Menu Estetica e trattamenti

TUINA E PEDIATRIA

A cura di Anna Paola Tortora con la consulenza della Dott.ssa Cristina Aniello

Tra i vari campi di applicazione del Tuina vi è la pediatria: il trattamento è risultato efficace nella risoluzione dei disturbi più comuni della sfera infantile.
In grado di riequilibrare il sistema energetico e rafforzare il corpo, il Tuina è un valido aiuto soprattutto in presenza di malattie ricorrenti o croniche, rafforzando la costituzione e tonificando l'organismo. Le principali indicazioni terapeutiche sono i disturbi a carico dell'apparato digerente e respiratorio ma la pratica è soprattutto preventiva, contribuendo a limitare l'uso dei farmaci dei quali, soprattutto in età pediatrica, si tende ad abusare. Essa non può sostituirsi in alcun modo alle terapie mediche convenzionali, con le quali comunque non interferisce, agendo piuttosto come uno strumento integrativo e non invasivo.

La diagnosi
Attraverso una prima seduta di valutazione del bambino, come accade anche per gli adulti, l'operatore arriva a formulare una diagnosi energetica. Si passa poi a effettuare le manovre che sono indolori, risultando anzi piacevoli e rilassanti per il piccolo paziente che difficilmente arriva a opporre resistenza. Durante la terapia è sempre presente un genitore; osservando e riproducendo il trattamento sotto la guida del terapeuta, egli potrà essere in grado di ripetere le manovre, creando un momento di contatto con il bambino molto importante dal punto di vista emotivo. Il Tuina pediatrico si può applicare dai primi mesi di vita fino agli otto anni, circa, tenendo conto della diversità di un bambino rispetto ad un altro.

Il sistema energetico dei bambini
Il sistema energetico dei bambini non è uguale a quello dell'adulto e dunque anche il trattamento del Tuina sarà differente, come diverse sono le aree che dovranno essere stimolate e le tecniche impiegate. Il sistema energetico, come quello nervoso, alla nascita non è ancora sviluppato e il massaggio non potrà quindi, durante i primi anni di vita, interessare tutti i meridiani. Nel bambino il trattamento si concentra su alcune zone energetiche: la mano, ad esempio, all'interno della quale sono già presenti aree che, se stimolate, consentono di agire su tutti gli organi del corpo. Altre zone coinvolte sono alcuni punti della schiena, della pancia e degli arti inferiori. Questo fino al compimento dell'ottavo anno di età circa, quando si conclude il primo ciclo energetico, momento in cui l'apparato arriva ad essere sviluppato completamente.

Prevenzione
Il Tuina aiuta a rafforzare l'organismo e contribuisce a rendere il bambino più forte e refrattario alla malattia. Praticando il massaggio fin dai primi mesi di vita, si aiuta a far sì che il sistema energetico del piccolo si sviluppi in modo corretto ed equilibrato. Mentre l'adulto arriva al trattamento con un sistema energetico già formato, sul quale quindi s’interviene per correggere la disarmonia, il bambino è ancora in via di formazione: l'operatore può individuare da subito i suoi punti deboli per farlo sviluppare in modo armonico. La prevenzione è utile anche contro le patologie stagionali, come ad esempio i malanni tipici del periodo invernale: l'organismo, adeguatamente preparato, sarà più pronto e il sistema immunitario più forte.

Pubblicità
La risposta dei bambini al massaggio
Una delle caratteristiche principali nei più piccoli è la rapidità nel cambiamento. L'organismo è molto veloce nelle sue manifestazioni: basti pensare a come i più piccoli si ammalino rapidamente e altrettanto velocemente guariscano. Questo avviene perché nel bambino è ancora tutto in divenire. Le manovre che vengono attuate sono anch'esse veloci e il trattamento ottiene risultati molto in fretta. La potenzialità di risposta alla terapia determina la comparsa di miglioramenti osservabili e sensibili già alla prima seduta. Il trattamento è relativamente breve, generalmente sul bambino l'operatore impiega 15 minuti, soffermandosi su ogni punto, o una zona specifica del corpo, circa un minuto o due al massimo. Il trattamento è tanto più efficace quanto più il bambino è piccolo.

Milza e polmone nel sistema energetico del bambino
I due principali organi sui quali s’interviene con il Tuina sono i polmoni e la milza. Sono i due organi più deboli perché, alla nascita, si trovano di fronte a un super-lavoro. Mentre le altre funzioni organiche sono svolte dal neonato anche quando è ancora nella placenta (il cuore batte, l'attività cerebrale è florida), la respirazione e la digestione (nella quale, secondo la medicina cinese, la milza svolge un ruolo fondamentale) sono due attività che il neonato non sostiene durante la gravidanza e che quindi deve imparare a svolgere da solo, in modo repentino appena dopo la nascita. Ecco perché questi due organi sono i più deboli dell'infante: i polmoni devono imparare a ricevere l'aria e la milza deve apprendere come metabolizzare il cibo. Respiro e alimentazione sono i due nutrienti fondamentali per la medicina cinese: se i vari processi a essi legati si svolgono in modo armonioso non compariranno disturbi ma se i due organi si affaticano troppo, si determina uno squilibrio energetico.
In questi casi con il Tuina si agisce lavorando su questi due organi, rafforzandoli e tonificandoli. Non è un caso che i disturbi più comuni nel bambino siano quelli a carico dell'apparato respiratorio e digerente: coliche nei primissimi mesi di vita e poi le malattie respiratorie.

L'alimentazione
Poppate ravvicinate con iperalimentazione nei più piccoli, oppure cibi che il bambino non digerisce bene e quindi tossici per il suo organismo, prodotti contenenti troppi zuccheri e conservanti, possono contribuire ad affaticare ulteriormente la milza, determinando la comparsa dei disturbi. Questi possono interessare direttamente la sfera della digestione o anche essere diversi: bere, ad esempio, il latte prima di andare a dormire potrebbe comportare un lavoro eccessivo dell'apparato digerente (trattandosi di proteine miste a zuccheri) che facilmente può sfociare nell’insonnia. In caso di malattie respiratorie il latte è controindicato perché potrebbe aumentare la produzione di catarro.

Pubblicità
Le indicazioni terapeutiche
Con il Tuina in pediatria si possono affrontare patologie come i problemi del sonno, l’irrequietezza o l’agitazione, la stanchezza e la svogliatezza, la difficoltà di concentrazione o i disturbi dell'attenzione, la febbre o la comparsa di raffreddori frequenti e quindi, più in generale, tutti i disturbi legati all'apparato respiratorio come tosse, catarro, asma e rinite allergica, otiti e debolezza dell'organismo nei confronti delle malattie tipiche dell'inverno. Il Tuina si rivela molto utile anche nell'approccio alle problematiche che coinvolgono l'apparato digerente come l'inappetenza, le coliche del lattante, la stitichezza o, al contrario, la diarrea. Può essere utile in presenza di enuresi notturna nell'età in cui il bambino avrebbe già dovuto imparare a controllare gli sfinteri.
In tutti i casi, prima di agire con il Tuina, si deve comprendere l'origine della patologia. Il catarro, ad esempio, può originare dal malfunzionamento della milza che non trasforma bene il cibo, creando un ristagno che provoca umidità. Oppure si può formare perché un polmone è debole e non riesce a respingere il fattore patogeno esterno.

Un’importante differenza tra bambino e adulto, oltre al diverso sistema energetico, è che nel bambino esiste un'implicazione emotiva molto inferiore. Nell'adulto quindi ad esempio il calore può essere anche originato da un'emozione trattenuta. Nel bambino possono esistere queste condizioni, ma sono sicuramente meno stratificate e più facilmente riconoscibili.

Questi sono i principali campi di applicazione, ma il Tuina trova impiego anche in altre sfere, come quella dei disturbi neurologici. In questo caso a essere trattato sarà il sintomo e non l'origine della malattia. Il danno dell'organo resterà ma si potrà lavorare sulla funzione per migliorare la qualità della vita del piccolo paziente.

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato