Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Argomenti vari / Omeopatia / Omeopatia tosse

LA TERAPIA OMEOPATICA PER LA TOSSE

A cura di Marta Chiappetta

La tosse è una violenta emissione d’aria che proviene dalle vie respiratorie e fuoriesce dalla cavità orale, come riflesso di difesa messo in atto per liberare le vie aeree da muco, polveri, corpi estranei o altri agenti irritanti. Essa si manifesta con un atto inspiratorio profondo seguito da un’espirazione forzata ed esplosiva con contrazione dei muscoli respiratori e chiusura della glottide.

La tosse non è una malattia ma un sintomo, il segno di diverse patologie.
Può presentarsi in due forme: umida o produttiva (tosse grassa) con espettorazione di muco o essudato oppure secca e non produttiva, con emissioni frequenti e continui ed espettorazione nulla o scarsa.
La cause più comuni sono le patologie respiratorie e l’irritazione delle vie aeree superiori: faringe, laringe e trachea. L’irritazione può essere causata da agenti esterni come polveri, fumo di sigaretta, gas, clima freddo-umido oppure da infezioni di origine virale o batterica. La tosse è anche il sintomo principale delle allergie respiratorie.
Le cause virali più comuni sono l’influenza, la laringite, la faringite, il raffreddore. In questi casi sono spesso associati altri sintomi come febbre, congestione e secrezione nasale, stordimento.
La tosse è anche il segno più evidente di patologie gravi come la bronchite che si presenta con tosse intensa e produttiva; la polmonite che causa una tipica tosse dolorosa con presenza di muco abbondante; l’edema polmonare che inizia con una tosse secca e progredisce con l’emissione di espettorato schiumoso misto a sangue.

Pubblicità
La tosse secca e stizzosa può essere sintomo di malattia cardiaca e se accompagnata da sibilo con peggioramento notturno è il segno evidente di asma bronchiale.
Alcuni processi infiammatori possono provocare nei bambini un restringimento delle vie aeree superiori (Croup) e una tipica tosse “abbaiante”. Una patologia molto frequente, la pertosse, si manifesta con accessi di tosse che si concludono con un “urlo” nella fase inspiratoria. L’infezione è scatenata da un batterio, la Bordetella pertussis.
Spesso la tosse è accompagnata da altri sintomi ad esempio a livello gastrico come nel caso del reflusso gastroesofageo. Per queste e altre manifestazioni vanno indagate anche le possibili cause psicologiche.

Dal punto di vista psichico la tosse rappresenta un modo per espellere quella parte di realtà vissuta come irritante o pericolosa. Un caso, in particolare, in cui la causa psicogena è evidente è quello di una tosse secca, fastidiosa e stizzosa che viene comunemente definita come tosse nervosa.
Il soggetto utilizza il sintomo, quindi, per esprimere disagio nei confronti di situazioni o elementi “irritanti”. La tosse sostituisce la parola e diventa un urlo, un mezzo per farsi sentire, per testimoniare la propria presenza e per esprimere un disagio.
La tosse nervosa si manifesta principalmente nelle persone molto insicure, che utilizzano questo sintomo in modo inconsapevole per mascherare con apparente disinvoltura non solo le insicurezze, ma anche la paura di non saper difendere le proprie esigenze e i propri diritti.
La tosse grassa simboleggia un evidente meccanismo di difesa; il muco ha la funzione di trattenere le particelle inalate e di umidificare i bronchi e tossendo si elimina quella parte nociva di esso che potrebbe ostruirli. A livello psichico il soggetto tenta di eliminare, di “sputare” fuori, attraverso una violenta emissione di aria, vissuti sgradevoli e intrusivi, rivelando così una carica aggressiva inespressa nei confronti dell’ambiente circostante.

L’omeopatia offre moltissimi rimedi per la tosse in quanto sintomo di diverse patologie. Si comincia, come sempre, con il repertorio omeopatico, un quadro generale formulato dal medico omeopata che racchiude tutte le caratteristiche psichiche e fisiche del paziente e che serve ad individuare il rimedio più simile alla costituzione del malato. Dopodiché, l’omeopatia offre delle soluzioni sia per le fasi acute della tosse che per la prevenzione delle recidive. Essendo tendenzialmente un sintomo acuto sono frequenti le prescrizioni di medicamenti con potenze più basse (5 CH - 7 CH - 9 CH) ma ciò non è determinante e lo stesso sintomo potrebbe aver bisogno di potenze diverse sia per le sue manifestazioni sia per il tipo di rimedio.
Molti dei rimedi indicati per la cura della tosse sono gli stessi che vengono utilizzati in presenza di quadri infettivi o infiammatori (faringiti, tracheiti ecc.).

Aconitum Napellus
si utilizza quando la tosse compare dopo una esposizione al vento freddo e secco. Può presentarsi da sola o accompagnata da febbre elevata. La cute è arrossata, il paziente ha sete intensa di acqua fredda. La tosse è secca, abbaiante, simile a quella della pertosse accompagnata da dolori alla laringe. Si presenta la sera intorno a mezzanotte. Può scatenarsi a causa di affezioni polmonari o di rinofaringiti e tonsilliti. Il soggetto aconitum è ansioso, spaventato, angosciato dall’intensità dei sintomi. L’espettorato è quasi assente oppure modesto con striature ematiche.

Bryonia soffre di una tipica tosse secca con dolori al petto e allo sterno che peggiorano con il movimento e gola secca con sete di acqua fresca. Il sintomo ha un esordio lento e progressivo. Lo sforzo nel tossire è tale che il soggetto comprime il petto con le mani e si tiene la testa durante i colpi di tosse. Il sintomo è spesso scatenato da affezioni polmonari con febbre e cefalea. Quando diventa catarrale, l’espettorazione è facile e abbondante, talvolta il muco ha striature di sangue. Bryonia è utilizzata per tutte le patologie infettive di diversa eziologia che presentano sintomi febbrili con secchezza delle mucose e sete intensa, sudorazione, dolori localizzati. Una chiave importante del rimedio è il peggioramento con il movimento.

Ipeca cura le tossi spasmodiche con dispnea, nausea e vomito. Il soggetto ha un forte accumulo di muco nei bronchi, presenta ipersalivazione con lingua rosea e pulita. Il rimedio è molto indicato per le bronchiti acute, per la pertosse e soprattutto per le forme asmatiche con tosse accompagnata da nausea e vomito. I sintomi migliorano con il caldo e il riposo mentre peggiorano con il movimento. A volte compare epistassi (perdita di sangue dal naso).  

Pulsatilla è un rimedio che ha come sintomo chiave la presenza di muco. In questo caso accompagna la tosse che è secca la sera e la notte mentre è grassa durante il giorno con produzione di muco denso e giallastro soprattutto al mattino. Il sintomo si aggrava entrando in un ambiente caldo mentre migliora a contatto con l’aria fresca. Il soggetto è emotivo e mutevole, avido d’affetto, dolce e influenzabile.

Drosera soffre di una tosse secca e convulsa, parossistica e cavernosa. Gli attacchi sono molto ravvicinati e il paziente fatica a riprendere fiato. Il petto è dolente e il soggetto si tocca istintivamente il torace. La tosse è causata da un’irritazione a livello di trachea, faringe e bronchi che procurano una sensazione di solletico o di corpo estraneo, soprattutto a livello tracheale. Il paziente prova sollievo se esercita una pressione sulla parte indolenzita dallo sforzo della tosse.

Cuprum metallicum viene prescritto quando la tosse spasmodica e pertussoide è accompagnata da crampi e spasmi muscolari che caratterizzano questo rimedio. Lo stimolo migliora bevendo acqua fredda e peggiora al freddo e di notte. Il soggetto ha il volto cianotico e gli occhi cerchiati durante le crisi.

Rumex è utile in presenza di una tosse esplosiva, incessante con pizzicore a livello di faringe e trachea. Il sintomo peggiora inspirando aria fredda, infatti il paziente protegge il naso e la bocca con una sciarpa o un fazzoletto per inspirare aria calda. Lo sforzo della tosse causa una forte cefalea e a volte incontinenza urinaria.

La tosse di Spongia è acuta, persistente, stridente. Il suo suono ricorda il rumore prodotto da una sega sul legno. Il sintomo insorge solitamente dopo un brusco raffreddamento.  La mucosa brucia come se fosse escoriata e il paziente si sveglia di notte tossendo e con la sensazione di avere la laringe ostruita, sintomo che provoca un forte stato di agitazione. La tosse peggiora con il freddo e con l’ingestione di alimenti o bevande fredde mentre migliora mangiando e con il calore.  L’espettorazione è difficile ed obbliga il soggetto a deglutire il muco.

Hepar sulphur è indicato per le persone che si ammalano facilmente al primo colpo di freddo. La tosse di hepar è secca, acuta e abbaiante. Tende a diventare grassa successivamente con presenza di muco abbondante e maleodorante difficile da espellere. Il paziente è molto freddoloso e la tosse peggiora scoprendosi nelle giornate invernali o con le bevande fredde mentre migliora con il calore e con gli indumenti caldi.

Pubblicità
Ignatia amara è utile in presenza di una tosse nervosa con una chiara origine psicogena. Questo rimedio viene usato quando c’è tendenza alla somatizzazione ed è indicato per tutti i disturbi causati da stress, contrarietà a livello familiare e sociale, lutti, traumi, delusioni affettive. La tosse di Ignatia è spasmodica e la sua caratteristica più importante è che lo stimolo non si esaurisce tossendo: più si tossisce più si vorrebbe tossire. Il sintomo migliora muovendosi e distraendosi dal pensiero della tosse.

Antimonium tartaricum è il rimedio d’elezione per le affezioni respiratorie caratterizzate da dispnea come le crisi d’asma acute, le bronchiti e l’insufficienza respiratoria cronica. La tosse è accompagnata da produzione di muco denso che ristagna perché il paziente non riesce ad espettorare. Lo stimolo della tosse peggiora stando distesi sul dorso e con il calore mentre migliora espettorando e restando seduti.  Il paziente è prostrato, ha il colorito pallido e sudorazione con pelle fredda.

La tosse secca di Belladonna è associata ad una sindrome infiammatoria e febbrile di diversa origine (batterica, virale ecc.) con congestione e calore del viso, sudorazione profusa, pupille dilatate. Gli accessi di tosse sono brevi con formicolio in gola, occhi lacrimanti. Durante gli attacchi il paziente prova un dolore puntorio al torace.  I sintomi respiratori migliorano con le bevande calde e le applicazioni calde sul torace all’altezza dello sterno mentre peggiorano con la luce, i rumori e il movimento.

Bibliografia 
- Demarque D., Jouanny J., Poitevin B., Saint- Jean V., Farmacologia e materia medica omeopatica, Tecniche Nuove, Milano, 1999 
- Mandice A., Pronto soccorso omeopatico, Urra - Apogeo, Milano, 2009
- AA.VV., Dizionario di psicosomatica, Edizioni Riza, Milano, 2007.
- AA.VV., Dizionario dei sintomi, Boroli Editore, Novara, 2002
- Sterpellone L., Dizionario medico, Newton e Compton Editori, Roma, 2004
- Dujany R., Manuale pratico di omeopatia familiare e d’urgenza, Red Edizioni, Milano, 2004.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Intestino: un secondo cervello. Ecco come influisce anche sulla salute psichica

Fare una scelta di pancia. Un modo di dire che oggi ha anche un fondamento scientifico: negli ultimi anni, infatti, diversi studi si stanno concentrando sull’influenza che il sistema nervoso viscerale ha sul sistema nervoso centrale, il cervello e il midollo spinale. La scoperta che il...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Braccio di Ferro, il benessere negli spinaci

Scritto il 27 giugno 2017 da Alberto&Alberto

Negli ultimi anni i supereoi, da Superman all'Uomo Ragno, hanno preso il sopravvento nei gusti dei più piccoli, rimpiazzando grandi ed indimenticabili eroi dei fumetti. Che invece avrebbero molto da insegnare in fatto di benessere. Come Braccio di Ferro, ad esempio.

Pillole di benessere

Bianco o integrale pari sono?

Scritto il 23 giugno 2017 da Welly

Una ricerca israeliana mette in dubbio la superiorità del pane integrale rispetto a quello bianco, in quanto a proprietà salutari. Tutta colpa del microbiota, ovvero della flora batterica intestinale.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.