Menu Psicologia
Sei in:   benessere.com / Psicologia / Comunicazione / Ling. non verbale

LINGUAGGIO NON VERBALE

Un artista abituato ad usare i colori e a godere delle forme percepira' la realta' circostante in un'ottica "piu' colorata" e con maggiori "sfumature" rispetto ad un profano; un musicista apprezzera' maggiormente armonia e pulizia di suoni rispetto a chi non se ne e' mai curato. 

Entrambi hanno affinato le loro percezioni ed hanno appreso alcune modalita'. Con la passione e con l'impegno e' possibile apprendere nuovi "linguaggi" ed ampliare cosi' la nostra rappresentazione del mondo. 

Nel campo della comunicazione prestare attenzione al linguaggio non verbale, individuarne alcuni ausili interpretativi potra' consentire un cambiamente-ampliamento del sentire e del vedere e quindi delle interessanti descrizioni alternative del mondo. Gli strumenti proposti potranno dare indicazioni sui "segnali" degli altri, ma anche sui propri, preziosi per conoscerci meglio.

        Un esempio ...

Per avere un'immediata rappresentazione del linguaggio non verbale proviamo ad immaginare di essere in un paese straniero e di non conoscere affatto la lingua: noi italiani siamo famosi nel mondo per il nostro gesticolare e per trovare strade alternative al linguaggio strettamente verbale per comunicare! Del resto se proviamo ad osservare attentamente il nostro interlocutore anche mentre parla la nostra lingua, potremo individuare una serie di segnali che si accompagnano alle parole e che ci danno delle interessanti informazioni!!! 

Pubblicità
Tentando una separazione di piani, (Watzlawick Menschliche Kommunikation 1974 ) da una parte abbiamo il contenuto (si esprime con le parole) e da una parte la relazione (si esprime con il linguaggio non verbale). Quando la relazione e' positiva tutto va liscio come l'olio, ma se la relazione è da costruire o è  tesa o addirittura negativa i segnali non verbali (tono, mimica, atteggiamento, gestualità,distanza) diventano molto importanti, prendono il sopravvento e spesso "inghiottono" le informazioni sul piano del contenuto. Se un interlocutore ha paura o si sente aggredito o umiliato si attiva in lui il "cervello rettile", si innesca un parziale blocco delle funzioni cognitive e le emozioni prendono il sopravvento. La comunicazione comincia a soffrire, la "buona, efficace e duratura" relazione diventa piu' difficile da mantenere o instaurare. 

E' straordinario come noi, pur non avendo consapevolezza piena (conoscenza del codice) del linguaggio non verbale, istintivamente gli attribuiamo maggior importanza e gli concediamo maggiore fiducia, infatti spesso lo usiamo come modalita' di controllo del linguaggio verbale .  

Provate a dire "sono molto contenta di vederti" con un'espressione sfacciatamente triste: che reazione avrebbe la persona che vi sta di fronte? Siamo in genere molto attenti a controllare la congruenza tra il contenuto della comunicazione ed i segnali non verbali dell'interlocutore: la congruenza convince mentre l'incongruenza rende instabile il rapporto e genera disagio ed incredulita'.

Un occhio attento ed esperto riesce a:

  • ricollegare queste sensazioni con i segnali che li hanno generati
  • operare delle verifiche
  • superare malintesi spesso svantaggiosi

Spesso gli insicuri, ad esempio, inviano messaggi incongruenti e qualche loro inibizione da qualcuno potrebbe essere scambiata per "arroganza". Tengo a sottolineare l'importanza dell'operare delle verifiche perché anche i segnali non verbali o "analogici" non sono sempre univoci e così anche il sorriso può essere segnale di imbarazzo, presunzione e non soltanto di compiacimento; le lacrime possono essere di dolore o di gioia , lo stringere i pugni può indicare aggressività/ostilità e persino autodisciplina. 

Un altro motivo per prestare attenzione al linguaggio non verbale è quello che, se anche noi siamo sollecitati molto precocemente all'apprendimento del linguaggio parlato, un messaggio può essere così suddiviso nella sua costituzione (suddivisione di Albert Mehrabain ):

Dalle vostre esperienze e da suggerimenti teorici potrete riscontrare delle regolarita' nel linguaggio corporeo che daranno degli indizi sull'altro ma che dovranno essere sempre verificate, invece di presumere di "aver senz'altro" capito: solo un attento controllo ci consentira' di stabilire se la nostra percezione era corretta. Il miglior modo per assicurarsi di aver ben capito e' stimolare l'altro a esplicitare le intenzioni e si potra' fare facendo domande o … restando in silenzio. Le domande aperte (quelle a cui non si può rispondere con si' o no) incoraggeranno l'interlocutore a esprimersi più a lungo e quindi noi potremmo prestare ascolto sia al contenuto che al modo con si parla, mentre le domande chiuse (quelle che sollecitano come risposta un si' o un no) non saranno sempre appropriate perchè, se usate per il controllo dei sentimenti al di fuori delle relazioni strettamente private,sono troppo sfacciatamente intrusive della sfera psicologica intima. Spesso il  tacere allo scopo di incoraggiare l'altro a parlare più a lungo è il metodo che ottiene migliori risultati, ma è di difficile attuazione: provare per credere!!

Video consigli di psicologia

I nostri esperti rispondono, in una rubrica settimanale, pubblicata ogni lunedi', alle domande poste dai nostri utenti. Gli argomenti trattati sono i rapporti di coppia, le ansie, i problemi di autostima, ed altri da voi proposti.
Scriveteci!
Ultimo video consiglio pubblicato

Amore e rapporti di coppia: perché ripetiamo gli stessi errori?

Traditori o totalmente dipendenti dal partner, amanti che si accontentano di essere gli "eterni secondi" o al contrario capricciosi egoisti. Perché tendiamo a ripetere gli stessi schemi ricorsivi nelle relazioni? Quanto delle nostre scelte in amore dipende dai vissuti dell'infanzia e dal...

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Dislessia: dalle neuroscienze nuovi studi per la diagnosi e la riabilitazione

Oggi la dislessia è un disturbo sempre più indagato e seguito a livello pedagogico, tanto che la maggior sensibilità da parte degli insegnanti può portare ad un eccesso di diagnosi, che di conseguenza può portare a errori nella scelta delle terapie, identificando...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

A teatro con allegria

Scritto il 17 luglio 2018 da Alberto&Alberto

La commedia ha origini antiche e legate a riti ludici; pur trasformata attraverso i secoli, il suo intento resta quello di suscitare allegria e divertimento in un benefico contesto di condivisione.

Pillole di benessere

Malattie rare, assistenza in crescita

Scritto il 20 luglio 2018 da Welly

Il IV Rapporto sulla condizione delle persone con Malattia Rara in Italia, presentato alla Camera dei Deputati, fa il punto sull’epidemiologia, sull’accesso alla diagnosi, alle terapie, all’assistenza oltre che sull’organizzazione socio-sanitaria, giuridica ed economica. Con buone notizie.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato