Menu Salute

SAD, DISORDINE AFFETTIVO STAGIONALE

A cura di Francesca Soccorsi

È uno dei disturbi meno conosciuti, poco diagnosticato dai medici di famiglia, ma ha tutte le caratteristiche di una vera a propria patologia. La sigla con cui lo si indica, SAD, si riferisce a quel Disordine Affettivo Stagionale (Seasonal Affective Disorder) che ai cambi di stagione, in particolare con l’arrivo dell’autunno, scatena ansia, irritabilità, depressione, stanchezza, mal di testa e insonnia in oltre tre milioni di italiani, soprattutto donne fra i 20 e i 40 anni. Solo all’inizio degli anni Ottanta del secolo scorso il SAD è stato ufficialmente riconosciuto un disturbo del tono e dell’umore alla cui origine ci sono cause oggettive: i cambiamenti luce-buio e l’accorciamento delle giornate possono influenzare la produzione di neurotrasmettitori come la serotonina e di ormoni quali la melatonina, alterando i normali ritmi biologici.

I sintomi
Alcuni criteri specifici sono indispensabili per identificare a diagnosticare il SAD:
- Corrispondenza tra la comparsa dei sintomi e particolari periodi dell’anno;
- Attenuazione o remissione completa del disturbo in periodi dell’anno altrettanto precisi;
- Cambiamento stagionale delle abitudini alimentari: aumento dell’appetito con forte desiderio di carboidrati, dolci, caffeina, e conseguente aumento di peso;
- Facile irritabilità, pigrizia, malinconia, difficoltà nei rapporti interpersonali e sul lavoro;
- Calo del desiderio sessuale;
- Insonnia o, al contrario, ipersonnia.

Pubblicità

Mentre alcuni dei sintomi descritti compaiono anche in alcune forme di depressione tradizionale, la particolare combinazione di letargia, ansia, irritabilità e cambiamenti delle abitudini alimentari con cui il paziente tenta di fronteggiare i cambiamenti stagionali rappresenta un disturbo specifico e tipico del SAD.

I rimedi
Il SAD è provocato dall’incepparsi della ciclicità dei livelli degli ormoni che governano il ciclo circadiano. Nell’organismo è la ghiandola pineale, incastonata nel cervello, a controllare l’orologio biologico del corpo e i ritmi sonno-veglia. Questa ghiandola reagisce all’alternanza periodica di buio e luce che l’occhio recepisce e trasmette. La pineale esercita il suo controllo attraverso una sostanza o molecola chiamata melatonina, che produce soprattutto di notte, durante il sonno, regolando il ritmo circadiano. Le nuove ricerche sul SAD sono concentrate proprio sulla fondamentale interazione tra luce e melatonina. Ne è riprova il fatto che la Sindrome Affettiva Stagionale è maggiormente diffusa nei Paesi dove la quantità annua di luce solare è minore e dove fa più freddo, come il Canada, l’Islanda e i Paesi Scandinavi. Per questo una delle terapie più utilizzate per curarla è l’esposizione quotidiana, per almeno un’ora, alla luce solare o a luci particolari che riproducono esattamente quella del sole. Anche l’alimentazione di chi soffre di SAD richiede particolari attenzioni: limitazione nell’assunzione quotidiana di calorie, pasti piccoli e nutrienti a base di cereali integrali, carni magre, pesce, frutta e verdura, drastica riduzione di zuccheri raffinati e caffeina, divieto di bere alcolici sono alcune delle regole da seguire. E un aiuto arriva dalla natura: la sindrome può essere contenuta con il magnesio, minerale utile negli stati di ansia e iperemotività, disponibile in commercio sotto forma di polvere o tavolette da assumere più volte al giorno. Da associare eventualmente, dietro consiglio di un esperto, a piante dall’azione tonica ed energizzante, come il Ginseng.

Pubblicità

La meteoropatia
Il cambio di stagione espone a un ulteriore disturbo, quello che gli esperti chiamano Meteoropatologia. Si è definiti meteoropatici quando, al variare delle condizioni climatiche, si manifestano sintomi che abitualmente non si accusano. Stando ai dati dell’Istituto di Biometeorologia del Cnr di Firenze, ne soffrirebbe un italiano su quattro, ma anziani e bambini, oltre alle persone neurolabili, sono i più soggetti a risentire dei mutamenti del tempo, sia dal punto di vista fisico che psicologico, poiché il loro organismo ha più difficoltà ad adattarsi ai cambiamenti esterni. Anche se gli addetti ai lavori non sono concordi sulle cause della meteoropatia, sembra che alla sua origine vi sia l’influenza degli eventi climatici sull’equilibrio di due ghiandole, l’epifisi e l’ipofisi, regolatrici della produzione di melatonina, ormone fondamentale per le funzioni vitali e per l’umore. La loro attività è regolata dalla luce del sole ma risente anche dei cambiamenti del clima, in particolare della diminuzione della temperatura esterna. Normalmente il meteoropatico accusa il disturbo prima che cambi il tempo, ha poi una fase acuta corrispondente alla variazione del clima e una rapida attenuazione con scomparsa dei sintomi coincidente con la fine della situazione atmosferica che li ha determinati. Nella prima fase possono presentarsi stati di irritabilità e insonnia, con l’arrivo del fenomeno climatico acuto si accusano debolezza, apatia e depressione. Le meteoropatie più frequenti sono collegate all’insorgenza di episodi ventosi o temporaleschi tipici di inizio autunno e accompagnati da diminuzione della pressione atmosferica, pioggia, umidità e cielo nuvoloso. Si considerano, invece, meteoropatici secondari coloro che, già soffrendo di precisi disturbi fisici, in occasione di particolari fenomeni climatici subiscono un’accentuazione dei sintomi della loro malattia come avviene per gli asmatici, gli allergici e chi ha frequenti emicranie.

Bibliografia
- Marchesi F., La Luce che cura, Tecniche Nuove.
- Rosenthal E. N., Winter Blues, Guilford Press.
- Smith A., Seasonal Affective Disorder, Thorsons.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Il dolore in emofilia: le nuove strategie

L’emofilia è una patologia genetica rara e cronica che coinvolge, in Italia, oltre 5000 persone. Più del 50% di esse, convivono con il dolore cronico, con grave impatto sulla qualità della vita. Il dolore è legato ai sanguinamenti, alle infusioni (tra i pazienti...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

A teatro con allegria

Scritto il 17 luglio 2018 da Alberto&Alberto

La commedia ha origini antiche e legate a riti ludici; pur trasformata attraverso i secoli, il suo intento resta quello di suscitare allegria e divertimento in un benefico contesto di condivisione.

Pillole di benessere

Malattie rare, assistenza in crescita

Scritto il 20 luglio 2018 da Welly

Il IV Rapporto sulla condizione delle persone con Malattia Rara in Italia, presentato alla Camera dei Deputati, fa il punto sull’epidemiologia, sull’accesso alla diagnosi, alle terapie, all’assistenza oltre che sull’organizzazione socio-sanitaria, giuridica ed economica. Con buone notizie.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato