Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Argomenti vari / Il sonno / Disturbi del sonno 2

DISTURBI DEL SONNO 2/2

INSONNIA

La durata media del sonno varia da persona a persona: non tutti hanno bisogno dello stesso numero di ore di sonno per stare bene. Quindi, nei casi di persone che dormono poco, ma che non subiscono alcuna conseguenza e si sentono comunque riposate, non si parla di disturbi del sonno né tantomeno di insonnia: l'insonnia, vale a dire la difficoltà o l'incapacità di addormentarsi o dormire per periodi sufficientemente lunghi, è tale se comporta reali problemi fisici e mentali al soggetto. L'insonnia è un sintomo di un'alterazione di diverso tipo o di problema nell'organismo; le cause possono essere molteplici, e, per quanto riguarda la durata, i tipi di insonnia sono tre: transitoria, a breve termine, cronica.

Insonnia transitoria
L'insonnia transitoria può avere un'origine emotiva o può essere causata da fattori esterni momentanei. L'eccitazione che deriva da un evento, una notizia, un'emozione appena subita, o l'ansia che precede una giornata importante come quella in cui si celebra un matrimonio o si sostiene un esame, influiscono sul sistema nervoso e mantengono il cervello in stato di veglia. Malattie anche banali come un semplice raffreddore, rumori troppo forti, o alterazione dei ritmi biologici dovuta al cambio del fuso orario nei viaggi, possono essere tra le cause dell'insonnia transitoria, che si risolve con il superamento dell'evento emotivo o la rimozione del problema esterno.

Insonnia a breve termine

Per breve termine si intende in genere una durata di non più di due o tre settimane. Questo tipo di insonnia è in genere di origine emotiva ed è conseguente a stati di stress come la rielaborazione di un lutto o l'insorgenza di una malattia grave in un congiunto. Sono situazioni che influiscono sulla mente, e spesso la difficoltà all'addormentamento è determinata dall'incapacità di staccare l'attenzione dal problema. Con il passare dei giorni lo stress tende a diminuire e l'insonnia tende a risolversi spontaneamente, ma potrebbe in alcuni casi essere necessario rivolgersi a qualcuno, come un amico con cui sfogarsi; o come uno specialista, che può velocizzare la risoluzione dell'insonnia stimolando il soggetto ad affrontare e risolvere il problema che ne è alla base: l'intervento specialistico interviene prima sulla situazione emotiva e sullo stress, mentre l'attenzione sulla situazione fisica e di riposo è successiva.

Insonnia cronica
La forma cronica di insonnia è quella che è diventata abituale e continua nel tempo. Può avere origine da fattori psicologici, fisiologici, ambientali; qualsiasi evento può scatenare l'insonnia, che può risolversi da sé come nel caso di quella a breve termine, ma può anche cronicizzarsi, diventando così un disturbo più grave con conseguenze anche importanti. Fattori come l'etilismo, cioè l'assunzione cronica di alcool, ma anche situazioni come un forte e prolungato stress sul lavoro, possono essere fra le cause; sono più rare le forme dovute al cattivo funzionamento del meccanismo che regola sonno ortodosso e paradosso. La forma più comune è quella della difficoltà all'addormentamento, mentre il risveglio dal sonno leggero lascia la sensazione di non aver dormito affatto. L'ansia dovuta alla difficoltà di addormentarsi oltretutto tende a complicare la situazione.

Come detto, lo stato psicologico di una persona è fondamentale nell'insorgenza di tutte le forme di insonnia. Molti dei soggetti colpiti da questo disturbo lamentano sentimenti di rabbia o ira, o vivono situazioni che generano ansia, stress, incapacità di controllo della situazione stessa. In questi casi la capacità di rilassamento mentale, a cui segue quello fisico, rappresenta una soluzione, ma una soluzione a cui non è facile arrivare, tanto più da soli; per cui è bene rivolgersi a un medico che sia in grado di individuare, limitare o eliminare il fattore psicologico che scatena il disturbo.

Risveglio frequente
Il sonno come noto è composto da varie fasi, e in genere dopo quella REM ci sono brevissimi attimi di veglia, di cui normalmente non ci si accorge; se questi momenti durano di più invece il soggetto li percepisce e a quel punto può restare sveglio anche per ore, entrando quindi in una condizione di insonnia. L'allungamento dei tempi di veglia può essere causato da alcool, caffeina o uso di droghe, da problemi fisici come l'incontinenza, o emotivi, come lo stress da superlavoro. Un'altra causa possono essere gli spasmi muscolari involontari delle gambe, in genere dovuti a carenza di ferro, abuso di caffeina con conseguente carenza di ferro, difetti della circolazione sanguigna, carenze di calcio o vitamine. Queste situazioni si risolvono assumendo integratori o facendo attività fisica.

Risveglio precoce
Una delle manifestazioni dell'insonnia riguarda il risveglio precoce, che è molto frequente nelle persone anziane poiché hanno un sonno più leggero, che facilmente può essere disturbato dalla luce o dai rumori. Comunque l'età inoltrata determina una diminuzione della necessità di ore di sonno. Come già detto, la quantità di sonno necessaria cambia di soggetto in soggetto: se svegliarsi presto la mattina non comporta alcun disagio e la persona si sente riposata, non si è in presenza di disturbi del sonno; si parla di insonnia se il risveglio precoce determina malessere e stanchezza.

Depressione
L'insonnia è un tipico sintomo di depressione endogena: questa patologia psichica altera l'orologio biologico, determinando variazioni dell'orario e della qualità del sonno, immediata fase REM e fase di sonno profondo che si manifesta tardi. L'insonnia di questo tipo deve essere valutata da un medico che può correggerla con specifici farmaci.

Una particolare forma di insonnia si manifesta con la produzione, anche durante il sonno profondo, di onde alfa e beta, che invece sono tipiche dello stato di veglia; per quanto si dorma una cospicua quantità di ore, al risveglio non ci si sentirà riposati, e la sensazione di stanchezza sarà quella della sera precedente.
Ogni tipo di insonnia genera comunque sintomi simili: malessere fisico, stanchezza, nervosismo, instabilità emotiva, apatia, mancanza di concentrazione, diminuzione del rendimento. Se l'insonnia scaturisce da un problema di salute fisica, tende a peggiorare la situazione della malattia.

Consigli

I disturbi del sonno possono essere affrontati anche seguendo determinate regole di vita; innanzitutto è necessario ricordare che qualsiasi sostanza venga introdotta all'interno dell'organismo, ne modifica il funzionamento, e nello specifico il sonno può essere alterato da caffeina, alcool, nicotina e stupefacenti, sostanze che in caso di insonnia andrebbero quindi evitate o limitate.
Praticare attività fisica, a seconda di quelle che sono le proprie condizioni di salute e lo stato di allenamento, migliora la qualità del sonno; l'importante è non stancarsi troppo per non ottenere l'effetto inverso. Se troppa sedentarietà determina sonno leggero e scarso sonno profondo, un'eccessiva attività fisica, tanto più la sera, stimola la produzione di adrenalina, che non si concilia col riposo notturno.
L'insonnia può essere causata da fattori esterni in realtà semplici da controllare: rumore e luce, caldo e freddo si affrontano con accorgimenti tecnici.
Tra l'85 e il 90 per cento dei casi l'insonnia è determinata da problemi di origine psicologica, che vanno affrontati con un'adeguata terapia: risolvere ansia, stress e depressione risolve l'insonnia; un peggioramento dell'insonnia invece farà peggiorare anche questi disturbi.
Sonniferi, ipnotici e ansiolitici devono essere sempre prescritti da un medico, che indicherà anche i dosaggi e le norme d'uso, da rispettare con la massima attenzione: si tratta di farmaci che possono avere effetti collaterali anche gravi. Dormire grazie a questi farmaci significa avere un sonno diverso da quello naturale, con proporzioni differenti tra fase REM e sonno profondo, che corrisponde solo al 50 per cento del totale di sonno.
Sono farmaci che se presi in alti dosaggi e lunghi periodi creano assuefazione e possono dare fenomeni di astinenza quando ne viene interrotta l'assunzione.

Pagina precedente Sei qui
Inizio articolo Pagina 2/2
Disturbi del sonno Insonnia e consigli

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Il massaggio ayurvedico per la gravidanza

La maternità è un momento molto delicato ed importante nella vita di una donna, che comporta non solo stress fisico per i cambiamenti del proprio corpo, ma anche mentale. Per aiutare le future mamme nella tradizione ayurvedica indiana esistono tecniche di massaggio specifiche, volte a...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Sulla bilancia con le castagne

Scritto il 21 novembre 2017 da Alberto&Alberto

Per rendere una dieta più allegra e salutare, una buona soluzione è quella di sostituire il pane durante i pasti con un po’ di castagne. A certe condizioni, però…

Pillole di benessere

Sulla “pipì a letto”, c’è da sapere che…

Scritto il 17 novembre 2017 da Welly

La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, con una conferenza stampa al Senato, ha voluto attirare l’attenzione su un disturbo che viene generalmente sottovalutato ma che può avere pesanti ricadute, soprattutto sul profilo psicologico. Cosa c’è da sapere sulla “enuresi”.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.