Menu Psicologia

LA CUCINOTERAPIA

A cura di Francesca Soccorsi

Il cibo è al centro del quotidiano di tutti, sia che lo si viva esclusivamente come via per soddisfare un bisogno primario dell'organismo, sia che lo si consideri un imprescindibile rituale di piacere. Tante volte rifugio consolatorio nei momenti di ansia e solitudine, molte altre nemico da cui fuggire per apparire belle, magre e desiderabili mettendo a rischio la propria salute. Eppure cucinare, e poi mangiare, dovrebbero essere per tutti sinonimo di cura, dedizione, socialità, gioco e comunicazione.

Pensando alla tavola come luogo sacro di incontro, gli esperti di Cucinoterapia insegnano a considerare il cibo un nutrimento dell'anima: cucinare permette di ritrovare se stessi e di relazionarsi con gli altri recuperando fiducia e istinto alla socialità. La Cooking Therapy, infatti, lavora sul corpo e sulla mente, affinando la percezione di sé e la gestione dei rapporti interpersonali. Tutto ciò che accade in cucina trasporta in una dimensione speciale, dove l'atto più ordinario, quotidiano e universale, ovvero la preparazione del cibo, diventa la meravigliosa e travolgente esperienza di un rito che si rinnova ogni giorno e che coinvolge la persona nella sua totalità.
Quando si cucina, spalle, mani, polsi, gomiti e collo sono impegnati nella ricerca di un buon equilibrio generale, dell'energia e della forza muscolare. Tutti i sensi sono attivati, migliora la capacità di gestione del tempo, si affinano versatilità, memoria e concentrazione. E, insieme al corpo, viene coinvolta la mente: davanti ai fornelli rilassamento e quiete prendono il posto dei brutti pensieri.
Non a caso questa disciplina, nata quasi per caso, è diventata nel tempo parte integrante non solo delle terapie cognitivo-comportamentali, ma anche dei programmi di recupero gestiti dalle comunità per tossicodipendenti e dalle strutture dedite all'assistenza di persone con handicap mentale o fisici.

La Cucinoterapia rappresenta, infatti, uno strumento per avvicinare o ritornare alla normalità della vita quotidiana, oltre che una via per curare in maniera creativa e non medicalizzata disturbi più o meno gravi legati a stress, angoscia e depressione. L'obiettivo è preparare piatti elaborati, che richiedono tempo, impegno e attenzione e che, a cottura ultimata, regalano profonda soddisfazione agli occhi e al palato e, quindi, stimolano a reagire.

Alcuni piatti, in particolare, si rivelano particolarmente efficaci come modulatori dell'umore: sono le paste fatte in casa e i dolci, perché lavorare con le mani acqua e farina è un potente antistress (un po' come quando si manipolano le palline anti-ansia in gomma morbida). E, poi, la lievitazione lenta insegna a ritrovare la calma, a non spazientirsi per l'attesa e ad amministrare il proprio tempo senza frenesia. La cucina è anche il luogo ideale per accrescere la propria autostima, imparare a sentirsi autonomi e autosufficienti, scoprire la strada per esprimere tutta la propria creatività eventualmente repressa, gratificarsi.

Non ci sono limiti di età o preclusioni di sorta, perché cucinare è un'attività adatta a tutti: fa bene ai singles, dal momento che aiuta a coltivare e a mantenere vivi i rapporti sociali; fa sentire utili e impegnati gli anziani; giova ai bambini perché li coinvolge in un'attività familiare permettendo di scaricare le tensioni che a volte si creano all'interno della casa, con genitori e fratelli. E, per quanto possa apparire contraddittorio, cucinare serve anche a chi ha l'impulso incontrollabile di mangiare per colmare vuoti interiori o trovare la forza di affrontare i problemi: concentrarsi nella preparazione delle pietanze, distoglie, infatti, dalle preoccupazioni, che sono, poi, il vero motore che attiva l'atto compulsivo del mangiare. Insomma, la Cucinoterapia ha come presupposto di base il «Sto male, quindi cucino», che niente ha a che vedere con il «Sto male, quindi mangio», ma, anzi, ne costituisce l'antidoto. Cucinare è, dunque, un gesto di generosità prima di tutto rivolto a se stessi, e poi agli altri: creare cibi speciali per gli amici o i familiari favorisce la condivisione delle esperienze sensoriali e facilita il contatto e la comunicazione. Se, poi, si cucina in compagnia, i fornelli diventano uno strumento di dialogo e scambio, a volte anche di confidenza. Creare un piatto per e con il proprio compagno aumenta anche la complicità di coppia, tanto che spesso i terapeuti consigliano ai partner di dedicarsi a questa attività: il cibo, come il sesso, è condivisione e dedizione all'altro.

Preparare da mangiare aiuta, inoltre, ad acquisire consapevolezza e responsabilità nei confronti dei propri acquisti, a scegliere gli alimenti giusti, controllandone provenienza e ingredienti, a sperimentare prodotti poco utilizzati, magari cimentandosi in ricette e cotture alternative, ad apprendere il piacere della freschezza e della naturalità rinunciando ai cibi di massa, industriali o precotti e, quindi, all'omologazione, che appiattisce e uniforma anche i sentimenti e le sensazioni. E, non ultimo, come rivelano i dati di uno studio condotto da ricercatori giapponesi della Tohoku University di Sendai, potenzia le capacità cerebrali: l'esperimento, condotto con tecniche molto sofisticate tra cui la tomografia ottica, ha evidenziato come dedicarsi all'arte della cucina richieda il concorso di complesse attività cerebrali che, se protratte nel tempo, aiutano il cervello a mantenersi giovane, attivo e vitale e rinvigoriscono le funzioni cognitive. Un corso di cucina seguito per un periodo di tre mesi e per almeno quindici minuti al giorno favorisce l'attivazione della corteccia prefrontale, aumentando le capacità previsionali e di calcolo.

Bibliografia
- Schira R., Cucinoterapia. Curare, accudire, amare se stessi e gli altri con il cibo, Salani Editore.
- Schira R., Bay A., L'amore goloso, TEA.

Video consigli di psicologia

I nostri esperti rispondono, in una rubrica settimanale, pubblicata ogni lunedi', alle domande poste dai nostri utenti. Gli argomenti trattati sono i rapporti di coppia, le ansie, i problemi di autostima, ed altri da voi proposti.
Scriveteci!
Ultimo video consiglio pubblicato

Meteoropatia: cos'è e come affrontarla

Cambio di stagione, passaggio dall’ora solare a quella legale, sbalzi termici e climatici: sono condizioni che in alcuni soggetti possono creare un vero e proprio disagio. La meteoropatia, infatti, è un complesso di disturbi sia a livello psicologico che fisico, associato ai...

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Dislessia: dalle neuroscienze nuovi studi per la diagnosi e la riabilitazione

Oggi la dislessia è un disturbo sempre più indagato e seguito a livello pedagogico, tanto che la maggior sensibilità da parte degli insegnanti può portare ad un eccesso di diagnosi, che di conseguenza può portare a errori nella scelta delle terapie, identificando...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato