Menu Estetica e trattamenti

TRATTAMENTO LEVIGANTE E REVITALIZZANTE CON MICRODERMOABRASIONE

Gli studi intrapresi da anni nel campo della medicina estetica, della dermatologia e della chirurgia estetica hanno contribuito allo sviluppo della microdermoabrasione controllata a cristalli inerti. Questa tecnica permette al medico di effettuare trattamenti ambulatoriali, veloci, precisi, efficaci e non traumatici. Con la microtermoabrasione dei microcristalli vengono "sparati" sulla pelle attraverso un un manipolo ottenendo un effetto levigante. Si rimuove così lo strato corneo superficiale. I microcristalli vengono poi aspirati attraverso lo stesso manipolo insieme ai residui di cellule morte. Eseguendo correttamente la metodica, i disagi, (sanguinamento, escoriazioni, reazioni forti di arrossamento, dolore) sono da considerarsi un evento raro. La microdermoabrasione controllata a cristalli inerti è utile nel trattamento di vari inestetismi e/o patologie cutanee: acne, cicatrici post-acneiche, rughe e invecchiamento cutaneo, iperpigmentazioni, cicatrici post-chirurgiche, smagliature. Gli inestetismi e/o le patologie che possono essere trattate e per le quali vengono date indicazioni sono le seguenti:

  • seborrea;
  • iperpigmentazioni;
  • rosacea e couperose;
  • rughe;
  • cicatrici post-acneiche;
  • cicatrici post-chirurgiche deturpanti;
  • esiti da ustioni cicatriziali;
  • cheloidi inattivi;
  • tatuaggi;
  • strie atrofiche cutanee-smagliature.

Possono essere trattate inoltre tutte le patologie considerate nella dermoabrasione meccanica o chimica.

Tutte le aree cutanee del corpo possono essere trattate: viso, collo décolleté, braccia, schiena, arti inferiori ecc. Variano naturalmente il tempo di applicazione, il numero delle sedute, i cosmetici e/o i farmaci complementari il tipo di trattamento.


Microdermoabrasione per l'attenuazione di rughe e per l'invecchiamento precoce -  Esempio di protocollo
  • Detergere accuratamente la pelle del viso, collo e décolleté utilizzando un detergente delicato, idratante
  • Tonificare utilizzando un tonico analcolico contenente estratti vegetali ad azione addolcente, idratante
  • Applicare sul viso, collo e décolleté una concentrazione di AHA scegliendo la più adatta al tipo di pelle e agli spessori cutanei (30% -40% o 70%). Rispettare i tempi di posa a seconda della tolleranza individuale: da 3 a 10 minuti
  • Terminata l'applicazione, eliminare ogni residuo di prodotto mediante risciacquo accurato. Applicare sulle zone cutanee da trattare l'apposita lozione sgrassante
  • Asciugare perfettamente la pelle ed eseguire l'applicazione di microdermoabrasione utilizzando l'apposito accessorio e regolando i meccanismi leviganti e stimolanti a seconda degli spessori cutanei. Conclusa l'applicazione, eliminare accuratamente ogni residuo di polvere levigante ed applicare sulle zone trattate uno strato uniforme di crema acidificante e riacidificante per lenire e rinfrescare la pelle. Tempo di posa 10-12 minuti
  • Eliminare ogni residuo di crema acidificante ed applicare sulla pelle una dose di Siero concentrato nutriente - revitalizzante (principi attivi contenuti: estratti vegetali di aloe, equiseto, complessi vitaminici e oligoelementi di derivazione termale e marina, aminoacidi ecc.). Favorire l'assorbimento del prodotto con manovre di massaggio manuale tonificante
  • Applicare una dose generosa di crema idratante sulle zone di pelle trattata e favorire l'assorbimento del prodotto con un accurato massaggio manuale modellante .Nel caso di pelle particolarmente arida, alipidica, senescente aggiungere una crema ricca, nutriente. (principi attivi: vitamina A e E, olio di germe di grano, jojoba, aloe e centaurea)
  • Terminato il massaggio manuale, eliminare i residui di crema ed applicare una maschera rigenerante (principi attivi contenuti Provitamina B5, Vitamina E, estratti vegetali ad azione idratante, lenitiva quali l'aloe, la melissa, la camomilla ecc.). Tempo di posa: 10 -15 minuti. Dopo il tempo di posa, eliminare i residui di maschera e tonificare
  • Concludere il trattamento applicando sulla pelle una dose di Siero concentrato nutriente - revitalizzante. Fare assorbire. Proteggere la pelle idratandola con cura. Applicare un film protettivo e uniforme di crema specifica post - peeling contenente principi attivi emollienti e vitamina E

Nel caso di pelle senescente particolarmente atona si suggerisce di alternare alla maschera sopra descritta una specifica maschera calco - modellante, soprattutto quando si esegue un ciclo di trattamenti. Le prime 3 - 6 sedute, che consentono di ottenere risultati evidenti e duraturi, sono abitualmente eseguiti con frequenza bimensile. Dopo questo primo periodo, il medico valuterà accuratamente i risultati per prescrivere una terapia di mantenimento (abitualmente, nel caso di pelli prive di particolari inestetismi si suggerisce una seduta di mantenimento ogni 30-40 giorni).

L'esperto consiglia

Nei giorni successivi al trattamento (2-4 giorni) si raccomanda di:

  • Idratare e nutrire accuratamente e frequentemente la pelle;
  • Non utilizzare cosmetici domiciliari contenenti alfa e beta idrossi-acidi o altre preparazioni esfolianti;
  • Non fare lampade abbronzanti;
  • Utilizzare ogni mattina un cosmetico protettivo contenente filtri UVA-UVB;


Microdermoabrasione per il trattamento di iperpigmentazioni cutanee -  Esempio di protocollo
  • Detergere accuratamente la pelle utilizzando un detergente adatto alla tipologia cutanea
  • Tonificare utilizzando un tonico analcolico adatto al tipo di pelle
  • Applicare sulle zone di pelle da trattare uno strato uniforme di crema acidificante e riacidificante. Tempo di posa 10-12 minuti
  • Eliminare i residui di crema acidificante ed eliminare ogni traccia di prodotto cosmetico o di impurità utilizzando la specifica lozione sgrassante per eliminare dalla cute ogni traccia di sebo o prodotti precedentemente utilizzati
  • Eseguire la microdermoabrasione in maniera accurata, avendo cura di trattare in maniera minuziosa e corretta le zone interessate da discromie e iperpigmentazioni. Valutare attentamente le reazioni e la sensibilità individuale. Terminata l'esecuzione eliminare con cura ogni traccia di cristalli inerti
  • Applicare sulle zone cutanee affette da iperpigmentazioni o cheratosi la specifica formulazione depigmentante (principi attivi contenuti: acido cogico, acido glicirretico ). Fare assorbire
  • Applicare, dopo l'assorbimento del depigmentante/schiarente una concentrazione di gel contenente AHA (il medico valuterà la concentrazione adatta al soggetto in trattamento). Questo tipo di prodotto favorirà la penetrazione della formulazione ad azione depigmentante - sbiancante. Il tempo di posa sarà valutato in relazione agli spessori cutanei ed alla reazione individuale
  • Dopo l'applicazione degli AHA, eliminare ogni residuo mediante accurato risciacquo
  • Applicare sulle aree cutanee trattate una maschera specifica ad azione sbiancante, lenitiva ( principi attivi contenuti: estratti vegetali contenenti bioflavonoidi, acido glicirretico, estratto di liquerizia, vitamina C, Vitamina E, zolfo, caolino, argille). Tempo di posa:10-15 minuti. Dopo il tempo di posa, rimuovere la maschera e tonificare utilizzando un tonico analcolico regolatore del pH cutaneo
  • Applicare sulle zone pigmentate una dose di prodotto ad azione depigmentante, sbiancante. Fare assorbire
  • Applicare una dose di crema idratante - dermoprotettiva contenente filtri schermanti UVA - UVB

L'esperto consiglia

Nei giorni post - trattamento (3-4 giorni successivi al trattamento ambulatoriale) si raccomanda di:

  • idratare accuratamente la pelle più volte al giorno
  • utilizzare quotidianamente, due volte al giorno (sera e mattina ) un prodotto specifico schiarente - depigmentante sulle zone affette da iperpigmentazioni cutanee
  • non utilizzare cosmetici contenenti alfa e beta idrossi-acidi
  • non sottoporre le zone cutanee trattate a lampade UVA - UVB
  • utilizzare ogni mattina prima del maquillage un prodotto idratante protettivo contenente filtri schermanti contenenti fattori di protezione UVA -UVB contenenti filtri fisici (per es. biossido di titanio)

Pubblicità
NB. Il numero delle sedute sarà deciso a seconda della risposta individuale. Abitualmente si esegue un ciclo iniziale di 4 - 6 sedute a frequenza settimanale o bisettimanale. 

Dopo questo primo periodo, il medico valuterà accuratamente i risultati per prescrivere una terapia di mantenimento. La terapia delle iperpigmentazione prescinde da un'indagine accurata, ed è importante una terapia costante sia ambulatoriale che domiciliare per prevenire ed attenuare la formazione di questi inestetismi.


Microdermoabrasione per il trattamento di esiti cicatriziali post acneici -  Esempio di protocollo
  • Detergere accuratamente le zone cutanee da trattare utilizzando un gel detergente contenente estratti vegetali ad azione seboequilibrante - purificante
  • Tonificare utilizzando un tonico analcolico regolatore del pH cutaneo
  • Applicare sulle aree cutanee da trattare uno strato uniforme di crema acidificante - riacidificante .Tempo di posa :10 -12 minuti
  • Dopo il tempo di posa, eliminare accuratamente i residui di crema acidificante utilizzando dischetti di cotone idrofilo imbevuti di tonico regolatore del pH cutaneo
  • Sgrassare accuratamente la cute utilizzando l'apposita lozione, per eliminare ogni traccia di sebo e impurità
  • Applicare sulle aree cutanee da trattare una dose di gel contenente AHA (acido glicolico, lattico, malico, e BHA - acido salicilico. L'operatore sceglierà la concentrazione più adatta alla tipologia e alle differenti zone cutanee. Il tempo di posa è relativo alla reazione individuale, alla sensibilità e ai sintomi riferiti dal paziente durante l'applicazione. Tempo di posa: da 3 a 15 minuti
  • Dopo il tempo di posa, eliminare accuratamente ogni residuo di prodotto mediante risciacquo accurato
  • Applicare il TCA (acido tricloracetico) nelle zone affette da esiti cicatriziali severi, utilizzando un cotton fiocc o una garza sterile. La concentrazione del TCA ( 15%- 20 % -25 %) sarà decisa dal medico in base alle caratteristiche cutanee ed alla tolleranza individuale. Controllare accuratamente le reazioni cutanee (bruciore, rossore, frost). Lenire la sensazione di bruciore con impacchi freddi fino a quando il/ la paziente riferisce di non avvertire più sensazioni fastidiose
  • Applicare sulle zone trattate una maschera calmante, assorbente arricchita da sostanze ad azione schiarente, (estratti vegetali di camomilla, bardana, liquerizia, zolfo, argilla bianca, argilla verde ecc.) Tempo di posa:15 minuti circa
  • Dopo il tempo di posa, eliminare la maschera mediante risciacquo ed applicare sulla pelle una crema idratante, disarrossante, contenente filtri schermanti UVA -UVB
NB. Il numero delle sedute e la loro frequenza sono in relazione al tipo di pelle, alla reazione individuale. Il primo ciclo di trattamenti è mediamente di 6 - 8 applicazioni ogni 8 - 15 -20 giorni .Dopo questo primo ciclo di trattamenti il medico valuterà le reazioni individuali per decidere la terapia di mantenimento.

L'esperto consiglia

Nei giorni successivi alle applicazioni ambulatoriali (3-5 giorni), si raccomanda di:

  • Non applicare alcuna formulazione contenente AHA o BHA (acido glicolico, lattico o salicilico);
  • Idratarev accuratamente la pelle più volte al giorno;
  • Utilizzare, nel caso di esfoliazioni o aridità evidente, pomate emollienti ad azione ammorbidente - lenitiva;
  • Non sottoporsi a lampade UVA - UVB ed evitare accuratamente esposizioni al sole, proteggendo la pelle con prodotti protettivi contenenti filtri schermanti UVA - UVB (biossido di titanio);
  • Utilizzare ogni giorno, qualora si avvertisse pizzicore, bruciore e arrossamento, una maschera ad azione assorbente, calmante, rinfrescante (a base di argille, fanghi vegeto - minerali di origine termale arricchite di estratti vegetali quali: camomilla, tiglio, melissa).

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Let's get physical!

Scritto il 21 ottobre 2014 da Alberto&Alberto

Incappo casualmente nell'ascolto di una vecchia hit degli anni '80, "Physical" di Olivia Newton-John e la mente torna al 'boom' del fitness che data in quel periodo e la cui principale paladina fu Jane Fonda con le sue "mitiche" lezioni di aerobica in versione casalinga.

Pillole di benessere

Emorroidi, sfatiamo il tabù

Scritto il 24 ottobre 2014 da Welly

È una delle malattie più diffuse del mondo occidentale eppure della patologia emorroidiaria (volgarmente detta "emorroidi") se ne sa poco, perché ammantata di un'aura di vergogna. E invece bisogna parlarne e conoscerla. Oppure spiegarla, come facciamo qui.

Offerta del mese
Oscar Neo Estrattore di succo vivente Offerta del mese
L' Estrattore di Succo Vivente più resistente al mondo! Oscar Neo appartiene alla generazione degli ultimi e più moderni estrattori di succo a freddo.Vedi prodotto

Novità
Estrattore di succo Hippocrates Hippo Plus Novit del mese

La centrifuga Hippocrates ha una resa maggiore rispetto alle altre centrifughe e produce un succo di frutta e verdure che non contiene alcuna traccia di polpa; è un robot da cucina perfetto per la cucina sana, in particolare per quella crudista. Comprare una centrifuga è un investimento che non si fa tutti i giorni e Hippo Plus di Hippocrates è la migliore centrifuga in cui investire i tuoi soldi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

Nazione
Regione
Struttura
Data di arrivo
Data di partenza
Camere
Adulti
Bambini



copyright © 1999-2014 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE