Menu Fitness e Sport

IL LACROSSE

A cura di Andrea Carlucci

Il Lacrosse è uno sport di squadra che ha origine nel Nord America e che veniva giocato dai nativi americani, i pellerossa, a partire dal XV secolo. L’odierna versione del gioco deriva da regole codificate intorno alla metà dell’800. Attualmente è molto diffuso in Canada dove rappresenta lo sport estivo nazionale più praticato, a fianco di quello invernale che è l’hockey sul ghiaccio. Si racconta che il più famoso hockey su ghiaccio derivi proprio dal Lacrosse adattato ai rigidi climi delle regioni più settentrionali. Lo sviluppo del Lacrosse come sport è avvenuto quindi prima in Canada, per poi estendersi anche negli Stati Uniti e arrivare successivamente in Europa e Oceania. L’attuale Federazione Internazionale del Lacrosse (FIL) nata nel 1974 conta 23 nazioni iscritte da tutto il mondo più altre numerose in via di affiliazione.

Il gioco consiste in un incontro tra due squadre con 10 giocatori ciascuna (12 giocatrici se femminile) su un campo all'aperto. Ogni squadra si compone di: 1 portiere, 3 difensori, 3 mediani, 3 attaccanti. Ogni giocatore ha in mano una racchetta o “mazza” (crosses o sticks) triangolare munita di intelaiatura all’estremità superiore che serve per “raccogliere” , trattenere e lanciare una palla del peso di circa 150 g e dalla circonferenza di 20 cm, nella porta avversaria, simile a quella dell'hockey su ghiaccio alta 1,8 m e larga 1,8 m.
 
Aspetti regolamentari:
I giocatori sono muniti di un casco (helmet), guanti (gloves), proteggi braccia (armpads), proteggi spalle (shoulder pads), e proteggi costole (ribs pads). I giocatori più esperti preferiscono non indossare para spalle e para costole per avere più velocità nei movimenti e non avere alcun tipo di impedimento.

Il campo da gioco 
È lungo circa 100 metri e largo 54m.  È diviso in due: “area difensiva” e “area di attacco”. I difensori devono restare nella prima e gli attaccanti nella seconda. I centrocampisti si muovono ovunque. In questo gioco è possibile andare dietro la porta.

Durata delle partite
80 minuti, divisi in quattro quarti. Due quarti vengono considerati un tempo. Dieci minuti di intervallo alla fine del primo tempo, due minuti di riposo alla fine del primo quarto e tre alla fine del terzo. Sono inoltre possibili due time-out a squadra per ogni tempo, della durata di 90 secondi.

La partita
Ha inizio con un face-off (contesa) tra due giocatori in mezzo al campo. Il gioco riprende con una contesa anche all’inizio di ogni quarto e dopo la segnatura di un gol.

Pubblicità
Possesso
I giocatori possono giocare la palla solo con le loro crosses (o sticks, o più semplicemente “mazze”). Il portiere può eventualmente toccarla con le mani. Un giocatore guadagna il possesso-palla intercettandola o facendola cadere dalla crosse di un avversario tramite “check”. Un “check” con la mazza è un colpo controllato sulla stecca o le mani del portatore di palla, una volta a terra la palla il gioco non viene fermato, la palla può andare a terra e può essere raccolta durante la fase di gioco.

Contrasti
Con il corpo sono consentiti i contrasti solo sul portatore di palla o nelle 5 yard (poco meno di 5 metri) intorno a una palla a terra. Devono essere fatti frontalmente, sopra la cintola e sotto le spalle, tenendo entrambe le mani sulla mazza.

Area di porta
Un giocatore in zona d’attacco non può entrare nell’area di porta avversaria, ma solo tentare di afferrare con la mazza una palla a terra.

Gli arbitri 
Sul terreno di gioco sono tre. A bordo campo, invece, ci sono il quarto uomo e il cronometrista. I falli sono personali o tecnici. La penalità per un fallo personale consiste in un’espulsione che va da 1 a 3 minuti. I giocatori con 5 falli personali vengono espulsi definitivamente dal gioco. La penalità per un fallo tecnico commesso da un giocatore è di 30 secondi di espulsione se la sua squadra è in possesso della palla, altrimenti cede il possesso agli avversari.

A livello di manifestazioni internazionali il Lacrosse è stato sport olimpico in 5 edizioni (2 volte come sport ufficiale e 3 come sport dimostrativo); esiste una Coppa del Mondo che si gioca ogni 4 anni a partire dal 1967 e che ha visto spartirsi i primi posti dal Canada e dagli Stati Uniti (dove lo sport è molto praticato, a partire dal livello dei college, con i giocatori più famosi sponsorizzati da famosi marchi). Dal 1988 esiste anche un Mondiale Under19 (anche questo a cadenza quadriennale). In Europa si gioca un Campionato Europeo a partire dal 1995. Il torneo si teneva precedentemente ogni anno ma a partire dal 2001, la Federazione Europea Lacrosse (ELF) ha spostato la cadenza del torneo ogni 4 anni.  In Europa la nazionali più quotate sono l’Inghilterra, che vanta una lunga tradizione, e la Germania.

Tra storia e leggenda
Il Baggataway, come era chiamato ai tempi dei nativi americani il Lacrosse, oltre ad essere una pratica sportiva rappresentava un rituale religioso. Secondo la leggenda si giocava per ottenere la benevolenza del Creatore, cui si chiedeva di curare un guerriero malato o di far crescere uomini forti e virili. Il gioco serviva anche per risolvere i conflitti tra tribù, o per prepararsi alla guerra. Si narra che le squadre erano composte da più di mille giocatori, i campi da gioco avevano lunghezze smisurate - anche quasi quindici miglia - e le partite potevano durare giorni interi.
La “crosse” (la racchetta di cui ogni giocatore è fornito) era originariamente in legno e simboleggiava per il suo possessore legami celesti con lo spirito dell’albero da cui era stata prodotta, e con la madre terra.
Nel 1636 Jean de Brebeuf, un missionario gesuita, documentò una partita lungo il lago Ontario parlando del Lacrosse come del “gioco del diavolo”. A quei tempi il Baggataway era praticato da almeno 48 tribù sparse sui territori di quelli che oggi sono gli Stati nord-orientali degli USA e quelli meridionali del Canada.
I pionieri francesi iniziarono a praticare il Lacrosse attorno al 1800. Il dentista canadese W. George Beers fornì al gioco, nel 1867, le prime regole “moderne”.
Nel 1877 la New York University fondò la prima squadra, seguita poi da altri istituti. Oggi, negli USA, ci sono squadre di Lacrosse in circa 400 colleges e 1200 high schools.

Pubblicità
Il Lacrosse in Italia
Il Lacrosse in Italia inizia ad affermarsi nel 2003 a seguito dell’incontro tra Fabio Antonelli, tornato da un viaggio negli Stati Uniti (dove si era accostato allo sport in Colorado), e Robert Corna trentunenne italo-americano in Italia per lavoro, il quale con grande entusiasmo aveva già iniziato a radunare alcuni ragazzi per formare la prima squadra di lacrosse italiana: la “Roma Lacrosse Club”.
In Italia il Lacrosse viene organizzato e regolamentato dalla Federazione Italiana Giuoco Lacrosse (FIGL) il 1 giugno 2007. Il 13 ottobre 2009 ha avuto inizio il Primo Campionato Italiano di Lacrosse" con la presenza di 4 squadre: Roma Leones, Phoenix Perugia, Red Hawks MerateTaurus Torino e Aquile Nere La Spezia. Il campionato si è svolto nell’arco di due gironi, uno di andata e uno di ritorno con ogni squadra che ha giocato una partita al mese. Per problemi di organico i Red Hawks e i Taurus hanno giocato in una sola squadra mentre Le Aquile Nere si sono ritirati poco dopo l'inizio del campionato. La prima partita si è giocata a Roma tra i Roma Leones e i Phoenix Perugia e ha visto la vittoria dei Roma Leones per 6-4. Il campionato è stato poi vinto dai Roma Leones.
Nel Maggio 2010 si è disputata la II Coppa Italia a Perugia, vinta anch’essa dai Roma Leones.
Nel 2010 si sono svolti i campionati mondiali a Manchester, (Inghilterra). La nazionale italiana ha partecipato ai campionati mondiali di Manchester, portando i migliori giocatori di ogni squadra italiana ed alcuni oriundi. La squadra si è classificata 19° su 30 squadre partecipanti vincendo 5 partite, di cui 4 consecutive.

Si ringrazia per la cortese collaborazione e per il materiale fotografico Luca Marinucci addetto Stampa della Federazione Italiana Giuoco Lacrosse (FIGL) e Muriel Geroli addetto stampa della società Red Hawks Merate (LC)

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Simone Moro e Tamara Lunger: l'alpinismo come sfida estrema ai propri limiti

Missione: quasi impossibile. Eppure Simone Moro, che ha condotto spedizioni in zone impervie e remote della Terra e detiene il record di ascensioni nella stagione invernale su quattro delle vette oltre gli ottomila metri, è riuscito a stupire ancora con la sua ultima impresa in Siberia. A...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato