Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Argomenti vari / Medicine altern. / La cristalloterapia

INTRODUZIONE ALLA CRISTALLOTERAPIA

La Cristalloterapia, al pari di altre pratiche assimilabili alla cosiddetta "MEDICINA ALTERNATIVA”, è una tecnica che non ha fondamenti scientifici e che non può essere utilizzata in sostituzione delle pratiche mediche ufficiali. Tuttavia la sua natura non “invasiva” la rende praticabile senza controindicazioni da chi crede che le terapie “alternative” possano agire positivamente sull’individuo dal punto di vista sia fisico che psichico.

La cristalloterapia o litomedicina è una pratica non medica e non invasiva che conferisce proprietà curative ad alcuni minerali, riconoscendo loro la capacità di entrare in “sintonia” con il corpo umano, riequilibrandone le disfunzioni energetiche. Essa parte infatti dal presupposto che il corpo umano possieda un “campo magnetico” con la quale i cristalli (o pietre, o gemme), grazie alle loro caratteristiche fisiche, possono interagire, apportando benefici sia sul piano mentale che fisico.

Una tradizione antichissima

Non c’è civiltà antica che non abbia attribuito alle pietre delle doti curative o protettive, come nel caso dei talismani o degli amuleti. La funzione protettiva è quella più ricorrente, avallata ad esempio da certe credenze diffuse nell’India antica per la quale i Re dovevano accumulare gemme preziose per potersi difendere da entità maligne. Alle proprietà delle pietre è legata anche la consuetudine, da parte degli egiziani, di coprire i vertici delle piramidi con il cristallo per attirare le forze celesti. E di pietre si parla anche nel Vecchio Testamento e in molte scritture antiche, greche e romane, così come si tramanda un utilizzo in forma terapeutica dei cristalli da parte di civiltà come i Maya, gli Aztechi o gli indiani d’America. Pur senza mai acquisire la diffusione di altre pratiche antiche come la medicina erboristica, la cristalloterapia ha mantenuto nel tempo una discreta presenza nel campo delle terapie “alternative” o naturali fino ad essere oggetto di una vera e propria riscoperta con il “boom” della new age, nei primi anni Ottanta. La fisica moderna, poi, ha consentito di poter considerare anche in senso scientifico le proprietà dei cristalli, anche se permane un diffuso scetticismo tra gli studiosi riguardo le sue capacità curative. Più specificatamente, sono stati condotti esperimenti per misurare, con l’ausilio di strumenti speciali, il campo magnetico contenuto da una singola pietra.

Cosa sono le pietre

La pietra o minerale è un composto di origine naturale che si presenta allo stato solido cristallino. Essa può originare dalla cristallizzazione di minerali e gas magmatici che si condensano per raffreddamento (origine primaria), si può formare per decomposizione (origine secondaria) oppure per la mutabilità di una roccia (origine terziaria). Le modalità di aggregazione delle molecole che compongono la pietra determinano la sua forma, il suo colore, la sua lucentezza ed altre caratteristiche. Per la cristalloterapia, i colori delle pietre, la loro struttura interna (il “sistema cristallino” secondo la mineralogia) e la classe cui appartengono sono elementi accostabili ai caratteri umani e alle varie problematiche di salute (ad esempio le pietre di colore rosso, come l’ematite, possono essere utilizzate per il trattamento di malattie del sangue). Condizione necessaria perché una pietra possa essere usata nella cristalloterapia è che essa sia effettivamente di origine naturale e non sintetica, quindi non trattata chimicamente o colorata artificialmente.
I minerali cui la cristalloterapia riconosce proprietà terapeutiche includono quelli comunemente usati in medicina, come il calcio, il ferro, il potassio, il zinco, il rame ecc. ma anche molte pietre preziose, gemme e cristalli. Un ruolo particolarmente importante viene ricoperta dai “quarzi” cui viene attribuita una capacità protettiva nei confronti delle energie negative come le onde elettromagnetiche.

Pubblicità
Come si pratica la cristalloterapia

La cristalloterapia consiste, nella sua pratica più diffusa, in un contatto diretto tra le pietre, scelte in base alle esigenze personali, e il corpo umano. Più precisamente, le pietre vengono appoggiate e lasciate per qualche minuto in corrispondenza di uno o più “chakra”, ovvero dei sette punti che la fisiologia tradizionale indiana indica come i centri energetici principali del corpo umano, quelli dove si rispecchiano gli stati d’animo e le condizioni fisiche dell’individuo. Attraverso la pelle, quindi, le pietre trasmettono le vibrazioni energetiche che vengono assorbite dall’organismo umano, ristabilendo il flusso energetico normale ed avviando (o coadiuvando) un processo di guarigione.
Un’altra pratica è quella dell’assunzione orale, che consiste nel bere dell’acqua nella quale è stata immersa una pietra per la durata minima di una notte. Meno diffusa e anche sconsigliabile – se non avallata da un medico – è l’assunzione per via orale della polvere ottenuta con lo sfregamento o polverizzazione della pietra. Alcune pietre, infine, come l’ametista e i quarzi possono essere posizionate negli ambienti per “purificarli”.

LE PIETRE E LE LORO PROPRIETÀ

Di seguito, la descrizione di alcune tra le pietre maggiormente utilizzate nella cristalloterapia e le relative proprietà che vengono loro attribuite.

Acquamarina - colore azzurro, celeste chiaro o verde-blu È chiamata la “pietra del respiro” e le sue proprietà includono sia la possibilità di alleviare le patologie causate da allergie respiratorie che a stimolare la comunicatività e la capacità di espressione verbale. È in grado anche di indurre serenità e sicurezza.
Adularia  - incolore  La “pietra della femminilità” è in grado di far tenere sotto controllo le emozioni, proteggendo da esse. Particolarmente indicata per le donne, essa regolarizza il ciclo mestruale o mitiga i disturbi della menopausa; se usata dagli uomini, li aiuta ad accettare la loro parte femminile
Ambra  - colori vari, dal giallo miele al rosso granato Non una vera e propria pietra ma una resina fossile di conifera, più o meno trasparente, è considerata la “pietra purificatrice” per le sue capacità di assorbire i disagi o anche di disintossicare. Per le particolari proprietà, può essere posizionata su ogni parte del corpo.
Ametista  - quarzo di colore viola, trasparente, con striature chiare La “pietra della mente” aiuta a chiarire le idee ma anche a trattare le emicranie di origine nervosa, a curare le affezioni dell’occhio, il cuoio capelluto, l’acne e molto altro.
Avventurina - quarzo lucido di colore verde tendente all’olivastro Può essere usata sia per i disturbi della pelle che ad infondere calma ed equilibrio, specialmente se posizionata all’altezza del cuore.
Calcite  - minerale di colore variabile Presente in natura in diverse forme e colori e quindi dalle diverse proprietà. La calcite “arancio”, ad esempio, combatte gli atteggiamenti pessimisti aiutando a trovare la fiducia in se stessi; la calcite “verde” si usa nella cura di cura della tosse, della bronchite e più in generale dell’influenza; la calcite “gialla” stimola la creatività, lo “Spato d’Islanda”, trasparente ed incolore, stimola il metabolismo.
Cianite  - silicato di alluminio di forma allungata e di colore bianco, verde e azzurro Favorisce la meditazione e consente di superare le barriere della razionalità ma anche a vedere la realtà in maniera più profonda, andando oltre le apparenze.
Fluorite - trasparente di colore variabile Viene usata nella cura dei disturbi mentali ma anche come tonificante per il cervello, aiutando a migliorare la memoria. Anche per questo è detta la “pietra dello studente”. Come la calcite, essa è indicata per diversi problemi a seconda del suo colore.
Giada  - verde smeraldo Uno dei cristalli più usati fin dall’antichità, soprattutto come portafortuna, espleta varie funzioni a seconda del “chakra” ove viene posizionato. Agisce, tra le altre, sulla tiroide, sul sistema nervoso, sui reni, sul fegato e sulla milza. Sempre dall’antichità le sono attribuite proprietà calmanti e ricostituenti.
Lapislazzuli  - colore azzurro, con venature interne dorate  Indicato per quasi tutte le infiammazioni della gola, per le febbri e l’ipertensione arteriosa, favorisce la comunicazione, combattendo l’introversione.
Malachite  - colore verde opaco Le viene attribuito un forte potere “assorbente” ancor prima che “energetico” e dunque è particolarmente indicata per lenire il dolore. La capacità di assorbire le energie negative lo rende anche utile per proteggere dalle radiazioni degli apparecchi elettronici, dal computer al televisore. Va lavata frequentemente, per essere “purificata” da ciò che ha assorbito.
Onice  - nera, con striature bianche Viene usata per incrementare l’energia fisica e sessuale (anticamente era presente nei riti per la fertilità), per mantenere l’equilibrio tra corpo e spirito e nell’accettazione della dualità della vita, del bene e del male.
Ossidiana  - di origine vulcanica, di colore nero o grigio scuro Detta “la pietra del guerriero”, come l’onice incrementa l’energia fisica e sessuale. Una varietà molto comune è quella detta “fiocco di neve”, caratterizzata dalla presenza di venature grigio-chiare; essa possiede le stesse proprietà della pietra nera ma è considerata meno potente.
Quarzo rosa  - rosa con colorazione tenue La “pietra del cuore” per eccellenza, apporta equilibrio ed armonia interiore.
Rubino  - colore rosso È la “pietra della forza”. Seconda per durezza solo al diamante, regola gli squilibri ematici e circolatori, disintossicando il sangue e può essere usata per il trattamento di tutte le emorragie. Considerata estremamente potente, deve essere usato con parsimonia.
Smeraldo  - colore verde La “pietra dell’amore” o della “crescita spirituale”, consente di affrontare i problemi, superando le proprie paure per accettare le nuove istanze della vita. Anticamente, veniva usato per disintossicarsi dai veleni.
Sodalite  - colore blu con venature bianche e rosso-arancio È considerata una delle pietre dalle proprietà guaritrici più elevate e per questo può essere usata a seconda delle necessità, appoggiata sul chakra corrispondente al problema che si vuole affrontare.
Tormalina nera  - nera, di forma allungata La sua capacità di “schermare” (più che assorbire) le energie indesiderate, la rende molto utilizzata per evitare le radiazioni. Viene comunemente appoggiata sui computer o sui televisori.
Turchese  - colore azzurro verde La sua struttura porosa viene identificata come capace di assorbire le energie negative. La presenza di alluminio e rame nella sua composizione, fa sì che possa cambiare colore. Considerata una pietra “protettiva”, veniva usata nell’antichità per proteggere dalle cadute.
Zaffiro  - colore blu-indaco La “pietra della intuizione”, viene usata per pregare e meditare ma ha anche proprietà di vasocostrittore.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Le malattie oculari nell'anziano: riconoscere e curare glaucoma, retinopatia, degenerazione maculare

La cataratta è la malattia oculare più conosciuta nell'anziano, ma ci sono altre patologie che, se non riconosciute e curate in tempo, possono portare alla cecità. Glaucoma e retinopatia diabetica, per esempio, possono essere trattate a seguito di una tempestiva diagnosi fatta...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato