Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Argomenti vari / Farmaci / Strategia farmaci

IL FARMACO GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO

Medici di famiglia, dirigenti medici, farmacisti del Servizio Sanitario Nazionale: tutti insieme questi operatori sanitari parteciperanno a corsi di formazione promossi dalla FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale - www.fimmg.it) per conoscere bene i farmaci e soprattutto per gestirli in modo corretto. La conoscenza a livello terapeutico dovrà essere “calata” nel contesto della spesa pubblica: è questa di per sé l’idea rivoluzionaria che si sta facendo strada in questo periodo in cui viene messa in atto una nuova strategia per contrastare un’errata politica del farmaco quale è stata quella attuata dal SSN per diversi anni in nome della limitatezza delle risorse. Tutti gli operatori andranno quindi a scuola “ del farmaco” per “imparare” l’appropriatezza delle cure.

Il farmaco giusto al momento giusto: ecco come i medici di famiglia, alleati con le Asl cambiano la strategia della terapia
Una vera e propria rivoluzione. La strategia della terapia sta cambiando a vantaggio del paziente, che viene curato meglio e in modo più appropriato con grande vantaggio per il Sistema Sanitario Nazionale. Il nuovo modello sarà estensibile a tutte le patologie, condiviso dai medici di base e delle Asl e farà risparmiare allo Stato circa 3 miliardi l’anno soprattutto per quanto riguarda le patologie cardiovascolari. Obiettivo del progetto sarà l’appropriatezza terapeutica e quindi il farmaco giusto al paziente giusto, nel momento opportuno. Molto spesso il medico di famiglia non viene messo nella condizione di fare una valutazione globale del paziente, proprio perché non ha la possibilità di seguire costantemente l’evoluzione di tutto il percorso della terapia da lui prescritta. Ciò a tutto svantaggio della prevenzione e conservazione dello stato di salute. Il ruolo del medico quasi sempre è limitato al momento della prescrizione: da oggi invece il farmaco e l’autonomia nel prescriverlo, non verranno valutati solo in termini di costi, ma per i vantaggi che produrranno sul benessere dei cittadini e anche sulla diminuzione dei decessi e dei ricoveri.

L’importanza dell’appropriatezza terapeutica
Ecco l’importanza del nuovo ruolo del medico di famiglia: deve essere messo in condizione (pur tenendo presenti le scarse risorse) di poter scegliere il farmaco giusto, soprattutto se più costoso, quello che egli ritiene più appropriato, più innovativo e più efficace per il paziente. Anche se il farmaco costerà di più, successivamente verrà evitata una spesa in termini di ospedalizzazione, invalidità, perdita di lavoro e decessi. Questo discorso potrà funzionare nel momento in cui ci sarà la consapevolezza da parte dei medici di base, che proprio quel “tipo” di farmaco sia necessario al paziente per effettivo e reale bisogno e per evitare gravi possibili complicanze. I farmaci meno costosi, invece, prescritti ai pazienti meno bisognosi, potranno venire in aiuto alla crescente necessità di contenimento dei costi di ogni Azienda Sanitaria.

I numeri del risparmio
Un’indagine effettuata da un gruppo di medici ed economisti, dimostra che con l’aumento delle malattie cardiovascolari che in Italia rappresentano il 41,3% delle morti, (il peso economico per queste malattie è pari a 21,8 miliardi di euro, 23% del Fondo Sanitario Nazionale) l’appropriatezza del farmaco per le persone che soffrono di questa patologia, sarebbe molto importante per la riduzione dei costi delle ospedalizzazioni, garantendo al paziente un trattamento “ad hoc” per la cura della malattia. Dal punto di vista economico, il risparmio potenziale viene ottenuto moltiplicando i costi diretti e indiretti delle patologie cardiovascolari per il numero di eventi potenzialmente evitabili attraverso la terapia farmacologica. I vantaggi sarebbero già visibili a breve termine tanto che nel 2010 si potrebbe già parlare di notevolissimo risparmio.

Pubblicità

Come arginare la spesa sanitaria delle malattie cardiovascolari quali ictus e infarto, prima causa di morte in Italia
Le malattie cardiovascolari rappresentano la maggiore incidenza sulla salute dei pazienti e di conseguenza, le terapie ad esse collegate, hanno un peso economico non indifferente. Ma non curare questi pazienti a grave rischio di salute negli anni, comporta sicuramente una ulteriore notevole spesa in termini di decessi, d’invalidità, assenze dal lavoro e recidive della malattia con ulteriori nuovi ricoveri. Per non parlare poi dell’impegno notevole che oltre al paziente, la famiglia deve assumere per assisterlo. Ecco perché diventa importante curare le persone malate, con il farmaco “giusto al momento giusto” e se i medico interviene in modo corretto, i rischi vengono notevolmente ridotti e si attua, automaticamente, una “corretta” prevenzione.

I numeri delle malattie cardiovascolari
Le malattie cardiovascolari rappresentano in Italia una vera e propria emergenza, sia perché sono la prima causa di morte, sia perché comportano una notevole spesa sanitaria. L’onere economico relativo ai ricoveri ospedalieri per infarto miocardico acuto, è veramente pesante. Gli ultimi dati disponibili, divulgati dal Ministero della Salute, risalgono al 2005 ed evidenziano che i ricoveri ospedalieri, per questo tipo di patologia, sono stati 123.570 di cui 79.725 uomini, ed hanno comportato una degenza media di 821 giorni.

I medici di base “a scuola” di appropriatezza farmaceutica
I medici di famiglia e gli operatori sanitari verranno “formati” per alleviare e curare i pazienti senza “danneggiare” troppo le casse dello stato, nel rispetto delle risorse. Ciò sarà possibile solo attraverso l’acquisizione di approfondite conoscenze. A quali risultati porterà questa nuova strategia? Sicuramente a scelte terapeutiche personalizzate e quindi più efficaci, all’utilizzo di una vasta gamma di farmaci messi a disposizione dalla ricerca scientifica, razionalizzando al massimo “la risorsa del farmaco” secondo le esigenze cliniche. I nuovi corsi saranno a carattere nazionale, si tratterà di un vero e proprio master che fornirà ai partecipanti un’approfondita conoscenza della patologia e della sua gravità, correlata all’individuazione del “farmaco giusto”, contenendone i costi. Il master avrà quindi il compito di “insegnare” l’appropriatezza e cioè il farmaco giusto al paziente giusto, nel momento giusto, tenendo presente però anche la realtà economica del paese.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Tumori del cavo orale in aumento: attenzione a igiene dentale e prevenzione

La salute del cavo orale è sempre più al centro dell’attenzione per numerose patologie. I numeri relativi al cancro oro-faringeo sono in aumento: quasi 6000 casi all’anno in Italia. Esiste un rapporto effettivo tra le infezioni orali più frequenti, in particolare...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Al mercato, allegria e benessere

Scritto il 17 aprile 2018 da Alberto&Alberto

Una passeggiata in un qualsiasi mercato rionale è una sana iniezione di allegria. E ci racconta lo spirito di una città e di coloro che la abitano.

Pillole di benessere

Contro l’ictus, misuriamo la pressione

Scritto il 30 marzo 2018 da Welly

Aprile è il mese di prevenzione dall’ictus; un’occasione per ricordare come il controllo periodico della pressione sia fondamentale a causa del ruolo rappresentato dall’ipertensione come fattore di rischio. 

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato