Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Argomenti vari / Omeopatia / Omeopatia depressione 03

LA TERAPIA OMEOPATICA PER LA DEPRESSIONE 3/3

Pubblicità
I rimedi omeopatici per la depressione

I rimedi presentati di seguito sono soltanto alcuni tra i tanti disponibili che hanno un’azione sulle più importanti malattie di tipo depressivo. La diagnosi accurata del medico curante sarà necessaria per stabilire il dosaggio, la durata del trattamento e soprattutto la scelta della potenza che verrà modulata in base alla gravità del momento, alle riacutizzazioni o allo stato di cronicità del malessere.
Le potenze più utilizzate sono quelle alte e medio-alte (200CH, 30CH) che hanno un’azione più lenta e profonda, ma il medico potrà scegliere di somministrare anche quelle più basse (come 5CH o 7CH) ed eventualmente proseguire con altre potenze in misura crescente se il quadro sintomatologico lo richiede.

IGNATIA AMARA
Rimedio d’elezione per tutti gli stati depressivi reattivi di origine affettiva legati a lutti, separazioni, delusioni in ambito sentimentale o lavorativo. Spesso i sintomi della depressione sono causati anche da eventi come contrarietà, dispiaceri covati a lungo, emozioni negative, conflitti familiari, offese o rimproveri. Lo stato depressivo caratteristico del rimedio si presenta come un’afflizione che il paziente rimugina in silenzio e che peggiora con la consolazione. Il soggetto presenta sintomi paradossali e contraddittori (forte loquacità alternata a indisponibilità nel comunicare, vomito dopo pasto leggero e una buona digestione dopo un pasto pesante), sospira in continuazione perché avverte un’oppressione respiratoria, ha sbalzi d’umore e irritabilità, palpitazioni, insonnia, debolezza e apatia. Le sue esplosioni emotive sono trattenute e si manifestano con lacrime agli occhi, brevi singhiozzi, deglutizione continua.
Il rimedio è indicato quando la depressione e l’ansia si traducono in forti somatizzazioni caratterizzate da disturbi gastrici e intestinali, tossi spasmodiche, sensazione di avere un palla in gola, dispnea (difficoltà a respirare), aerofagia (ingestione di aria durante la deglutizione), emicrania, fame nervosa, singhiozzo, forte cefalea, svenimenti.  I soggetti Ignatia hanno un temperamento di base allegro ma per loro natura sono fortemente ipersensibili: in caso di dolori emotivi e contrarietà si richiudono in se stessi, diventano tristi e sconsolati. Spesso per sfogare la sofferenza repressa cercano la lite con gli altri. Tutti i sintomi migliorano con la distrazione.

ARSENICUM ALBUM
In questo rimedio costituzionale il disturbo depressivo è accompagnato da un forte stato ansioso causato da diverse paure, in particolare riguardo la propria salute, con timore della morte e di avere una malattia incurabile. Il soggetto Arsenicum teme di restare solo, per questo ha un grande desiderio di compagnia; tristezza e malinconia si accentuano con la solitudine. La depressione che risponde a questo rimedio è rappresentata da una grande inquietudine che diventa angoscia e si manifesta soprattutto di notte. Il suo temperamento di base è pignolo, meticoloso, preciso, ordinato, avaro; è sempre diffidente e teme di essere ingannato. A livello emotivo alterna eccitazione a depressione con senso di colpa. A differenza di Ignatia, Arsenicum non è ottimista ma tende al pessimismo, pensa sempre al peggio. In molti soggetti sono stati individuate tendenze suicide. Lo stato depressivo è spesso conseguente a malattie croniche e debilitanti. Il soggetto è prostrato, debole, affaticato, anemico, fortemente freddoloso. L’ossessione per l’ordine e la pulizia è legata al suo costante bisogno di sicurezza e, pur essendo diffidente e rifiutando aiuti e cure, dipende dagli altri e ha un continuo bisogno di essere rassicurato.
A livello fisico il rimedio agisce sull’apparato gastroenterico (diarrea, colite, gastrite, ulcera gastroduodenale), respiratorio (raffreddore con secrezione acquosa, asma) e su tutti i sintomi brucianti. Una grande caratteristica di Arsenicum è l’irrequietezza fisica che porta il paziente a muoversi continuamente e a camminare da un luogo all’altro in cerca di sollievo. Spesso si prescrive per la depressione degli anziani accompagnata da fragilità e debolezza.

AURUM METALLICUM
Questi rimedio rappresenta la descrizione della vera e propria sindrome melanconica in senso psichiatrico, caratterizzata da tristezza, disperazione, sensi di colpa e autosvalutazione. La depressione di Aurum è la conseguenza di un grave trauma affettivo o di uno stato di sovraffaticamento mentale portato all’esasperazione. La sofferenza che prova il soggetto corrispondente al rimedio è molto gravosa: si fa continui rimproveri, si colpevolizza, si ritiene indegno e teme di perdere l’amore dei suoi cari. Una caratteristica peculiare di Aurum è la sensazione di dimenticare o trascurare qualcosa d’importante per cui sarà rimproverato. Scontento di tutto, egli crede di non essere adatto alla vita ed è questo il nucleo fondamentale della sua disperazione. In genere si tratta di un paziente adulto con carattere autoritario, collerico che non sopporta le contraddizioni, molto dedito al lavoro e con un forte senso della giustizia. Quando cade nello stato depressivo perde ogni ideale, tutto diventa insormontabile, prova disprezzo per la vita e si convince di aver commesso errori imperdonabili fino a desiderare la morte. È ossessionato da idee suicide.
Il crollo delle motivazioni è predominante e induce Aurum a ricercarle nevroticamente nella vita degli altri per colmare l’enorme senso di vuoto interiore. Le chiavi del rimedio sono, oltre la depressione, una grande impulsività e irritabilità con bruschi cambiamenti emotivi. A livello fisico i sintomi predominanti sono una sindrome cardiovascolare con ipertensione, vampate di calore con viso congestionato, vertigini, gonfiore e bruciore gastrico, nausea, palpitazioni violente accompagnate da forte ansia e sensazione che il cuore si fermi. Il sonno è inquieto e disturbato da sogni angoscianti.

SEPIA
Nel soggetto che ha bisogno di questo rimedio, la disfunzione del sistema nervoso centrale e neuroendocrino provoca una depressione caratterizzata da due fasi: una astenica depressiva, con crisi ipocondriache, indifferenza per il proprio lavoro e i propri cari, crisi di pianto, desiderio di solitudine, frigidità, ipotensione arteriosa; una stenica caratterizzata da iperattività e/o irritabilità, collera e irascibilità. Sepia è un paziente apatico, insoddisfatto della propria vita, indifferente a tutto, che non prova piacere o interesse nelle attività quotidiane. Questo stato può essere temporaneo, come spesso avviene nelle donne prima delle mestruazioni o durante la menopausa, oppure può perdurare per lungo periodo insieme ad altri sintomi come tendenza alle crisi di pianto, pesantezza fisica diffusa (soprattutto nella zona genitale), senso di vuoto epigastrico, vampate di calore, nausee con avversione per la vista e gli odori dei cibi, emicranie. La sindrome depressiva reattiva è causata da continue contrarietà, da delusioni, dispiaceri, gravi stress affettivi.
Il soggetto Sepia ha dei tratti caratteristici: veste sempre di nero, ha lo sguardo triste, piange mentre racconta dei propri sintomi, è meticoloso e non tollera di essere contraddetto né consolato; è insicuro di sé, si sente inferiore, si isola, ha perso la capacità di amare e il desiderio sessuale. Al risveglio lamenta una forte stanchezza non legata a cause fisiche (psicastenia) che provoca difficoltà ad alzarsi e ad affrontare la giornata. Il colorito è pallido, gli occhi sono cerchiati; sono molto frequenti i dolori alla schiena e le lipotimie (svenimenti). Tutti i sintomi descritti si aggravano al mare e migliorano con l’occupazione. Sepia è particolarmente indicato nella donna, soprattutto per quella che soffre di sindrome premestruale con sintomi fisici e psichici; inoltre è il rimedio d’elezione della depressione post-partum caratterizzata da una nota “sindrome da vuoto”, che si sviluppa fin dalle prime ore dopo il parto, con estrema stanchezza, irascibilità e intolleranza nei confronti degli stimoli esterni (rumori, pianto del bimbo) e della consolazione, disgusto per la sessualità, angoscia, indifferenza.

PULSATILLA

Anche Pulsatilla, come Sepia, piange spesso, sia mentre racconta dei suoi sintomi, sia per le più futili motivazioni. Il soggetto che ha bisogno di questo rimedio è però molto diverso da Sepia: è timido, tenero, fortemente emotivo, bisognoso d’affetto e arrendevole con chi lo circonda. L’umore è mutevole, passa con facilità dal riso al pianto. Ma, a differenza di Ignatia e Sepia, Pulsatilla corrisponde ad una persona che cerca continuamente la consolazione, il conforto e la comprensione. Difficilmente si mette in contrasto con gli altri ma può andare in collera o diventare sospettosa e diffidente se non si sente compresa. Questi pazienti sono rimasti affettivamente dipendenti in epoca infantile e ciò ha comportato, nell’età adulta, la continua ricerca dell’amore e delle attenzioni altrui.
I sintomi fisici sono mutevoli come l’umore; i principali sono i disturbi mestruali nelle donne, i reumatismi che cambiano spesso caratteristiche, la stasi venosa, presenza di catarri e secrezioni abbondanti con perdita dell’olfatto durante i raffreddori, cistiti ricorrenti.

NATRUM MURIATICUM

La depressione di questo rimedio deriva da un grave dispiacere, una delusione d’amore o una fatica protratta nel tempo. Come accade per Sepia, la persona Natrum muriaticum si isola cercando la solitudine e sta peggio quando viene consolato. Tuttavia, a differenza di Sepia, non riesce a “scaricare” all’esterno ciò che prova. Il soggetto è triste, riservato, non comunica; il passato rivive in lui attraverso un continuo rimuginio riguardo i propri dispiaceri, anche quelli più lontani nel tempo. L’aggressività repressa crea un’ ”implosione emotiva” che si traduce in crisi depressiva, tristezza, dimagrimento, sconforto e rancore. A livello caratteriale è un soggetto suscettibile, irascibile, frettoloso, distratto, maldestro; molto riservato, non ama ricevere domande e quando sta male odia chi lo contraddice o tenta di consolarlo. È sfiduciato, scoraggiato, teme il futuro ed è stanco di una vita che non ama più. A livello fisico i disturbi sono altalenanti e mutevoli: stipsi e diarrea, riso e lacrime. Soffre di forti cefalee (soprattutto al mattino), alopecia, ha fronte e capelli grassi. Teme fortemente i ladri e li sogna la notte. Il sonno è disturbato e ha una tendenza ossessiva che lo porta a controllare tutto (porta, chiusura del gas ecc.). Rimedio molto indicato per gli adolescenti.

Pubblicità
THUJA OCCIDENTALIS

Questo rimedio viene prescritto per le depressioni reattive su base psicosomatica. Lo stato psicologico e i suoi sintomi peculiari descrivono la struttura tipica del depresso, soprattutto in riferimento al rapporto con l’immagine di sé. La persona Thuja, infatti, ha una bassa autostima, sensi di colpa e complessi d’inferiorità; si preoccupa sempre per le sue azioni e per ciò che potrebbe causare agli altri. La sua angoscia nasce dalla convinzione errata che nessuno può amarlo per come è, per questo si nasconde e diventa impenetrabile. Con innumerevoli sforzi cerca sempre di adattarsi agli altri ma nonostante tutto l’allontanamento da sé lo rende depresso e vuoto. Il rimedio si riferisce ad un soggetto introverso, riservato, che non ama parlare di sé e nasconde dolori e insoddisfazioni dietro una maschera di allegria. Soffre di una nevrosi di tipo ossessivo con fissazioni persecutorie, idee fisse. Teme fortemente le malattie e i tumori, si deprime per la cronicità dei suoi disturbi. Sintomi tipici del rimedio sono disturbi dermatologici (eczema, acne, verruche), malattie conseguenti a vaccinazioni o contraccettivi orali, ritenzione idrica, nevralgie, diarrea alternata a stipsi.

SILICEA

Importantissimo rimedio costituzionale caratterizzato da una grande stanchezza, sia fisica che psichica. Questa profonda mancanza di energia si traduce, sul piano mentale, in una difficoltà di concentrazione e in uno stato di esaurimento che coinvolge tutto l’organismo. La depressione di Silicea è legata, da un lato, all’assenza di energia vitale e, dall’altro, alla sfiducia che ha di sé e degli altri, allo scoraggiamento che prova dentro di sè e che conduce all’impossibilità di gestire i propri progetti. La mancanza di volontà (abulia) e l’apatia rendono il soggetto Sepia privo di qualsiasi stimolo. Il senso d’inadeguatezza e di insicurezza che lo invadono lo fanno sentire indifeso, per questo teme sempre che qualcuno possa aggredirlo o offenderlo. Questi timori si traducono sul piano psichico in fobie, in particolare degli aghi e degli spilli. Accanto allo stato depressivo vi è anche una tendenza al nervosismo e all’ipersensibilità agli stimoli esterni che agiscono sul suo stato umorale.
A livello somatico presenta stitichezza, spiccata tendenza alle allergie, forte sudorazione alla testa e ai piedi, cefalee che migliorano avvolgendo il capo con la lana.

PHOSPHORICUM ACIDUM

Il soggetto che ha bisogno di questo rimedio è una persona che, in seguito a cause scatenanti ben definite come forte sovraffaticamento mentale e intellettuale, delusione d’amore, malattia febbrile, si trova in una condizione di completo esaurimento che si riflette in uno stato depressivo che invade mente e corpo. Il paziente che corrisponde alla costituzione di questo rimedio è incapace di pensare, di raccogliere le idee, di rispondere; ha la memoria debole, soffre di insonnia notturna e sonnolenza diurna, ha diarrea, forte sudorazione, alopecia, grande astenia, cefalea con vertigini. Phosphoricum acidum è particolarmente indicato sia per i postumi degli shock affettivi che per tutti gli stati conseguenti ad un grande affaticamento intellettuale, come quello degli studenti.

Bibliografia

-  Galimberti U., Enciclopedia di Psicologia, Garzanti Libri, Milano, 2004.
-  I problemi della mente, a cura di Elda Longhitano, De Agostini Editore, Novara, 2006.
-  Lolli F., La depressione, Bollati Boringhieri, Torino, 2009.
-  Demarque D., Jouanny J., Poitevin B., Saint- Jean V., Farmacologia e materia medica omeopatica, Tecniche Nuove, Milano, 1999.
-  AA. VV., Omeopatia: il medico risponde, Tecniche Nuove, Milano, 2006.
-  Horvilleur A., Piccola enciclopedia dell’omeopatia, Edizioni, Del Riccio Firenze, 1986.
Dizionario pratico di omeopatia per la famiglia, a cura dell’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, Edizioni Riza, Milano, 2007.

Pagina precedente Pagina precedente Sei qui
Inizio articolo Pagina 2/3 Pagina 3/3
La terapia omeopatica per la depressione Le cause della depressione I rimedi omeopatici per la depressione

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Le malattie oculari nell'anziano: riconoscere e curare glaucoma, retinopatia, degenerazione maculare

La cataratta è la malattia oculare più conosciuta nell'anziano, ma ci sono altre patologie che, se non riconosciute e curate in tempo, possono portare alla cecità. Glaucoma e retinopatia diabetica, per esempio, possono essere trattate a seguito di una tempestiva diagnosi fatta...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato