Menu Fitness e Sport
Sei in:   benessere.com / Fitness e Sport / Traumi_da_sport / Mal di gambe

MAL DI GAMBE

Chiunque ha provato l'esperienza del mal di gambe che tipicamente si accusa nei giorni successivi ad un forte impegno muscolare, come nel caso di una lunga gita in montagna. Il male si protrae per qualche giorno e può essere così forte da ostacolare gravemente il movimento e portare a situazioni ove il controllo motorio dell'arto inferiore è così incerto da rappresentare causa di distorsioni.

Il male va ricondotto non all'impegno muscolare durante la salita, ma alle specifiche condizioni di lavoro dei muscoli durante la discesa. Infatti, durante la discesa i muscoli delle gambe sono impegnati in una modalità di contrazione definita come "contrazione-allungamento". E' facile verificare questa condizione ponendo una mano sul quadricipite della gamba che si appoggia su un gradino quando si scendono le scale: il muscolo si contrae e contemporaneamente, tenuto conto che il ginocchio si flette, si allunga. La modalità di "contrazione-allungamento" comporta lo sviluppo di forze molto elevate nel ventre muscolare che sono causa di lesioni e microtraumi.

L'entità delle lesioni è variabile: da una frammentazione e disorganizzazione della trama macromolecolare, sino alla vera e propria rottura (strappo) delle cellule muscolari le quali vanno incontro ad un processo di necrosi, esse cioè muoiono. Al loro posto si forma un tessuto di riparazione, detto tessuto cicatriziale, e pertanto si verifica una perdita netta di componente muscolare. Il mal di gambe quindi, non ha nulla a che vedere con l'accumulo di acido lattico, un metabolita che può accumularsi rapidamente nei muscoli (e nel sangue), ma che altrettanto rapidamente viene rimosso. 

Microlesioni e recupero

Un recente studio ha caratterizzato l'entità delle microlesioni muscolari mettendole in relazione alle capacità prestative dei muscoli stessi nei maschi e nelle femmine. 

Lo studio prevedeva un protocollo di sovraccarico finalizzato ad indurre microlesioni. Al soggetto veniva successivamente chiesto di quantizzare il dolore: è interessante e relativamente semplice la tecnica usata la stima del dolore che, trattandosi di una sensazione soggettiva, non è facilmente traducibile in numeri. Il metodo si basa sul mostrare al soggetto un segmento graduato da 0 a 10: al soggetto viene chiesto di segnare un punto sul segmento corrispondente all'intensità del dolore (0 nessun dolore, 10 massimo dolore). Così si realizza, su una scala graduata, una trasformazione di un segnale da analogico a digitale. Veniva inoltre misurata la capacità dei muscoli di sviluppare forza prima e successivamente alle microlesioni. 

Pubblicità
Nei maschi, le microlesioni causano una riduzione del 14% della forza massima la quale ritorna al valore normale dopo circa 4-5 giorni. Presumibilmente questa riduzione include una componente inibitoria legata al dolore che impedisce al soggetto di sviluppare la massima forza, infatti l'entità delle microlesioni è troppo limitata per giustificare la riduzione di forza. Simile era la riduzione della massima velocità con cui i muscoli sviluppano forza, anche se questa aumentava rispetto al normale dopo soli 4 giorni dalle microlesioni . Si interpreta questo dato come un preciso effetto allenante riconducibile ad una facilitazione dell'attivazione neuro-muscolare. 

Nelle donne, in seguito a microlesioni, la forza massima si riduce in modo paragonabile ai maschi. Non si verifica invece alcuna variazione della velocità di generazione della forza e pertanto nessun effetto allenante in termini di attivazione neuro-muscolare. (Si noti che nelle donne, la forza massima è mediamente inferiore del 42% rispetto ai maschi, e la massima velocità di sviluppo di forza di ben il 55%)

In conclusione, il "mal di gambe" malgrado possa essere fastidioso alquanto, non sembra essere un grave problema, non solo, ma dopo pochi giorni, in particolare nei maschi, i muscoli sembrano essere più efficaci nel processo di sviluppo della forza.  

...niente paura quindi per le gite di quest'estate.

Referenza:
Borsa P.A. e E.L. Sauers. "The importance of gender on myokinetic deficits before and after microinjury"Med. Sci. in Sports and Exercise.32 (5); 891-896, 2000.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Andrea Vitturini - L'immersione in apnea

Sulle orme dei primati conseguiti negli anni '70 da Jacques Majol e Enzo Majorca, la pratica dell'immersione in apnea è diventato un vero sport diviso in varie specialità e regolamentato dalla Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee. Ci siamo fatti spiegare le...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Techetechetè, allegria senza nostalgia

Scritto il 01 settembre 2015 da Alberto&Alberto

Va in onda ancora fino al 6 settembre il programma estivo della Rai che assembla creativamente e sapientemente frammenti della migliore televisione del passato remoto e prossimo. Regalando a tutti, nessuno escluso, momenti di allegria. Ma non parliamo di nostalgia

Pillole di benessere

Gli italiani trascurano le cure

Scritto il 04 settembre 2015 da Welly

Un rapporto OsMed dell'Agenzia Italiana del Farmaco denuncia una scarsa aderenza della maggior parte degli italiani cui è stata prescritta una terapia alla corretta assunzione dei farmaci, ovvero nella giusta misura e frequenza.

Offerta del mese
Oscar Neo Estrattore di succo vivente Offerta del mese

Oscar Neo da 1000. L'Estrattore di Succo Vivente più resistente al mondo!
L'estrattore di succo vivente Oscar Neo è l'ultimo e più moderno estrattore di succo a freddo. Oscar Neo DA 1000 mantiene le caratteristiche dei modelli precedenti, quali un singolo rotatore-tritatore, un sistema di estrazione a tre fasi, e una spremitura a freddo che mantiene vive le sostanze nutrienti fino a 48 ore dopo la spremitura. Inoltre con questo estrattore è possibile anche macinare, fare gelati, pasta, spaghetti e molto altro ancora.

Disponibile in pronta consegna!!

Vedi prodotto

Novità
Sedia ergonomica naturale con schienale - Color ecrù Novit del mese

La sedia ergonomica professionale ideale per coloro che lavorano seduti, aiuta a mantenere la posizione corretta della spina dorsale, l'inclinazione della sedia e dello schienale sono regolabili.

Altezza: 90 cm 
Larghezza: 45 cm 
Profondità: 50 cm. 

Nella sezione Benessere in Casa è possibile visualizzare  altri modelli disponibili nella variante ecrù/nera. 
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

Nazione
Regione
Struttura
Data di arrivo
Data di partenza
Camere
Adulti
Bambini

fonte verde

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2015 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato