Menu Fitness e Sport

IL BOULDERING

A cura di Andrea Carlucci

Il bouldering è un’attività di arrampicata su massi - in inglese “boulders” - alti fino a 5-6 metri e che si svolge attraverso una concatenazione di 8-10 movimenti. Conosciuto in Italia anche come sassismo, nasce come tecnica di allenamento per le arrampicate delle pareti alpine, per poi svilupparsi come pratica a se stante, da esercitare su pareti molto basse già predisposte con gli ancoraggi, i cosiddetti “spit”.
Una delle ultime tendenze in fatto di arrampicata, la pratica del bouldering richiede la disponibilità di un paio di scarpe adatte, di un sacchettino di magnesio da legare all’altezza della cintura per avere sempre una buona presa sulla roccia e, facoltativo, un crash-pad (materassino) per proteggersi da eventuali cadute.

Un po' di storia
Il bouldering annovera tra i suoi precursori Oscar Eckenstein (1859-1921), rocciatore inglese dalle straordinarie qualità atletiche e il francese Pierre Allain grazie al quale, tra gli anni ’30 e ’40 del '900, il sassismo assunse un carattere indipendente dalla classica arrampicata, legando alla località di Fontainebleau il luogo natale della pratica. Determinante anche nello sviluppo dell'alpinismo, Allain ha contribuito alla messa a punto di alcuni tra i più importanti strumenti dell'arrampicatore moderno, dagli imbraghi ai moschettoni ecc.
Diffuso solo a partire dagli anni '70, il sassismo ha in Italia un padre tutelare in Giuseppe "Popi" Miotti, il quale mise in discussione i principi dell'alpinismo classico aprendo la strada al movimento detto "Nuovo Mattino" che proponeva un'idea più libera e trasgressiva della montagna. Lo stesso territorio che fu culla del "Nuovo Mattino", la Val di Mello, ospita ogni anno a partire dal 2004 l’International Boulder Meeting, noto come “Melloblocco”, il più grande happening mondiale di bouldering.
Il Bouldering è tra l'altro raccontato in un documentario dal titolo “Grimpeur Etoile” (Francia, 1989) del regista Bernard Chevallier, con protagonista l'alpinista Patrick Berhault, il cosiddetto “danzatore verticale”.

Pubblicità
Preparazione fisica e tecnica

Ad un arrampicatore esperto è richiesta una buona forza degli arti superiori e inferiori, una notevole capacità di resistenza, una elevata coordinazione inter segmentaria, mobilità articolare, capacità di utilizzo delle mani e dei piedi e un eccellente controllo dell’equilibrio. Per il neofita, è invece utile sapere che il successo di una arrampicata dipende sostanzialmente dall'economia della salita. Sarà necessario, quindi, imparare a bilanciare il proprio corpo al fine di risparmiare il più possibile lo sforzo da parte delle braccia o sfruttare al meglio gli appoggi dei piedi per alleggerire il carico sugli arti superiori. Le situazioni di maggior impegno fisico e muscolare sono quelle in cui lo scalatore contrae rapporto con la parete con soli 3 “vincoli” (2 piedi + 1 mano); queste situazioni sono molto frequenti ed un buon uso della tecnica fa risparmiare preziose energie. La posizione a “triangolo” (vertice: 1 mano; base: i 2 piedi) è economica in quanto il corpo non subisce alcuna forza di rotazione ed è stabile. La tecnica più evoluta prevede una concatenazione di piccole e precise prese e mosse dinamiche e di forza simili a quelle dell’arrampicata sportiva così come un’alternanza virtuosa e ossessiva fatta anche nei livelli più elevati di trazioni monodito su un solo braccio, di sospensioni parallele al terreno sempre monobraccio, o passaggi altrettanto impegnativi come ad esempio il movimento della farfalla agli anelli. L’itinerario da affrontare durante l’arrampicata pone il climber di fronte ad una serie di situazioni problematiche da affrontare che spingono alla ricerca del migliore automatismo possibile. In sede di allenamento è molto importante variare quanto più possibile le tipologie di “problemi” (verticale, strapiombo, tetto, placca appoggiata ecc..); la forza, infatti, si integra perfettamente con l'affinamento della tecnica, della sensibilità e dell'esperienza maturata. In particolare l’allenamento alla forza interviene su due livelli:
Forza delle dita
Forza dei grandi muscoli (braccia, dorso anche detti “toraco-appendicolari”)

Pubblicità
In arrampicata si deve sempre cercare un equilibrio tra incremento della forza e incremento della massa: è per questa ragione che devono essere privilegiati esercizi di forza pura. L'incremento della forza ha inoltre un importante effetto, seppur indiretto, sulla resistenza; più una persona è forte e meno sforzo dovrà fare per superare i passaggi e dunque meno si affaticherà. È importante, soprattutto per chi si allena da molto tempo, variare nella giusta misura gli stimoli di allenamento sfruttando tutti i mezzi a disposizione. Questa alternanza permette di evitare il fenomeno dell'assuefazione (per esempio fare sempre e solo muro o solo trave ecc..) con conseguente perdita di efficacia dell'esercizio stesso.

Attività agonistica 
Le gare si svolgono su boulders artificiali che mantengono le stesse caratteristiche di quelli naturali in termini di dimensioni e di difficoltà. La partenza e l’arrivo, secondo il regolamento, deve avvenire su prese obbligate: lo start è la presa di partenza, il top è la presa di arrivo e le zone sono le prese intermedie per un ulteriore punteggio. Le competizioni più importanti a livello nazionale, europeo e mondiale sono, dal 1999 la Coppa del Mondo boulder di arrampicata, dal 2000 il Campionato del Mondo di arrampicata e dal 2002 il Campionato Europeo di Arrampicata.

Si ringrazia per il materiale fotografico Roberto Armando, fotografo e responsabile di www.infoboulder.com

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Simone Moro e Tamara Lunger: l'alpinismo come sfida estrema ai propri limiti

Missione: quasi impossibile. Eppure Simone Moro, che ha condotto spedizioni in zone impervie e remote della Terra e detiene il record di ascensioni nella stagione invernale su quattro delle vette oltre gli ottomila metri, è riuscito a stupire ancora con la sua ultima impresa in Siberia. A...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato