Menu Fitness e Sport
Sei in:   benessere.com / Fitness e Sport / Articoli vari / Vari / Pedane vibranti

NON CHIAMATELE PEDANE VIBRANTI!

A cura del Dott. Dino Potenza

Non tutte le pedane sono efficaci. Ci sono vibrazioni e vibrazioni. Se così non fosse, basterebbe salire su una lavatrice per fare un allenamento o un trattamento estetico “vibrante”. Lo sapeva bene lo scienziato Carmelo Bosco (1943-2003). Lui ricercò la vibrazione ottimale per stimolare con efficacia l’organismo, sperimentando e realizzando in laboratorio il prototipo di pedana che poi fu utilizzato dalla Nasa e da molti campioni dello sport.

Sono stati tanti gli studiosi ad interessarsi alle vibrazioni, prima e dopo, ma fu il Prof. Bosco ad aprire la strada alla diffusione di apparecchi simili in tutto il mondo. Ebbe inizio così il boom commerciale delle pedane vibranti. Le vendite al pubblico ebbero un exploit fra il 2005 e il 2008. È difficile conoscere con esattezza i dati, ma si può presumere che siano davvero tanti, probabilmente più di mezzo milione, gli italiani che hanno acquistato una pedana vibrante per allenarsi in casa. La forte produzione è iniziata quando si è diffusa la notizia che alcuni ricercatori stavano sperimentando l’utilizzo delle vibrazioni per preservare le condizioni fisiche degli astronauti, allo scopo di ritardare gli effetti negativi dell’assenza di gravità a livello osseo e muscolare, o per potenziare le prestazioni. Fu così che sempre più aziende hanno iniziato a produrre pedane vibranti di ogni genere e di varia fattura, a discapito della qualità, suscitando l’interesse del grande pubblico.

Pubblicità
Vibrazioni differenti
Alcuni ricorderanno quei vibromassaggiatori a fascia, a sfere o a rulli, che tanto si vedevano e si vendevano nelle televendite degli anni ’90. Un successo ottenuto anche grazie all’esposizione dei glutei ondeggianti di avvenenti modelle in costume. Si trovano ancora in commercio e ultimamente hanno avuto un ritorno, sulla scia delle pedane vibranti. Sempre di vibrazioni si parla, ma trattasi di stimoli del tutto differenti, anche se piacevoli o rilassanti. Molti prodotti in commercio oggi vengono impropriamente definiti “pedane vibranti” ma in realtà sono solo vibromassaggiatori semmai assimilabili alle fasce degli anni ’90.
Le pedane vibranti, quelle vere, sono apparecchiature affidabili che nascono da studi e ricerche di alto livello scientifico. Fra i tanti modelli in commercio, al contrario, soltanto pochi sono effettivamente efficaci. Gli altri, la maggioranza, sono solo imitazioni delle pedane professionali.

In cosa consistono le caratteristiche tecniche che differenziano le vibrazioni e quindi i diversi modelli di pedana vibrante? E come si può distinguere una pedana vibrante da un vibromassaggiatore?
La vibrazione per essere efficace deve essere di un certo tipo. Senza entrare nel dettaglio, si elencano i fattori che concorrono a realizzare la qualità dello stimolo e la giusta intensità:
- la frequenza di vibrazione, misurata in Hertz, ovvero il numero delle vibrazioni che si ripetono in un secondo;
- l’ampiezza della vibrazione, misurata in millimetri, che indica lo spostamento della pedana durante la vibrazione;
- l’accelerazione, misurata in “g”, che indica la velocità con cui la vibrazione aumenta;
- la potenza, misurata in Watt, che indica la capacità di prestazione del motore elettrico che genera le vibrazioni.

Inoltre, le pedane possono essere di due tipi:
basculanti, dette anche alternate e oscillanti, quando il piatto oscilla verticalmente, alternando gli spostamenti a destra e a sinistra (da un piede all’altro), facendo perno al centro, generando un movimento visibile del corpo;
sussultorie e sinusoidali, quando il piatto si muove verticalmente in modo uniforme e poco visibile dall’esterno.

Combinando in vario modo tutti questi fattori si possono ottenere tante vibrazioni e stimoli diversi, molto dissimili fra loro. Da qui la necessità di conoscere le caratteristiche tecniche della pedana che si utilizza. Il problema sorge se questi dati tecnici non sono noti o sono poco affidabili. Molte pedane, ad esempio, indicano sul display una frequenza di vibrazione che non corrisponde a quella reale, che spesso è insufficiente. Solo motori ben calibrati, stabili e sufficientemente potenti possono garantire vibrazioni precise e affidabili. Gli altri non produrranno gli effetti desiderati, se non quelli di un semplice massaggio meccanico.

Purtroppo è difficile distinguere una pedana vibrante da un vibromassaggiatore, perché sono apparentemente simili. Le pedane più economiche, ormai disponibili ovunque, anche nei supermercati, certamente non sono né efficaci né affidabili (e non chiamatele pedane vibranti!). La difficoltà persiste anche se si spende una somma maggiore, persino nei negozi specializzati, perché anche al prezzo di 500-1.000 euro si corre il rischio di acquistare una pedana vibrante che tale non è, poiché funziona solo come massaggiatore. Prima di giudicare l’utilità e l’efficacia dell’allenamento vibratorio, si dovrebbe fare pertanto una distinzione fra i vari modelli di pedana esistenti. Fino ad oggi, vibromassaggiatori camuffati da pedane vibranti hanno vantato elogi che erano riferiti alle pedane vibranti professionali con caratteristiche specifiche, mentre queste ultime hanno subito le frequenti critiche degli scettici, da imputare invece alle pedane non professionali o all’utilizzo sbagliato. Queste opinioni discordanti continuano a generare confusione, fuorviando acquirenti e operatori.

Pubblicità
Un caso eclatante a Mi Manda Rai Tre
La nota trasmissione televisiva "Mi Manda Rai Tre", nella puntata del 9 novembre 2007, analizzò prima gli aspetti commerciali poi le caratteristiche tecniche di una delle pedane vibranti più pubblicizzate in quel periodo sui canali televisivi nazionali. Non si parlava dunque di un prodotto “anonimo” venduto a poco prezzo, bensì di una di quelle pedane che vengono proposte in commercio ad un prezzo significativo. Anche la scelta di personaggi famosi come testimonial per la registrazione degli spot o per la conduzione della televendita può contribuire a rendere il messaggio pubblicitario forte e credibile, al punto tale che il prodotto viene percepito dal pubblico come se fosse di qualità eccellente. Ebbene, durante la trasmissione fu mostrato il risultato di prove tecniche fatte in laboratorio, con l’utilizzo di sofisticati strumenti di valutazione, per misurare esattamente le prestazioni e le caratteristiche della pedana presa in esame. I risultati, secondo il parere degli esperti interpellati dalla redazione, evidenziavano una discrepanza di qualità tale da mettere in dubbio la reale efficacia di quella pedana. Nel corso della puntata intervenne, in qualità di esperto, anche Calogero Foti, fisiatra dell’Università di Roma Tor Vergata, che conosceva bene il professor Bosco e gli effetti delle vibrazioni sull’organismo. Anche Foti evidenziò che non tutte le pedane vibranti sono efficaci.
Ciò che è accaduto nel caso delle pedane vibranti rappresenta un valido esempio della forza schiacciante della pubblicità rispetto alla comunicazione scientifica. Nei messaggi di tipo commerciale, notevolmente più forti per quantità e diffusione, vengono abilmente sfruttate notizie scientifiche sugli effetti reali delle vibrazioni. Avviene, però, anche quando si propongono pedane di scarsa qualità oppure modalità errate di utilizzo, generando così una distorsione della realtà e grande confusione nei consumatori.

Efficacia e pericoli delle pedane vibranti e dei vibromassaggiatori
Chi utilizza una delle tante pedane non efficaci, sebbene produca sensazioni gradevoli, otterrà solo quei benefici minimi che può procurare un vibromassaggiatore a livello estetico, stimolando la circolazione. Purtroppo non è questa la peggiore delle ipotesi. Dire che non producono i risultati sperati non esclude effetti negativi. Alcune pedane con movimento basculante ampio potrebbero causare problemi alle articolazioni e in particolar modo alla schiena (colonna vertebrale). Ma anche le pedane vibranti più efficaci, specialmente le più costose, proprio a causa della loro elevata potenza implicano seri rischi se si utilizzano in modo non appropriato, senza avvalersi dell’assistenza di professionisti ben preparati e scrupolosi. In definitiva, questi strumenti così ampiamente diffusi per l’utilizzo personale in casa, in considerazione delle loro caratteristiche e potenzialità, sia positive che negative, dovrebbero essere riservati all’uso in ambito professionale o comunque sotto la guida di personal trainer qualificati.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Simone Moro e Tamara Lunger: l'alpinismo come sfida estrema ai propri limiti

Missione: quasi impossibile. Eppure Simone Moro, che ha condotto spedizioni in zone impervie e remote della Terra e detiene il record di ascensioni nella stagione invernale su quattro delle vette oltre gli ottomila metri, è riuscito a stupire ancora con la sua ultima impresa in Siberia. A...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Allegra e sana: è la birra!

Scritto il 10 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Una birra in compagnia, una birra da solo… Comunque sia e specialmente d'estate, quello di sorseggiare una buona birra è un rito davvero festoso. E anche sano (se ci si dà una "regolata!...)

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 13 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato