piedi a terra. Ogni volta che questo succede, il giocatore viene chiamato fuori dal gioco fino a che non fa “tap-out” (colpire con la mazza un oggetto posto ai due lati del campo).
- Il giocatore penalizzato deve fare immediatamente “tap-out” senza ostruire volutamente il gioco.
- Nonostante il bike polo sia una sport di contatto e con un alto livello di agonismo, comportamenti intenzionalmente violenti tra giocatori non sono in nessun modo tollerati e vengono puniti.
- Sono ammessi solo contatti non aggressivi tra giocatori, tra corpo e palla, tra mazza e mazza e tra bici e bici. Il contatto tra corpo e palla è consentito solo se il giocatore colpito è seduto in sella alla bici, con i piedi sui pedali, una mano sul volante e l’altra sulla mazza.
- Vince la partita chi per primo fa cinque goal.
- Durante il gioco sono previsti time-out, ad esempio per infortuni o guasti meccanici.

Mazza da bike polo


Il Bike Polo è uno sport che richiede una buona dose di preparazione atletica. Se possibile, oltre alla pratica del gioco, è consigliato eseguire delle brevi sessioni di allenamento in grado di preparare le caratteristiche fisiche principali. Un programma di preparazione atletica deve potenziare caratteristiche fisiche come forza, elasticità, propriocezione ed equilibrio, utili per migliorare la prestazione atletica in sella bici. Per creare una buona base di preparazione atletica è sufficiente anche una seduta di allenamento settimanale così strutturata:

Esercizio Set x Rip Rec Note
Simulatore di sciata 10 min Riscaldamento
Squat eseguito sulla Indo Board 3 x 20 120 sec La Indo Board è posta sotto i piedi ed è una pedana instabile
Sali e scendi dal gradino con manubri 2 x 20 90 sec A gambe alternate con particolare enfasi sui muscoli posteriori della coscia
Flessioni sulle braccia utilizzando la Indo Board 2 x 8 120 sec Petto, Spalle e Tricipiti. La Indo Board è messa sotto le mani
Trazioni alla sbarra impugnatura inversa 2 x 6 120 sec Dorsali e Bicipiti
Slanci posteriori 2x12 60 sec Lombari ed Erettori Spinali essenziali per aumentare il grado di resistenza sulla bici
Alzate laterali con manubri 2 x 8 60 sec Spalle, utile per potenziare il tiro
Esercizi di equilibrio sulla Indo Board 3 x 2 min 60 sec Propriocezione, Equilibrio e Coordinazione
Cyclette 10 min Defaticamento
Stretching 5 min Esercizi per i maggiori distretti muscolari


Con appena 1 ora di allenamento settimanale in palestra, è possibile ottenere una buona preparazione atletica che permetterà di svolgere meglio l’attività specifica. Nel caso si abbia più tempo a disposizione, l’allenamento può anche essere diviso su due sedute settimanali sempre sullo stesso stile della tabella proposta. Per migliorare le caratteristiche fisiche, risulta utile anche l’attività ciclistica sia su strada che in mountain bike.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Simone Moro e Tamara Lunger: l'alpinismo come sfida estrema ai propri limiti

Missione: quasi impossibile. Eppure Simone Moro, che ha condotto spedizioni in zone impervie e remote della Terra e detiene il record di ascensioni nella stagione invernale su quattro delle vette oltre gli ottomila metri, è riuscito a stupire ancora con la sua ultima impresa in Siberia. A...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato