Menu Psicologia
Sei in:   benessere.com / Psicologia / Articoli vari / Mus. e Floriterapia

MUSICA E FIORI DI BACH

La malattia è una specie di disarmonia, che insorge quando una parte del tutto non vibra più all’unisono con le altre parti”.
(Dott. Edward Bach)

Una disarmonia. Una parte che non vibra all’unisono con il tutto. Sembra l’analisi di un direttore d’orchestra durante le prove di un concerto, e invece è la definizione che il dottor Edward Bach diede delle malattie, molti anni fa. Vissuto tra il 1886 e il 1936, il medico gallese è famoso per aver ideato un metodo di cura basato sulla floriterapia, i Fiori di Bach, appunto. E in questa frase, apparentemente solo una riflessione poetica sul malfunzionamento di un organismo, sono presenti due concetti chiave alla base di metodi di cura alternativi alla medicina occidentale ufficiale. Il primo, la parte per il tutto, quasi una figura retorica, è un pilastro della medicina olistica: un organo malato va considerato non come problema a sé, ma come parte sofferente di un intero organismo; e quindi non può essere curato senza prendere in considerazione il tutto che lo comprende, lo circonda e soffre con lui. Il termine vibrazione invece rimanda chiaramente alla musica. Nelle medicine orientali il concetto del “vibrare” in armonia col resto del corpo, con l’universo, non è certo una novità. Ad ognuno dei sette chakra principali, ad esempio, vengono associati un colore e una nota, con cui il chakra “vibra” in sintonia.

Se le note, e quindi la musica, accompagnano i normali ritmi del corpo, ne scandiscono il benessere, è naturale pensare che la musica stessa possa diventare un metodo di guarigione, o quantomeno un valido supporto ad altre tecniche di cura. Nel mondo occidentale la validità della musicoterapia è stata relativamente accettata, in tempi recenti. Si tratta di una disciplina nata a metà del Novecento, che ha conosciuto un certo successo a partire dagli anni ’80, soprattutto nei paesi anglosassoni, nell’ambito della terapia del dolore. A tutt’oggi in realtà la situazione è ancora nebulosa: in Italia si discute sulla differenza fra musicoterapeuta e musicoterapista, esistono corsi di vario tipo, ed è stata fondata una Federazione Italiana Musicoterapeuti; dal 2005 è stata avviata la sperimentazione per i diplomi in questa disciplina in due conservatori, a Verona e all’Aquila. Attualmente la musicoterapia (attiva e passiva, cioè che preveda che il paziente suoni uno strumento, o semplicemente ascolti) viene utilizzata principalmente a sostegno di malattie neurologiche o psichiatriche, dall’autismo alla sindrome di Down, dai disturbi dell’umore a quelli somatoformi. La cosiddetta medicina alternativa, invece, si accompagna alla musica da sempre, anche come semplice sottofondo, come ad esempio succede durante una seduta di Reiki.

Pubblicità

Tornando al dottor Bach, la sua floriterapia si basa sul concetto che ogni sintomo di malessere fisico sia originato da un disturbo psicologico, e che ogni individuo ha un diverso approccio relativamente a uno stesso sintomo. Riconoscere gli stati d’animo che causano un determinato “fiume d’energia” permette di individuare il fiore che può curarli, che può ristabilire l’armonia nella sfera emotiva di una persona. Così, a 38 tipi comportamentali sono state associate altrettante essenze, suddivise tra dodici guaritori, sette aiuti e diciannove assistenti; in più è stato elaborato un Rescue Remedy, una sorta di rimedio universale in caso di emergenza, basato sulla miscela di cinque fiori, Star of Betlehem, Rock Rose, Impatiens, Clematis, Cherry Plum. Trattando i fiori con i sistemi del sole o della bollitura, si può ottenere il fiore di Bach. I fiori sono stati suddivisi in sette gruppi, corrispondenti a sette situazioni emozionali: fiori per individui che hanno paura; che vivono nell’incertezza; che non mostrano interesse al presente; che vivono in solitudine; ipersensibili alle influenze del prossimo; che si preoccupano troppo del benessere altrui; in preda allo scoraggiamento e alla disperazione. Il medico ha tramandato sia i metodi per preparare i fiori, sia le caratteristiche dei fiori stessi relativamente ai tipi psicologici, in modo semplice affinché fosse possibile per tutti effettuare un’autodiagnosi e curarsi da sé: la sua concezione della terapia era incentrata sul fatto che tutti potessero essere messi in condizione di analizzarsi, curarsi in modo innocuo, e soprattutto prevenire i disturbi. La medicina ufficiale non ha mai riconosciuto la validità dei Fiori di Bach, e spiega i benefici che provano coloro che ne fanno uso come un semplice effetto placebo.

"Impatiens"
Come la bella musica e tutto ciò che è grande ed ispirato”, le essenze floreali “inondano il nostro organismo con le vibrazioni positive del nostro io superiore, di fronte al quale la malattia si dissolve come neve al sole”, scriveva il dottor Bach. Ancora la musica, quindi, come armonia, in contrapposizione con la disarmonia, cioè la malattia. Musica e Fiori di Bach sono strettamente legati, ed è questo il concetto su cui si basa “Impatiens”. Un progetto musicale, ma anche il nome di uno dei primi fiori che catturarono l’interesse del dottor Bach; una delle essenze del Rescue Remedy; un fiore nervoso, capace di proiettare i semi a metri di distanza. Un fiore da percussionisti, come viene suggerito nelle note del cd che porta il suo nome, di Marco Testoni e Hang Camera, per Tre Lune Records.
Le undici tracce del cd, che contiene una guida ai Fiori di Bach, si sviluppano attorno alle sonorità dei metallofoni di nuova generazione, come Hang, Caisa Drum, Steel Drum. Scritto e prodotto da Marco Testoni, compositore di colonne sonore e dischi e producer, polistrumentista che ha collaborato con artisti nazionali e internazionali, il progetto si avvale dell’apporto degli Hang Camera, il cui manifesto artistico è la ricerca del “lirismo nel ritmo”; e della partecipazione alla batteria, come guest-star, di Billy Cobham, il padre del drumming moderno. Anche se i veri protagonisti sono i dischi sonori: Hang, Caisa e Steele Drumm, strumenti a percussione in metallo, perfetti interpreti del concetto di medicina vibrazionale del dottor Bach. I cui fiori sono il fil rouge di queste musiche, quasi tutte firmate solo da Marco Testoni, attorno a cui si costruisce la trama sonora del cd. La prima traccia, “Where is my rescue?”, rimanda al Rescue Remedy, e si avvale del drumming di Billy Cobham. “Wild Rose” è il fiore della gioia di vivere, e da qui nasce la ricerca del lirismo del ritmo degli Hang Camera. “Oblivia’s Oak” è ispirato al romanzo “Memo” di Pippo Russo. La quarta traccia, “Impatiens”, dà il titolo all’album, come il fiore impaziente e nervoso come i percussionisti e la musica sefardita. “Chestnut B Circle” si ispira al Chestnut Bud, il fiore di coloro che si ritrovano sempre incastrati nei circoli viziosi. “The Jumping Clown” è l’Agrimony, il fiore che Bach ha soprannominato il Clown, perché diretto a chi si nasconde dietro a una maschera di finta felicità. “Norrsken” è un brano di Mats Hedberg, come la nona traccia, “Emmas Steg”. “Rubra” è uno dei nomi dell’Elm, il fiore per chi sente di dover sostenere sulle spalle il peso del mondo. Le ultime due tracce, “Cravan”, il nome di un pugile-poeta vissuto agli inizi del Novecento, e “Clown”, sono firmate da Marco Testoni e Marco De Angelis.

Video consigli di psicologia

I nostri esperti rispondono, in una rubrica settimanale, pubblicata ogni lunedi', alle domande poste dai nostri utenti. Gli argomenti trattati sono i rapporti di coppia, le ansie, i problemi di autostima, ed altri da voi proposti.
Scriveteci!
Ultimo video consiglio pubblicato

I sogni: cosa ci raccontano? Perché sogniamo?

Dalle società più antiche fino alla scienza moderna, l'uomo ha sempre voluto comprendere le immagini che di notte popolano il sonno. Freud ha posto le basi della psicanalisi proprio sullo studio dei sogni e dei significati che hanno per il soggetto, cercando di dare un senso alle...

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Un bebè nel branco: nuovi equilibri familiari con un animale domestico

Un nucleo familiare composto da una coppia e un animale domestico è un piccolo "branco", con i suoi ritmi e equilibri. All'arrivo di un figlio, questa armonia può destabilizzarsi e il cane (ma anche il gatto), abituato ad avere attenzioni, coccole ed accesso libero agli spazi della...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Altrimenti ci divertiamo

Scritto il 16 gennaio 2018 da Alberto&Alberto

I film interpretati da Bud Spencer e Terence Hill hanno rallegrato per decenni il pubblico di tutto il mondo. Un fenomeno nato in Italia e che sopravvive, con le riproposte televisive, ai mutamenti delle mode e dei gusti degli spettatori.

Pillole di benessere

Dieta mediterranea e longevità

Scritto il 19 gennaio 2018 da Welly

Gli italiani sono tra le popolazioni più longeve del mondo e ciò è probabilmente dovuto ad una alimentazione che comprende quella stessa quantità di macronutrienti che due recenti studi associano ad una minore mortalità.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato