Menu Estetica e trattamenti

IL METODO ZILGREI

A cura di Andrea Carlucci

Il Metodo Zilgrei insegna a trovare il giusto rimedio per affrontare e vincere lo stress quotidiano. Esso si basa sull’effetto riequilibrante prodotto dalla pratica di una respirazione corretta, abbinata a posizioni e movimenti semplici, precisi e fondati su principi fisiologici.
È un training che consente di ottenere benefici che vanno dalla risoluzione delle problematiche derivanti dall’artrosi, dai reumatismi, dal mal di testa, dai dolori della muscolatura cervicale o lombare di tipo tensivo, dalle lombalgie, dall’infiammazione del nervo sciatico e da molti altri disturbi.

Lo Zilgrei agisce con efficacia anche:
- Nel miglioramento della postura;
- Nella prevenzione degli effetti dannosi dall’uso monolaterale del corpo;
- Nel miglioramento del rendimento sportivo;
- Come coadiuvante alla chiropratica per mantenerne più a lungo il beneficio;
- Nell’assistenza alla gravidanza e preparazione al parto;
- Nel miglioramento della qualità della vita sotto il profilo fisico e psicologico.

Viene chiamato anche Metodo di Autoterapia Zilgrei in quanto si tratta di una tecnica che è possibile imparare ad autogestire.
Il suo nome deriva dall’incontro delle prime lettere dei cognomi degli autori del Metodo, la signora Adriana Zillo e dal Dr. Greissing, quindi Zil+Grei= Zilgrei.
I concetti alla base del metodo sono stati scoperti da Adriana Zillo già paziente del Dr. Greissing e interessata da sempre alla sperimentazione di tecniche corporee naturali; nella sua pratica di anni ebbe l’intuizione della possibilità di contrastare il dolore fisico-muscolare attraverso posizioni e movimenti opposti a quelle che lo provocano abbinati a delle respirazioni addominali profonde. Organizzò tutte le sue osservazioni e le idee in proposito e consegnò il fascicolo al Dr. Greissing. Tutto questo accadde intorno al 1980; il Dr. Greissing, chiropratico americano che opera a Milano, scettico, non volle considerare le potenzialità di tali intuizioni; successivamente a causa di un infortunio alla spalla provò a mettere in pratica gli esercizi indicati dalla signora Zillo. Ne ricavò subito un immediato sollievo e sensazione di benessere tanto da ricontattare la signora Zillo per sistematizzare e organizzare il Metodo Zilgrei.

Lo stress
Secondo Hans Seyle, noto fisiologo canadese, che introdusse nel 1930 il termine “stress” nell’ambito scientifico, la reazione individuale allo stress si svolge in tre fasi: 
Fase di allarme, in cui l’organismo si rende conto del pericolo; 
Fase di allerta, in cui le difese dell’organismo sono mobilitate per fare fronte al pericolo; vi è l’immissione nel circolo sanguigno di adrenalina; 
Fase di esaurimento, in cui il perdurare nel tempo dei segnali di allarme o l’aumento oltre un certo limite della loro frequenza possono causare una diminuzione o addirittura un annullamento delle capacità reattive dell’organismo.
Quindi, la capacità di tollerare lo stress è prettamente soggettiva. L’importanza di tenere sotto controllo le manifestazioni fisiche e psichiche dovute all’accumulo di stress va posta sempre in primo piano. Un po’ di stress può anche far bene ma è l’accumulo di fattori fisici e mentali che sollecitano continuamente l’organismo a determinare quel “disequilibrio”, quel cattivo funzionamento, che è il responsabile della maggior parte delle malattie psicosomatiche.

I principi tecnici del metodo:
Gli elementi caratterizzanti le posture e i movimenti Zilgrei sono vitali e naturali; sono semplici e vanno eseguiti con armonia e in modo rilassato. Non provocano effetti collaterali e sono indolori poiché rispettano la fisiologia e la biomeccanica del movimento. Non vanno confusi con i classici “esercizi” poiché non hanno lo scopo di allenare ma di normalizzare.
Il metodo è costituito da due tipologie principali di intervento attraverso: 
- La respirazione diaframmatica o “dinamogenica”; 
- Le posizioni e/o movimenti che coinvolgono la colonna vertebrale.

La respirazione “dinamogenica”
È una respirazione completa, di tipo addominale, non forzata, con pause di respiro. Ha lo scopo di sfruttare in modo corretto la funzione respiratoria. Coordinando in modo preciso i movimenti dell’addome con l’azione del diaframma si riesce ad utilizzare con maggior efficacia tutta la capacità polmonare, cioè tutto lo spazio disponibile nei polmoni. Si tratta di imparare a respirare “con la pancia” in modo naturale e rilassato.


La respirazione eseguita secondo le regole Zilgrei consente una modificazione evidente nel posizionamento delle vertebre andando a portare leggere spinte e modificazione sulle curve fisiologiche della colonna. È risaputo che qualsiasi asimmetria vertebrale provoca una forte compressione sui nervi spinali generando una riduzione del lume dal quale originano le terminazioni nervose; queste ultime provengono dal sistema nervoso centrale, e vanno a connettersi con tutti gli organi del corpo che vedranno inibite le proprie funzioni fisiologiche. Tale inibizione può diventare spesso la causa di disturbi, squilibri e scompensi che a lungo andare sfociano a situazioni di cronicità. Attraverso il Metodo Zilgrei, grazie all’alternanza della respirazione addominale combinata con alcuni micromovimenti si possono eliminare i blocchi articolari vertebrali grazie ad un azione di rilassamento delle contratture muscolari che li hanno determinati.

La respirazione dinamogenica e i micromovimenti Zilgrei richiedono l’accompagnamento di esercizi mentali, nei quali alla persona viene richiesto di visualizzare il movimento e i muscoli interessati a compierlo, fino a percepirlo leggero, osservando il cambiamento effettivo che si sta compiendo. Ciò induce a migliorare l’autoconsapevolezza tanto da avvicinare tale metodo agli approcci corporei di tipo orientale.
Generalmente, all’inizio, ogni paziente viene sottoposto a dei test per individuare il disturbo e la sua intensità. Gli esercizi vengono scelti a seconda dell’obiettivo da raggiungere e hanno nomi specifici, ciascuno in relazione al disturbo; ad esempio, per un dolore al nervo sciatico viene svolto l’esercizio del “Assiolo”, per quello lombare della “Ghiandaia” , per un dolore che si estende lungo tutta la colonna vertebrale si effettua quello del “Martin Pescatore” o dell’”Uccello Azzurro”.

Esercizio del “Martin Pescatore”
Mobilizza tutta la colonna vertebrale e ristabilisce l’equilibrio dei muscoli situati ai due lati della colonna in particolare sui muscoli lombari e spinali. Serve per recuperare la normale mobilità articolare del tratto lombare e lombo-sacrale e per il dolore irradiato alle gambe (sciatalgia).Questo esercizio va eseguito non più di tre volte al giorno: al mattino, al pomeriggio e alla sera, di solito nella fase iniziale del programma Zilgrei. Va eseguito da seduti, con movimenti lenti e mai forzati. Il tronco va ruotato solamente sul piano orizzontale e bisogna evitare di fletterlo o inclinarlo. Per raggiungere la posizione voluta ruotare prima sia il tronco sia la testa. Se si inizia la rotazione ruotando a sinistra, la mano sinistra finirà dietro la schiena, andando ad appoggiare sul piano sul quale si è seduti, mentre la mano destra andrà collocata sulla coscia sinistra. Accompagnare ogni movimento con la respirazione dinamogenica. Poi ripetere la stessa cosa dall’altra parte.

Con il Metodo Zilgrei si va ad agire contemporaneamente sull’intero organismo umano inteso nella sua unicità e complessità globale; questa visione olistica consente di intuire come ogni struttura è in relazione con l’altra e come ciascuna è in grado di influenzare l’altra; grazie a questa reciprocità è possibile agire su un segmento per migliorare l’altro. Ecco che gli esercizi messi a punto con questo programma danno il vantaggio di un’azione assolutamente individualizzata e personalizzata. Il metodo Zilgrei non ha la pretesa e l’illusione di contrastare ogni tipo di dolore e disturbo ma può insegnare a combattere lo stress quotidiano in modo semplice e pratico,a prevenire e curare la maggior parte dei dolori tendineo-muscolari e a ripristinare un naturale equilibrio psico-fisico.

Bibliografia:
- Greissing H., Zillo A., Zilgrei, Arnoldo Mondadori Editore, 1999
- Greissing H., Zillo A., Metodo Zilgrei –Il metodo per eliminare subito il dolore, Arnoldo Mondadori Editore
- Greissing H., Zillo A., Zilgrei- Come eliminare da soli il mal di schiena e i dolori da artrosi lombare, Arnoldo Mondadori Editore,

Le illustrazioni sono tratte dai volumi citati.

Pubblicità

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Altrimenti ci divertiamo

Scritto il 16 January 2018 da Alberto&Alberto

I film interpretati da Bud Spencer e Terence Hill hanno rallegrato per decenni il pubblico di tutto il mondo. Un fenomeno nato in Italia e che sopravvive, con le riproposte televisive, ai mutamenti delle mode e dei gusti degli spettatori.

Pillole di benessere

I giorni dell’influenza

Scritto il 12 January 2018 da Welly

Ha già colpito 2 milioni di italiani ma il picco dell’influenza avverrà in questi giorni di metà gennaio. In presenza di febbre alta, gli esperti sconsigliano l’uso degli antibiotici e suggeriscono invece i vaccini e gli antipiretici. Da assumersi per via orale.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato