Menu Fitness e Sport
In evidenza:
MODULI INTERATTIVI

Indice generale:
Argomenti

LO SPIROTIGER®

A cura di Andrea Carlucci

Lo Spirotiger® è uno strumento che consente di svolgere un allenamento specifico che interessa la muscolatura respiratoria (diaframma, muscoli intercostali e di supporto) e permette di migliorare la resistenza aerobica, la forza, la coordinazione, la velocità e la mobilità dei muscoli del tronco. Il tutto senza impegnare il sistema cardiovascolare e l’apparato locomotore. È uno strumento utile anche per prevenire atteggiamenti posturali scorretti, soprattutto nell’età dello sviluppo e consente di risolvere i dolori cervicali, il mal di schiena e i problemi legati all’asma, tanto da essere utilizzato anche in ambito medico.

Origini
Lo strumento Spirotiger nasce nei laboratori di fisiologia del Politecnico di Zurigo ad opera del fisiologo Urs Boutellier a seguito di studi per l’allenamento finalizzato e specifico dei muscoli respiratori in uno stato di iperpnea-isocapnica. Tali studi condussero a riconoscere che l’apparato respiratorio può limitare la condizione fisica. Boutellier ha dimostrato che una prestazione sportiva non dipende unicamente dal sistema cardiovascolare e dalla muscolatura scheletrica. Contrariamente a quanto ipotizzato fino ad allora la respirazione, o meglio i muscoli respiratori, possono limitare notevolmente il rendimento fisico durante l’attività sportiva. La muscolatura respiratoria ha le stesse caratteristiche fisiologiche di quella scheletrica e quindi può venire allenata in modo specifico e mirato.
Spirotiger permette un allenamento di resistenza (RMET) intenso e specifico della muscolatura respiratoria, senza sovraccaricare il sistema cardiovascolare e l’apparato locomotore, con la possibilità di realizzare l’iperpnea isocapnica.

Pubblicità
La “ginnastica respiratoria” dello Spirotiger® si effettua attraverso l’uso di un apparecchio composto da una manopola portatile munita di sacca per il riciclo di aria, da un tubo dentro cui insufflare e da una valvola che, gravitando in un campo magnetico e variando la sua posizione in relazione ai flussi di aria in entrata e in uscita (cioè in inspirazione e in espirazione), effettua un monitoraggio di questi ultimi. Questo sistema garantisce la realizzazione dell’isocapnia, quella particolare condizione che consente di non alterare il fisiologico rapporto ossigeno/anidride carbonica. In questo modo sarà possibile effettuare atti respiratori profondi e veloci senza andare in iperventilazione (condizione sfavorevole di disequilibrio).
In passato si riteneva che la resistenza e le prestazioni fisico-sportive fossero limitate in particolar modo dal cuore, dal sistema cardio-vascolare e in parte dal sistema muscolare. Si pensava, inoltre, che l’apparato respiratorio non alterasse le prestazioni, credendo avesse riserve sufficienti. L’allenamento di resistenza a carico dei muscoli respiratori, invece, aumenta sostanzialmente la resistenza fisica, con conseguente aumento della performance sia in gara che in allenamento. Ciò è valido per gli atleti professionisti così come per gli amatori.

È bene ricordare come al sistema respiratorio vengano richieste prestazioni in tutti i momenti della giornata, senza alcuna pausa; il riflesso neurochimico di protezione, per evitare danni all’organismo, impedisce ai muscoli respiratori di portarsi ai limiti di affaticamento: allorché il respiro diviene affannoso l’afflusso di sangue verso i muscoli periferici viene fortemente ridotto. Questa riduzione è responsabile della sensazione di affaticamento a carico delle braccia e delle gambe e una conseguente perdita di lucidità che induce a ridurre lo sforzo o addirittura ad interromperlo. Erroneamente si attribuisce tale malessere a una carenza di allenamento dei muscoli periferici. Nella maggior parte dei casi la causa, invece, è invece la mancanza di efficienza del sistema respiratorio. Ciò è particolarmente evidente con l’insorgere di sofferenze metaboliche (obesità, diabete, sofferenze cardiovascolari, pressione arteriosa elevata, sindrome metabolica).


Come funziona?
L’approccio allo Spirotiger® comincia soffiando dentro il “tubicino” dell’apparecchio per dare avvio allo spostamento della valvola che invia immediatamente i dati a un software il quale, anche in base a valori precedentemente impostati come il volume della sacca, controlla e comunica all’utilizzatore l’effettiva realizzazione dell’isocapnia, fornendo contemporaneamente indicazioni per il suo raggiungimento (respiro più o meno profondo, ritmo più o meno veloce) oppure interrompendo l’allenamento nel caso un numero di respirazioni superiore a quattro venga effettuato al di fuori dei giusti parametri.
Infine, una base elettronica registra ogni singolo allenamento. Attraverso Spirotiger® è dunque possibile allenare i muscoli respiratori ad intensità e per durate non raggiungibili con le metodologie classiche. Inizialmente si riuscirà ad usarlo solo per qualche minuto: la durata aumenterà da 3-4 a 10 minuti e, dopo un esercizio regolare, si raggiungeranno anche i 15 minuti continui di allenamento.

Pubblicità
L’apparecchio Spirotiger® consiste in una manopola e in una stazione base. Le impostazioni personali predefinite per l’allenamento vengono inserite nella stazione base (grandezza della sacca di respirazione, frequenza respiratoria) e servono per controllare l’allenamento. Il ritmo respiratorio viene rappresentato da un cursore luminoso e da brevi segnali acustici. Durante l’allenamento, se necessario, compaiono alcune indicazioni pratiche come ad esempio: “respirare più velocemente”.
La tecnologia valvolare usata nella manopola e la sacca di respirazione proteggono ampiamente, se usati correttamente e secondo le indicazioni mediche, dall’iper- e ipoventilazione e dalle sensazioni di vertigini  I dati rilevati durante lo svolgimento del training, vengono condotti mediante un cavo alla stazione base. I dati più importanti possono essere visualizzati a display e memorizzati in un “diario personale”.
TIPO DI ATTIVITA’ EFFETTI SULL’ORGANISMO EFFETTI SUL SISTEMA RESPIRATORIO
Sforzo intenso e duraturo (corsa, ciclismo, canottaggio etc…) Produce una maggiore freq. e profondita’ del respiro per apportare ossigeno all’organismo ( muscoli) Iperpnea
Aumento volontario freq. E profondita’ del respiro Nessuno sforzo muscolare Iperventilazione (alterazione equilibrio fisiologico ossigeno/anidride carbonica; provoca formicolii, vertigini e nausea)
Allenamento della muscolatura respiratoria con spirotiger Nessuno sforzo muscolare Isocapnia (equilibrio perfetto del fisiologico rapporto ossigeno/anidride carbonica)

Negli ultimi anni la ricerca si sta muovendo anche per far in modo che questa tecnica possa portare benefici in più ambiti: per i fumatori, nell’integrazione dell’allenamento respiratorio e per le scoliosi in età adolescenziale, la disabilità e l’allenamento respiratorio, negli attacchi di panico, nell’educazione respiratoria in soggetti diabetici o con sindrome metabolica.

Si ringrazia per la cortese collaborazione e per il materiale fotografico Stefano Morelli responsabile di MVM ITALIA srl, www.mvmitalia.it e www.spirotiger.it

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

DG skating: esercizio muscolare, equilibrio e divertimento a ritmo di musica

DG Skating è un programma di allenamento che utilizza un innovativo skateboard, mirato al raggiungimento di due obiettivi fondamentali: dimagrire e tonificare, attraverso esercizi che coinvolgono tutta la muscolatura. Ogni allenamento viene modulato a seconda del grado di preparazione fisica...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

L’allegria di un compleanno “social”

Scritto il 23 January 2018 da Alberto&Alberto

L’avvento di Facebook ha cambiato il modo di rapportarsi tra le persone. La maggior parte degli auguri – siano essi legati ad un compleanno, un anniversario o una festività – giungono ora ‘via social’, senza contatti diretti. Ma prendiamola per il verso giusto

Pillole di benessere

Dieta mediterranea e longevità

Scritto il 19 January 2018 da Welly

Gli italiani sono tra le popolazioni più longeve del mondo e ciò è probabilmente dovuto ad una alimentazione che comprende quella stessa quantità di macronutrienti che due recenti studi associano ad una minore mortalità.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato