Menu Estetica e trattamenti
Sei in:   benessere.com / Estetica, massaggi e trattamenti / Massaggio / Mass. con pennelli

IL MASSAGGIO COI PENNELLI

A cura di Stefania Foti,
in collaborazione con Tatiana Krylova
del Kalinka Russian Steamroom di Milano

Unico nel suo genere, il massaggio effettuato con i pennelli è un trattamento stimolante ma non invasivo, che rilassa e dona piacevoli sensazioni. Le sue origini sono antiche e risiedono in Oriente: i cinesi usavano, infatti, farsi massaggiare con piume di pavone o di struzzo, quando non con le trecce delle loro concubine! Il protocollo vero e proprio è stato invece messo a punto da Diane Delaheve nel primo decennio del 2000, in Francia. A differenza della maggior parte dei massaggi, il massaggio con i pennelli non sollecita l’apparato muscolo scheletrico ma lavora sul sistema pilifero, cioè la parte più superficiale del corpo, in relazione con le emozioni che vengono quindi suscitate anche con un semplice sfioramento dei pennelli.

I pennelli
Il trattamento prevede che le manovre sul corpo vengano effettuate con pennelli al posto delle mani. I pennelli sono in setole morbide (per non graffiare l’epidermide) e naturali, di martora o visone, hanno dimensioni e compattezza diverse a seconda della zona da trattare: nelle zone delicate come occhi, guancia, labbra, viso in generale e collo si prestano quelli piccoli che hanno una lunghezza di circa 10 centimetri, per le braccia sono indicati quelli medi e per zone più ampie, come addome, cosce, schiena, si preferiscono strumenti più grandi che possono arrivare ad una lunghezza di 40 centimetri. I tipi di pennello più utilizzati sono quattro.

Il trattamento in cabina
Il corpo viene massaggiato interamente dai piedi fino al viso, compresi i capelli, e non si utilizzano ne oli ne creme. La persona viene fatta sdraiare prona sul lettino da massaggio senza indumenti mentre l’atmosfera induce ad un rilassamento profondo per la presenza di candele profumate (se la persona è intollerante agli odori, verranno utilizzate quelle neutre o luci soffuse) e di una musica di sottofondo avvolgente. Si parte dalla base dei piedi per poi salire con circuiti chiusi, realizzati tramite combinazioni di tipi diversi di movimenti, come quello rettilineo o di scivolamento, in base alla zona da trattare. Tutte le periferie (mani e piedi), dove tra l’altro si accumulano le tensioni, vengono trattate con insistenza e per lungo tempo. Dal centro della gamba, per esempio, si procede verso i lati, poi verso la schiena fino a giungere alla testa. Da qui si ritorna indietro fino ai piedi. A quel punto ci si gira, in posizione supina e si riparte, salendo con i pennelli. Movimenti ad 'esse', a zig zag, manovre circolari o che disegnano un 'otto', che ricordano i movimenti della natura, come il soffio del vento, vengono ripetuti più volte su tutto il corpo. Il massaggio agisce delicatamente sulla superficie e l’operatore è in grado di alternare i pennelli senza creare degli stacchi, in un flusso continuo. La direzione dei pennelli segue l’orientamento naturale dell’impianto del sistema pilifero. Alla fine del massaggio si lascia riposare la persona per almeno 5 minuti prima di farla rialzare. Successivamente i pennelli vengono sterilizzati per 20 minuti con i raggi UVA e lavati con un semplice shampoo per capelli. La durata del trattamento è di circa 50 minuti.

La relazione tra massaggiatore e ricevente
Di grande importanza nel trattamento è il rapporto che si instaura tra massaggiatore e ricevente, una relazione che deve essere empatica, ove l'operatore si concentra nell'assecondare il ricevente e donargli emozioni, prestando molta attenzione a comprendere fin dove si può spingere nelle manovre, senza forzare o creare disagio. Il rispetto dei tempi è pure fondamentale, impostato a movimenti lenti finalizzati ad offrire al ricevente un senso di pace e di relax.

La tecnica
Le manualità effettuate con l’ausilio dei pennelli sono lente, lunghe e avvolgenti. I passaggi sono definiti circuiti chiusi perché realizzati tramite percorsi sul corpo al termine dei quali ci si ritroverà sempre al punto di partenza. Come in qualsiasi altro massaggio, si parte dai piedi fino a giungere alla testa. Tutte le manovre possono essere eseguite sia in posizione prona che supina. I circuiti categorizzati secondo i dettami della scuola di massaggio Corpo Mente e Spirito di Cuneo, in base ai quali i movimenti possono essere lunghi, alternati, ampi e zonali, sono nel dettaglio:
Circuiti lunghi: contraddistinti da manovre che partono direttamente dal piede per giungere fino alle estremità, come le mani. I movimenti sono molto lineari, partono da un punto e terminano in un altro. Tra questi: “carezza lunga”, “scia”, mossa con il pennello leggermente arcuata dal basso verso l’alto, e “flusso delle maree”, in cui lo strumento leggermente inclinato procede avanti e indietro.
Circuiti alternati: manovre che si susseguono in modo alternato, prima una mano e poi l’altra. La simbologia dei nomi è evidente: “soffio a nord”, movimenti continui dal basso verso l’alto, “soffio al sud”, dall’alto in basso.
Circuiti ampi: particolarmente indicati per la zona del tronco, petto, ventre, schiena e glutei. In questo caso si disegnano movimenti più articolati e manovre circolari e ampie. Ad esempio, il “turbinio” è una sorta di R che si allunga verso l’alto oppure “giro del vento” ricorda un cuore capovolto.
Circuiti zonali: manovre specifiche e adatte solo ad alcune zone del corpo, come ad esempio il viso, che è più delicato. Si parte sempre dai piedi per giungere alle zone da trattare e poi si torna giù. Tra queste: “ vento sulla cima”, che è una sorta di spirale, “armonia dell’anima”, unione fra una 'e' una 'z', “ cura della sorgente”, che ricorda delle onde del mare da destra a sinistra o viceversa.

Benessere su più fronti
Il trattamento con i pennelli lavora su più fronti, apportando benefici sia dal punto di vista psicologico, che fisico ed estetico. A proposito di quest'ultimo, può essere infatti considerato un trattamento drenante che riattiva la circolazione e riossigena i tessuti di tutto il corpo. Stimolando la rete linfatica più superficiale, i pennelli favoriscono l’eliminazione dei liquidi e delle tossine. Addirittura sulla zona del viso il massaggio ha l'effetto di un trattamento lifting, riattivando il microcircolo, facendo sì che la pelle dell’ovale appaia più luminosa e compatta e appianando le rughe (si tratta, naturalmente, di un effetto temporaneo e non durevole). Dal punto di vista emotivo dona grande giovamento, offrendo sensazioni di benessere che si traducono in un sicuro effetto antistress.

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Scende la pioggia ma che fa…

Scritto il 14 November 2017 da Alberto&Alberto

Proviamo a trasformare le avversità in opportunità di buonumore. Ad esempio: se usciamo di casa e piove, pensiamo ad una canzone allegra sul tema. Perché "le gocce cadono/ma che fa/se ci bagniamo un po'!"

Pillole di benessere

Sulla “pipì a letto”, c’è da sapere che…

Scritto il 17 November 2017 da Welly

La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, con una conferenza stampa al Senato, ha voluto attirare l’attenzione su un disturbo che viene generalmente sottovalutato ma che può avere pesanti ricadute, soprattutto sul profilo psicologico. Cosa c’è da sapere sulla “enuresi”.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.