Menu Fitness e Sport

IL KIN BALL

A cura di Andrea Carlucci

Il Kin Ball è uno sport relativamente recente, la cui peculiarità è l’assenza di contatto fisico tra i giocatori e il conseguente limitato rischio di infortuni che comporta. Il principio di base è che tutti i partecipanti sono uguali: le regole del gioco impongono a ciascun giocatore di svolgere un ruolo attivo durante l’incontro sia in fase offensiva che difensiva. Il sistema del punteggio garantisce a tutte le squadre in campo la possibilità reale di aggiudicarsi punti.

L’inventore del Kin Ball Mario Demers, insegnante di educazione fisica, ha provato così a definire questo sport nato nel 1986 in Québec: “prendete uno sport poco costoso, molto accessibile e altamente spettacolare. Mescolatelo con il rispetto totale delle regole, degli arbitri e dei giocatori. Togliete tutta la violenza che di solito si trova nelle discipline sportive. Cospargetelo leggermente di uno spirito di squadra incrollabile. Lasciatelo riposare durante i tre tempi e otterrete un formidabile piatto: il Kin-Ball”.

Pubblicità
Una partita di Kin ball vede fronteggiarsi contemporaneamente tre squadre sullo stesso terreno di gioco lanciando e afferrando una palla con un diametro di 1,22 m pesante poco meno di 1 kg. Al grido di “Omnikin” (altro nome con il quale è conosciuta la disciplina) ha inizio ogni fase di gioco durante la quale i 4 giocatori che compongono ogni squadra in campo provano ad organizzarsi per tirare e lanciare la palla in una zona del campo libera da avversari e farla atterrare al suolo, realizzando così un punto. Altri giocatori restano in panchina e si tengono pronti a subentrare nel corso dell’incontro. Sono previsti 3 tempi di gioco di 7 minuti ciascuno, a livello giovanile se ne giocano invece 2 di 10 minuti. Di norma si gioca su un terreno di gioco di dimensioni molto simili ad un campo di pallacanestro, mai superiore a 21x21 metri.

SQUADRE CAMPO TEMPI PALLA TRAIETTORIA PUNTO DI CADUTA
3 da 4 giocatori 21m X 21m 3 tempi da 7 min Diam.122 cm-
Peso: 900 g.
Ascendente e orizzontale. a 1,8 m

Tecnica e tattica di gioco
La squadra che si appresta alla battuta chiama il colore della squadra che dovrà tentare di ricevere e non far cadere il pallone al suolo. Prima di servire, come detto, viene lanciato il grido “Omnikin” e il pallone viene colpito con uno o due braccia (consigliabile per i neofiti); la traiettoria che bisogna imporre alla palla è obbligatoriamente ascendente od orizzontale e il punto di caduta del pallone si situa a più di 1,8 metri di distanza dal punto di partenza. La squadra in ricezione deve toccare il pallone prima che tocchi terra e può controllarlo con qualsiasi parte del corpo; è però vietato afferrare il pallone tra le braccia e tenerlo per la valvola.

Quando una squadra riesce ad entrare in possesso della palla, la blocca. A questo punto un lanciatore, in genere individuato attraverso alcuni gesti in codice (ad esempio 1 dito sta ad indicare “io”, mentre 2 dita significano “tu”), colpisce la palla chiamando una squadra avversaria che, a sua volta, la dovrà afferrare prima di rilanciarla. Se, al momento della ricezione, solo uno o due giocatori toccano la palla, egli potrà spostarsi tenendo la palla per mano o passandosela (questa situazione consente di spiazzare le difese avversarie nelle rimesse in gioco successive). Quando invece anche il terzo giocatore tocca palla, la squadra è costretta a bloccarsi sul posto immediatamente e dovrà eseguire la rimessa in gioco successiva da quel punto. Se una squadra commette un fallo, l’arbitro fischia e ferma il gioco per poi disporre il pallone nel punto in cui l’errore è stato commesso, riconsegnandolo alla squadra responsabile del fallo.

Assegnazione dei punti
• Se la squadra in ricezione non conquista il pallone, le altre due squadre si aggiudicano un punto ciascuna.
• Se la squadra (o il giocatore) alla battuta commette un fallo, le altre due squadre si aggiudicano un punto ciascuna.

L’arbitro fischia il fallo quando:
• dopo la battuta, il pallone va direttamente fuori dai limiti del terreno di gioco, centra il soffitto o altri oggetti fissi della palestra (canestro, lampadari, panchina, ecc.);
• la battuta è eseguita con una traiettoria discendente;
• il pallone non percorre la distanza sufficiente di 1,8 metri;
• un giocatore esegue la battuta due volte di seguito;
• il pallone non è sostenuto da tre giocatori al momento del tiro.

Pubblicità
Per quanto riguarda la diffusione, si stima che il Kin Ball venga praticato da circa 3,8 milioni di persone in 10 paesi. Nato in Canada, nel Québec, si è man mano sviluppato negli Stati Uniti, in Giappone (dove è addirittura riconosciuto come disciplina ufficiale nel programma d’insegnamento nelle scuole primarie), in Brasile, in Malesia e in Europa, più precisamente in Francia, in Germania, in Spagna, in Belgio e in Svizzera.
Il Kin ball è regolamentato a livello mondiale attraverso una Federazione Internazionale “International Kin-Ball Federation” (il cui Presidente è Mario Demers) con l’obiettivo di promuovere la sua diffusione nel mondo, organizzare eventi promozionali, manifestazioni sportive e corsi di formazione.
Nel 1999 il Kin-Ball è stato promosso disciplina ufficiale ai Giochi della Francofonia che si sono svolti in Canada. Nel 2001 in Québec si è svolto il primo Campionato del Mondo, mentre nel 2003 è stato organizzato il primo Campionato d’Europa ad Angers, in Francia.

Le immagini sono state gentilmente fornite da www.mobilesport.ch

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Simone Moro e Tamara Lunger: l'alpinismo come sfida estrema ai propri limiti

Missione: quasi impossibile. Eppure Simone Moro, che ha condotto spedizioni in zone impervie e remote della Terra e detiene il record di ascensioni nella stagione invernale su quattro delle vette oltre gli ottomila metri, è riuscito a stupire ancora con la sua ultima impresa in Siberia. A...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato