Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Argomenti vari / Omeopatia / Omeopatia occhi 02

LA TERAPIA OMEOPATICA PER I DISTURBI DEGLI OCCHI 2/2
La terapia

A livello psicosomatico l’occhio rappresenta una finestra sul mondo, un ponte percettivo che ci consente di entrare in relazione con gli altri e di interagire con l’ambiente esterno. Attraverso la pupilla il mondo diventa un’immagine cosciente che si estende alle varie aree del cervello. L’occhio è, quindi, il simbolo della coscienza, il mondo della luce opposto a quello della notte dell’inconscio, che rappresenta la nostra dimensione interiore (quella del sonno e dei sogni).
La coscienza che passa attraverso il vedere, ci permette la sopravvivenza e il controllo sulla realtà; la visione binoculare (dei due occhi insieme) ci consente di vedere le cose in modo tridimensionale e simboleggia la capacità di comprendere la vita in tutte le sue sfaccettature. Inoltre gli occhi sono il luogo di scambio con la realtà esterna, rappresentano l’espressione del volto e attraverso la mimica facciale e la rima delle palpebre esprimono stati d’animo, emozioni ed intenzioni.

Un problema che si concentra sugli occhi può avere diversi significati; in termini psicosomatici i disturbi oculari indicano una difficoltà nel vedere qualcosa, ad esempio un conflitto, che si ha davanti agli occhi. I motivi di questa difficoltà sono molteplici e vanno inquadrati anche nella singola personalità per comprendere il messaggio racchiuso nel sintomo: uno spiccato egocentrismo che impedisce di conoscere se stessi, la paura di vedere e affrontare la realtà o, ancora, l’uso improprio della vista nel comprendere e approfondire le cose, ad esempio con un eccesso di analisi di ciò che accade.
Le manifestazioni oculari improvvise e recidivanti come la congiuntivite, l’orzaiolo e il calazio si collegano al tema della consapevolezza; questi disturbi che provocano dolore e la necessità di tenere gli occhi chiusi, simboleggiano la difficoltà che si prova di fronte ad una situazione che si vede chiaramente ma che genera rabbia, dolore e frustrazione.

Pubblicità
In tutte le patologie dell’occhio nelle quali si identifica una causa infettiva, virale, micotica o irritativa, la medicina convenzionale sceglie quasi sempre di utilizzare terapie locali a base di antibiotici e/o corticosteroidi o altri interventi terapeutici volti alla soppressione dei sintomi. La somministrazione di antibiotici senza aver accertato la causa scatenante ha come conseguenza fenomeni di sensibilizzazione e problematiche di resistenza; inoltre l’uso di colliri al cortisone tende ad indebolire le difese naturali dell’occhio e lo espone al rischio di altre infezioni come quelle virali, ad esempio. Ancora: i colliri decongestionanti, molto usati dai medici allopatici per alleviare i fastidiosi sintomi legati alle diverse patologie, risultano quasi sempre inefficaci, sia per l’individuazione della causa scatenante, sia per la risoluzione del sintomo.
La terapia omeopatica non si limita alla soppressione del disturbo ma utilizza strategie di stimolazione del potenziale di autoguarigione del corpo per alleviare i sintomi, assicurando una guarigione duratura e il controllo delle recidive.

CONGIUNTIVITE


Indipendentemente dalla causa scatenante si consiglia l’uso di un collirio a base di Euphrasia e/o Chamomilla.

Belladonna 5ch: congiuntivite acuta con forte arrossamento, sensazione di bruciore, congiuntive asciutte e scarsa lacrimazione, dolore pulsante, occhi e viso rossi e congesti, fotofobia, pupille dilatate, a volte febbre. Il rimedio si utilizza spesso quando la congiuntivite è causata da correnti d’aria o vento polveroso, in ogni caso in tutti gli stati infiammatori.
Apis 9ch: congiuntivite acuta con edema delle palpebre (di origine infiammatoria o allergica), bruciore e arrossamento, miglioramento con applicazioni fredde.
Euphrasia 5ch: in presenza di forte lacrimazione e irritazione, sensazione di sabbia nell’occhio, ammiccamento marcato, secrezioni profuse e fluide, occhi brucianti.
Pulsatilla 5ch: per congiuntivite acuta e subacuta di diversa origine con secrezioni dense, verdastre, prurito, lacrimazione, miglioramento con applicazioni fredde. Indicata per i soggetti fortemente emotivi, avidi di affetto con tendenza al pianto.
Sulphur 5ch: congiuntivite con forte bruciore, arrossamento e prurito. I sintomi si aggravano con il calore. Rimedio indicato nei soggetti pigri, depressi ma irritabili che pensano molto a se stessi.
Arsenicum album 5ch: congiuntivite acuta bruciante con gonfiore degli occhi, edema della palpebra inferiore, secrezione acquosa, bruciore degli orli delle palpebre.
I sintomi migliorano con le applicazioni calde.
Argentum nitricum 5ch: congiuntivite con secrezione densa, giallo-verdastra e dolce, urente, purulenta, edema palpebrale e fotofobia. I sintomi peggiorano in una stanza calda e migliorano all’aria aperta. Soggetti agitati, calorosi, con ansia febbrile per gli eventi futuri che spesso soffrono di vertigini e cefalee con sensazione di aumento del volume della testa. Il rimedio può non agire in una fase iniziale mentre è utile quando perdura l’infiammazione.
Pyrogenium 5ch: antibiotico omeopatico, indicato nei casi di congiuntivite muco-purulenta da infezione batterica. Rimedio per le suppurazioni croniche da alternare con Mercurius Solubilis 5ch, indicato per le secrezioni abbondanti e irritanti con bruciore e fotofobia.
Aconitum napellus 5ch: congiuntivite causata da colpo di freddo o esposizione a vento secco con occhio dolente, arrossamento marcato, forte bruciore.
Il rimedio è indicato anche nelle forme di congiuntivite causate da corpo estraneo.
Cantharis 5ch alternato ad Arnica 5ch per le congiuntiviti da eccesso di sole associate a scottature in altre parti del corpo.

CONGIUNTIVITE ALLERGICA


Allium Cepa 5ch: congiuntivite allergica collaterale con secrezione congiuntivale non irritante che si presenta in un quadro di rinite con secrezione nasale irritante, numerosi starnuti, tosse spasmodica.
Euphrasia 5ch: congiuntivite allergica con arrossamento, lacrimazione fluida, chiara, abbondante e acre in seguito a rinite con secrezioni fluide dagli occhi e dal naso non irritanti.

ORZAIOLO E CALAZIO


Pubblicità
Effettuare lavaggi e impacchi sull’occhio colpito con Calendula TM diluita in acqua o soluzione fisiologica. A volte può essere utile associare al trattamento per la fase acuta un rimedio drenante specifico in base alla costituzione del paziente, che verrà prescritto dall’omeopata.

Pulsatilla 5ch: orzaiolo in fase iniziale e recidivante che si forma lentamente, con gonfiore della palpebra superiore. Calazio recidivante, anche associato o secondario ad orzaiolo. Miglioramento con il freddo. Rimedio da alternare ad Apis 9ch nella fase iniziale in presenza di orzaiolo e calazio con stato edematoso, dolori pungenti, gonfiori dell’area perioculare, edemi del volto.
Hepar Sulphur 5ch: orzaiolo recidivante con pus, dolori pulsanti, sensibile al tocco. Calazi cronici con suppurazione, fotofobia, dolori intensi. Tutti i sintomi migliorano con il calore.
Staphysagria 30ch: orzaiolo nodulare duro, persistente e recidivante senza pus, localizzato sulla palpebra superiore. Occhi secchi e doloranti con infiammazione lungo il margine palpebrale. Calazio recidivante con prurito intenso. Spesso compare dopo un episodio di blefarite.
Thuja 30ch: rimedio d’elezione, insieme a Staphysagria, per le forme recidivanti. Orzaiolo duro e persistente. Calazio durante episodi di blefarite o secondario ad un orzaiolo. Palpebre secche e incollate. Formazioni di tipo verrucoso sulle palpebre in seguito a vaccinazioni.
Belladonna 5ch: orzaioli e calazi con forte stato infiammatorio doloroso, arrossamento, gonfiore e senso di calore. Miglioramento con applicazioni fredde.
Zincum 5ch: calazio resistente a rimedi e trattamenti che spesso scaturisce dopo una vaccinazione, una malattia esantematica o dopo la soppressione di manifestazioni cutanee (ed esempio l’eczema).

BLEFARITE


Euphrasia 5ch: da utilizzare come “collirio omeopatico” sia a livello locale che generale per l’irritazione con abbondante lacrimazione e fotofobia.
Graphites 5ch: blefarite cronica con gonfiore e rossore ai margini delle palpebre che restano incollate al mattino. Fotofobia e lacrimazione abbondante.
Staphysagria 5ch: blefarite cronica con tumefazione, bordi palpebrali induriti e ricoperti di croste. La blefarite si associa a calazio recidivante.
Pulsatilla 5ch: palpebre molto infiammate con bruciore, prurito, secrezione spessa e giallastra non irritante, spesso conseguente a morbillo. Blefarite cronica.
Arsenicum Album 5ch: arrossamento ed edema del bordo palpebrale. Congestione e bruciore della palpebra con lacrimazione e fotofobia. I sintomi migliorano con le applicazioni calde.
Apis 5ch: blefarite acuta e cronica con stato edematoso, cute rosa e calda, rigonfiamento delle palpebre inferiori ed edema del volto.
Alumina 5ch: blefarite senza congiuntivite con bruciore e secchezza degli occhi.

STANCHEZZA OCULARE

Ruta 5ch: affaticamento dei muscoli oculari con rigidità, soprattutto dopo sforzo visivo. Arrossamento e difficoltà visiva, cefalea da sforzo con generale rigidità del corpo. I disturbi sono aggravati dal freddo e migliorano con il caldo. Indicato per i soggetti ansiosi che temono la morte.
Gelsemium 5ch: palpebre pesanti, dolore localizzato al globo oculare che peggiora muovendo gli occhi; i sintomi accompagnano o precedono una cefalea occipitale con irradiazione ai muscoli del collo e delle spalle.
Jaborandi 5ch: affaticamento oculare con conseguenti turbe visive e cefalea, sensazione di “nebbia” davanti agli occhi, difficoltà a fissare lo sguardo per lungo tempo. Insieme a Ruta, questo rimedio è molto indicato per le persone che lavorano con il computer o davanti ad uno schermo per molte ore.
Conium 5ch: turbe dell’accomodazione ottica con fotofobia importante e lacrimazione. Peggioramento con il movimento della testa e degli occhi.
Physostigma Venenosum 5ch: dolori e crampi ai bulbi oculari, affaticamento da sforzo visivo, aumento della pressione intraoculare. Disturbi dell’accomodazione.
Natrum Muriaticum 5ch: dolori agli occhi con cefalea pulsante negli studenti affaticati durante intensi periodi di studio. I sintomi peggiorano con il calore.
Onosmodium 5ch: turbe a livello della muscolatura oculare. Bulbi dell’occhio pesanti e indolenziti. I sintomi peggiorano con l’affaticamento della vista e lo sforzo della lettura.

TRAUMATISMI DELL’OCCHIO

In caso di grave lesione del bulbo è indicata Calendula in TM (tintura madre) diluita in acqua e utilizzata con delle garze da bagnare e tenere sull’occhio.

Arnica 9ch: rimedio d’elezione per tutte le situazioni conseguenti ad un trauma. Emorragie oculari post-traumatiche, occhio “nero”. Rimedio da alternare con
Ledum Palustre 5ch: ecchimosi traumatiche degli occhi causate da oggetti smussati o acuminati.
Hamamelis 5ch: turbe oculari con dolore, emorragie sottocongiuntivali postraumatiche di origine venosa con sangue nero. Rimedio da associare ad Arnica e Ledum palustre.
Hypericum 5ch: dolori intensi e lancinanti, con fitte intollerabili su tutto il decorso del nervo che attraversa la zona colpita dal trauma.

ATTENZIONE:
Tutte le potenze consigliate hanno carattere indicativo. La prescrizione dei rimedi, con le relative potenze e posologie, va sempre affidata al medico curante.

Bibliografia
- AA. VV., La nuova enciclopedia pratica della medicina, De Agostini, Novara, 1996
- AA.VV., Dizionario di psicosomatica, Edizioni Riza, Milano, 2007.
- AA.VV., Dizionario dei sintomi, Boroli Editore, Novara, 2002.
- Ullman R., Ullman J.R., Omeopatia pratica, Red Edizioni, Como, 2000.
- Mandice A., Vademecum di omeopatia : manuale operativo di terapia omeopatica, Enea, Milano, 2009.
- Demarque D., Jouanny J., Poitevin B., Saint- Jean V., Farmacologia e materia medica omeopatica, Tecniche Nuove, Milano, 1999.
- Mandice A., Pronto soccorso omeopatico, Urra - Apogeo, Milano, 2009.
- Bressan P., Gramacchio R. C., Manuale pratico di omeopatia, Giunti Editore, Firenze, 2009

Pagina precedente Sei qui
Inizio articolo Pagina 2/2
La terapia omeopatica per i disturbi degli occhi: i disturbi La terapia omeopatica per i disturbi degli occhi: la terapia

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Le malattie oculari nell'anziano: riconoscere e curare glaucoma, retinopatia, degenerazione maculare

La cataratta è la malattia oculare più conosciuta nell'anziano, ma ci sono altre patologie che, se non riconosciute e curate in tempo, possono portare alla cecità. Glaucoma e retinopatia diabetica, per esempio, possono essere trattate a seguito di una tempestiva diagnosi fatta...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato