Menu Psicologia

LA SINCROTERAPIA ®

A cura di Monica Barassi, Psicologia in Movimento

L'acqua è l'elemento naturale principe, la fonte da cui trae origine ogni essere vivente: è l'ambiente privilegiato intorno al quale si evolvono e si sviluppano società umane ed animali. Essa accoglie, nutre e protegge, da prima della nascita, la vita del singolo individuo che nel periodo fetale è immerso nel liquido amniotico. Tanto il corpo umano quanto la Terra sono sincronicamente costituiti per il 70% da acqua. Elemento presente nei miti della creazione, l'acqua è anche mezzo di purificazione e centro di rigenerazione. Essa racchiude in sé il senso del mistero e della sacralità, principio e fine di ogni ciclo storico o cosmico.

Alla luce dei significati etnologici, mitologici e simbolici di questo elemento vitale, la Sincroterapia ® si propone di "riscoprire l'acqua calda", danzando in essa. La danza in acqua come terapia è un "modo di essere in movimento", che permette all'individuo di percepire, trasformare, interpretare la realtà esterna secondo i propri vissuti personali. Essa mira a promuovere una maggiore consapevolezza dell'Io e ad armonizzare i processi psichici interiori con le emozioni corporee e le esperienze esterne.

La Sincroterapia ® è una tecnica psico-corporea integrata che nasce con e dall'acqua, al fine di ricreare l'unità tra corpo e mente; è un tipo di terapia che si serve dell'acqua e dei suoi effetti per giungere ad uno stato di benessere psicofisico nel qui ed ora. Il nome deriva dal principio di sincronicità di Jung (secondo il quale ogni volta che un evento si determina contemporaneamente a livello interiore ed esteriore si osserva un rapporto di sincronicità, come quello esistente tra corpo e psiche), dal nuoto sincronizzato (danza nell'acqua) e dalla DanzaMovimentoTerapia. L'acqua, il movimento e la sincronicità sono gli elementi principali intorno ai quali si struttura l'intero percorso sincroterapico: tali elementi hanno radici profondamente immerse nel mondo istintuale e simbolico, consentono di ristabilire un canale comunicativo ed emozionale privilegiato con la propria corporeità, per ri-trovare il proprio corpo e l'integrità psicofisica attraverso il movimento nello spazio-tempo. Il movimento corporeo è il primo e più immediato metodo di comunicazione degli esseri umani, mediante il quale esprimere e condividere le proprie esperienze, attraverso la ricerca di movimenti, gesti e riti presenti universalmente in tutte le culture tradizionali. Altro elemento base della Sincroterapia ®  è la musica, sia per la parte in acqua che per quella a terra, avendo essa un effetto facilitante e unificante, talvolta anche regressivo. La musica stimola la danza e facilita l'azione terapeutica, incarna la legge e il tempo, è l'altro da sé, il contenitore e il ritmo che sostiene il movimento, risvegliando le emozioni più profonde che spesso restano sommerse. Praticato e sperimentato dalla fine del XX secolo, tale approccio permette di svolgere il lavoro con singoli individui, in coppia, con famiglie oppure in gruppo. La Sincroterapia ®  è adatta a tutti, dai bambini agli anziani, come terapia preventiva (ad esempio nel caso della prevenzione dei disagi psicofisici adolescenziali), della salute e del benessere (mobilizzazione e riabilitazione psicomotoria, dolori alle articolazioni ed alla colonna vertebrale, disturbi del sonno, ansia e stress), nonché clinica (dipendenze alimentari, tossicodipendenze, psicosi e nevrosi). Questo metodo consente di riscoprire il piacere funzionale legato all'utilizzo del corpo e permette l'affinamento delle funzioni psicomotorie, quali la rapidità, la precisione, la coordinazione dei movimenti, la sincronizzazione dei gesti, assumendo un ruolo integrativo dal punto di vista psicofisico. Un incontro di Sincroterapia ®  in acqua dura circa un'ora e comprende varie fasi, sia di mobilitazione corporea e atti.


I modelli di riferimento della Sincroterapia ® 

Per il lavoro in Acqua si integrano: 

Pubblicità

Per quanto concerne l’ambito Psicocorporeo:

I modelli di riferimento per la Psicoterapia sono:

  • Psicoanalisi (Freud, Jung, Lacan, Reich);
  • Sistemico Relazionale (scuola di Palo Alto in California);
  • Cognitivo-Comportamentale;
  • Gestalt;
  • Rogers;
  • Sessuologia (Masters, Johnson e Kaplan);
  • Psicosomatica e Psicologia Umanistico-Esistenziale.

Sincroterapia ® e prevenzione dei disagi adolescenziali

In modo particolare, è bene dettagliare come la Sincroterapia ®  apporti risultati terapeutici estremamente utili nel lavoro con gli adolescenti, e nei casi di dipendenze (alimentari, tossicomaniche, affettive).
La terapia ®  risulta utile nel lavoro con gli adolescenti per la centralità che le tematiche psicocorporea e spirituale assumono in questa fase. Durante questo periodo avvengono infatti importanti cambiamenti che, sebbene fenomenologicamente centrati sul corpo, hanno notevoli ripercussioni sulla sfera psichica della persona in crescita. L'adolescente vede trasformare il proprio corpo: da "casa sicura e silente dell'infanzia" (Marcelli, Braconier, 1982 ) diventa ora luogo di rivolte e scoperte.
La Sincroterapia ®  si pone come scopo ultimo quello di aiutare l'adolescente ad accettare e affrontare la fase del cambiamento psico-fisico, per potersi nuovamente ri-conoscere. Riconoscendo l’importanza del cambiamento corporeo nell'adolescente, risulta, quindi, fondamentale ottenere la consapevolezza del corpo nel suo insieme e nelle singole parti attraverso movimenti simmetrici, opposti e/o complementari.
Inoltre, al fine di mobilitare e sbloccare i conflitti ci si avvale del lavoro su respiro, ritmo cardiaco, mobilitazione dell'energia, vitalità degli esercizi. A tal proposito risultano particolarmente indicati alcuni rituali sincroterapici che favoriscono la simbolizzazione, la sublimazione e la socializzazione, agendo come un importante fattore preventivo terapeutico e di reintegrazione con gli adolescenti, per i quali la dimensione del gruppo è un elemento fondamentale.
Il gruppo, infatti, con il suo carattere avvolgente offre sicurezza e permette all'individuo di abbassare le difese per regredire nel vissuto infantile. Un gruppo, proprio con un genitore o con un adulto amico, oltre ad essere utile per rassicurare, proteggere e contenere, offre l'opportunità ai suoi membri di mettere alla prova le loro capacità ed infine, fa da filtro e da elemento di mediazione con il mondo esterno. La disorganizzazione e la perdita di coesione del Sè, tipica dell'adolescenza, si esprime nel bisogno della presenza rassicurante dei coetanei, che assolvono una funzione di rispecchiamento. La dimensione collettiva rappresenta sempre un mezzo per sfuggire alla sofferenza antisociale, ma è anche un tentativo di integrazione dell’Io; il gruppo, infatti, aiuta a contenere le ansie: in esso ognuno ha la possibilità di comunicare e proiettare parti di Sé negli altri membri, assegnando agli altri determinati ruoli e facilitando l'assunzione del proprio ruolo (L. e R. Grinberg, 1975). In particolare la socializzazione va stimolata e incoraggiata, specie in quei soggetti con difficoltà a relazionarsi con l'altro.
Il lavoro in acqua può aiutare molto gli adolescenti a canalizzare l'aggressività attraverso il gioco, la coordinazione psicomotoria, l'energia ma anche attraverso l'attenzione a semplici gesti.

Pubblicità
I movimenti fluidi e primari, i suoni e i ritmi ancestrali sostengono la regressione psichica e le situazioni arcaiche e prenatali proposte dalla Sincroterapia ® ben si sposano con il percorso evolutivo che l'adolescente va ad intraprendere. I rituali di passaggio tra i vari elementi e i diversi ritmi rispecchiano la fase del ciclo vitale che essi stanno sperimentando. Alcuni esercizi in acqua simbolizzano il passaggio circolare delle fasi vitali (infanzia, adolescenza, età adulta, senescenza ) o quello dei quattro elementi (acqua, aria, terra, fuoco ) o ancora quello della vita psichica (es, io, super-io).
Parlando di adolescenza non si può non affrontare il tema dalla dipendenza. L'adolescente, infatti, si trova a vivere sentimenti ambivalenti nei confronti dei propri genitori: bisogno di sostegno e protezione e, contemporaneamente, bisogno di maggiore autonomia e indipendenza. L'adolescente è incoraggiato nelle sue spinte all'indipendenza e, allo stesso tempo, gli si offre la possibilità di sentirsi protetto e rassicurato (dal terapeuta) e di rispecchiarsi e riconoscersi nell'altro (gruppo).

La Sincroterapia ®  risulta indicata per la cura di diversi tipi di dipendenze (alimentari, tossicomaniche e affettive), proprio perché invita l'adolescente a rivivere la primaria forma di dipendenza: quella totale e totalizzante dalla propria madre.
La Sincroterapia ®  è utilizzata nei casi di dipendenze:

  • alimentari in quanto allargamento dei confini psicocorporei: aumento dello spazio corporeo che altera i confini di peso, spazio e tempo;
  • tossicomaniche in quanto autodistruzione dei confini psicocorporei a livello extracorporeo, intracorporeo e mentale. Tra i più importanti effetti terapeutici della Sincroterapia ®  vi è il raggiungimento di uno stato di totale rilassamento indotto non solo dall'acqua ma anche dalla musica, inducendo un passaggio del cervello da uno stato beta di iperattività ad uno stato alfa di vigilanza e rilassamento. L'immersione in acqua tiepida equilibra il sistema nervoso e regala una condizione di benefico relax. Alcuni neurofisiologici hanno scoperto che quando si è immersi in acqua calda aumenta la sincronia tra l'attività bioelettrica dell'emisfero cerebrale destro, che presiede al mondo emozionale, e quello del sinistro, che controlla invece le attività razionali. Quando ci si rilassa in acqua tiepida il cervello, che è un organo endocrino, produce endorfine, gli "oppiacei" naturali che riducono lo stress e procurano sensazioni di piacere e benessere. 
  •  affettive: manifestazioni del fallimento del processo di separazione e individualizzazione del Sè. Erich Fromm distingue l'amore maturo dall'amore immaturo: "ho bisogno di te perché ti amo"; "ti amo perché ho bisogno di te". L'autore pone l'accento sulla differenza che esiste tra dipendenza e libertà d'amare. Le modalità d'amare dipendono dallo sviluppo armonico della personalità dell'individuo in cui l’adolescenza rappresenta uno stadio di passaggio fondamentale. In questa fase, infatti, si sperimentano diversi tipi di identità personale e di strategie di seduzione e di relazione e quindi di dipendenza e di indipendenza dall'altro.

Bibliografia

  • Lo Gullo E. (2005), L’amare e l’amore, Edizioni Kappa, Roma
  • Manucci C. e Curto C. (2003), Le nuove coppie, Armando Editore, Roma
  • Picella R. (2006), L’acqua come strumento psico-terapeutico. Dal liquido amniotico all’acqua, Tesi di laurea dell’Università La Sapienza di Roma
  • Taddei R. (2005), Sincroterapia La liquida danza che cura, Edizioni Nuova Cultura, Roma

Video consigli di psicologia

I nostri esperti rispondono, in una rubrica settimanale, pubblicata ogni lunedi', alle domande poste dai nostri utenti. Gli argomenti trattati sono i rapporti di coppia, le ansie, i problemi di autostima, ed altri da voi proposti.
Scriveteci!
Ultimo video consiglio pubblicato

Meteoropatia: cos'è e come affrontarla

Cambio di stagione, passaggio dall’ora solare a quella legale, sbalzi termici e climatici: sono condizioni che in alcuni soggetti possono creare un vero e proprio disagio. La meteoropatia, infatti, è un complesso di disturbi sia a livello psicologico che fisico, associato ai...

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Dislessia: dalle neuroscienze nuovi studi per la diagnosi e la riabilitazione

Oggi la dislessia è un disturbo sempre più indagato e seguito a livello pedagogico, tanto che la maggior sensibilità da parte degli insegnanti può portare ad un eccesso di diagnosi, che di conseguenza può portare a errori nella scelta delle terapie, identificando...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato