Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Atlante / Sistema circolatorio / Il cuore 1/2

IL CUORE

L'apparato circolatorio è l'apparato del corpo umano deputato al corretto funzionamento della circolazione sanguigna, ed è composto da una pompa, cioè il cuore, che è l'organo più importante di questo sistema, e da una serie di tubi che raggiungono ogni area ed ogni organo del corpo, cioè i vasi sanguigni, distinti in arterie, vene, capillari e linfatici.
La circolazione del sangue è fondamentale per l'organismo poiché è tramite essa che ad ogni singola cellula del corpo vengono forniti ossigeno e sostanze nutritive, quindi aminoacidi, zuccheri e grassi. Viene resa possibile dall'azione del cuore, che è un muscolo cavo che attraverso le sue contrazioni, spontanee e ritmiche, fa circolare il sangue in due differenti circuiti, quello polmonare o piccola circolazione, e quello sistemico o grande circolazione.

Attraverso la piccola circolazione il sangue venoso, quindi che trasporta anidride carbonica, viene pompato dal cuore verso i polmoni, dove si scarica, si purifica, carica ossigeno e poi torna al cuore. Da qui riparte per la grande circolazione, cioè viene immesso nelle arterie e raggiunge ogni parte dell'organismo, dove cede l'ossigeno e prende l'anidride carbonica. A questo punto torna verso il cuore attraverso le vene, rientra nel circuito polmonare e ricomincia da capo il suo viaggio.
Sangue venoso e sangue arterioso non entrano in contatto: il cuore infatti, sezionato in senso longitudinale, appare nettamente distinto in due aree, divise da un setto verticale. La parte destra viene chiamata cuore venoso, perché qui passa il sangue venoso, quella sinistra è il cuore arterioso, dove circola il sangue arterioso. Se invece lo si considera rispetto alla parte superiore e inferiore, si vedrà che sopra ci sono due cavità chiamate atri, e sotto altre due cavità chiamate ventricoli.

Anatomia


Posizione del cuore rispettoagli altri organi adiacenti

Il cuore si trova nella parte del torace chiamata mediastino, cioè la cavità situata tra i polmoni.
Il cosiddetto pericardio è composto da epicardio, un foglietto che aderisce perfettamente al muscolo cardiaco, e dal pericardio propriamente detto, un altro foglietto che lo circonda creando una sorta di cavità in cui il cuore può contrarsi liberamente. La parete della cavità è a sua volta coperta da una membrana, denominata endocardio.
Per quanto riguarda la forma, può ricordare vagamente un cono rovesciato, con la base in alto e la punta in basso a sinistra. Le dimensioni variano da persona a persona e in base al riempimento; in media, per quanto riguarda un uomo adulto, si parla di 13 centimetri in senso longitudinale, quindi dall'apice alla parte superiore, e 11 centimetri in senso trasversale, mentre lo spessore nella direzione che va dalla spina dorsale allo sterno è di massimo 8 centimetri. Nelle donne è lievemente più piccolo. Anche nel peso non c'è un valore standard: il peso medio è di circa 300 grammi, ma può variare fra 280 e 340 in un maschio adulto e fra 230 e 280 grammi in una femmina adulta. Le cavità rilasciate possono contenere quasi 500 millilitri di sangue.

Pubblicità
Il cuore è dunque non solo sezionabile longitudinalmente in una parte destra e sinistra, ma anche trasversalmente: il solco detto coronario o atrioventricolare separa la parte superiore, composta da due atri, uno destro e uno sinistro, e la parte inferiore, con i due ventricoli. Gli atri sono separati tra loro dal solco interatriale, i ventricoli sono divisi da due solchi, uno anteriore e uno posteriore, detti interventricolari.

Per quanto riguarda l'esterno, si riconoscono una faccia anteriore o sternocostale, una posteroinferiore o diaframmatica, una base e un apice. La base è composta dalla faccia posterosuperiore degli atri, all'altezza delle vertebre toraciche 5°-8°, ed è in rapporto con aorta discendente ed esofago. L'orifizio di sbocco di vena cava superiore ed inferiore è in corrispondenza dell'atrio destro, quello delle vene polmonari di destra e sinistra è invece in corrispondenza dell'atrio sinistro.

La punta bassa del cuore, ossia l'apice, corrisponde al verticolo sinistro ed è in rapporto col polmone sinistro all'altezza del quinto spazio intercostale. La parte destra e quella sinistra del cuore non sono in comunicazione, ma all'interno di ogni parte comunicano fra loro le due cavità corrispondenti: atrio e ventricolo sono in comunicazione tramite l'orifizio atrioventricolare, sia a destra sia a sinistra. Quindi ci sono due orifizi, che regolano il passaggio del sangue e ne bloccano il reflusso. La valvola dell'orfizio atrioventricolare destro si chiama tricuspide (ossia ha tre cuspidi, tre lembi a punta), quella dell'orifizio atrioventricolare sinistro è la valvola mitrale, che ha due cuspidi. I muscoli papillari sono strutture colonnari che si trovano nei ventricoli e che collegano apice e pareti dei ventricoli ai lembi delle valvole, a cui sono fissati tramite i tendini detti corde tendinee.
Nei ventricoli ci sono anche i forami arteriosi: a destra quello per l'arteria polmonare, a sinistra quello per l'aorta. Anche gli osti arteriosi hanno delle valvole, dette semilunari perché ognuna è formata da tre lembi semilunari.

L'aia cardiaca è l'area della parete toracica anteriore in cui si trova il cuore, la cui rappresentazione è utile durante l'esame obiettivo per valutare se morfologia e fisiologia del cuore sono nella norma. La percussione infatti può rendere l'idea delle dimensioni e con l'ascultazione si valutano i toni cardiaci, cioè i rumori prodotti dal flusso del sangue attraverso gli osti cardiaci. L'ascultazione si fa su punti specifici, chiamati focolai di ascoltazione, che sono quattro. Il primo è il focolaio mitralico: il rumore è conseguente alla contrazione del ventricolo sinistro, e si ascolta nella regione chiamata itto della punta, che corrisponde all'apice del cuore, nel quinto spazio intercostale.

Il secondo è il focolaio tricuspidale, il cui rumore corrisponde alla contrazione del ventricolo destro, e si ascolta nel quinto spazio intercostale destro, vicino allo sterno. Poi c'è il focolaio polmonare, nel secondo spazio intercostale sinistro presso lo sterno, dove si apprezza principalmente il rumore dovuto all'attività dell'arteria polmonare. Infine il focolaio aortico, all'estremo costale del secondo spazio intercostale destro, permette di ascoltare il rumore causato dall'attività aortica. Quindi l'aia cardiaca permette di individuare i punti che corrispondono agli osti arteriosi, polmonare e aortiso, e venosi, orifizi atrioventricolari destro e sinistro.

Sei qui Pagina successiva
Inizio articolo Pagina 2/2
Il cuore: Anatomia Il cuore: Fisiologia, arterie e vene

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Schiaccia: l’app contro i disturbi alimentari

Si chiama Sc(Hi)accia dca ed è un alleato in più per mettere al tappeto i disturbi alimentari: anoressia e bulimia in primis. Si tratta di un canale diretto per intercettare gli adolescenti, sempre più spesso vittime di questi disturbi: l’anoressia colpisce lo 0,8% della...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Gino Bramieri, dimagrire dal ridere

Scritto il 06 dicembre 2016 da Alberto&Alberto

Sembra che dopo il dimagrimento Gino Bramieri abbia dovuto lottare tutta la vita con la bilancia, poiché amava molto la buona tavola. E tuttavia quei 50 chili non li prese più e si fece paladino del benessere, già in tempi in cui il tema non era centrale come lo è oggi.

Pillole di benessere

Cammina cammina e il medico si allontana

Scritto il 09 dicembre 2016 da Welly

L'Organizzazione Mondiale della Salute promuove l'attività fisica come primario mezzo di prevenzione per numerose malattie. Segnalando come in Europa, ogni anno, un milione di decessi sono legati all'inattività.

Offerta del mese
Bio-mex 850g incluse 2 spugne speciali
Offerta del mese

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici. Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica... Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!

Vedi prodotto

Novità
Sedia ergonomica naturale - Color ecrù
Novit del mese

La sedia ergonomica professionale ideale chi svolge un lavoro sedentario: comoda e discreta, aiuta a mantenere la posizione corretta della spina dorsale, l'inclinazione è regolabile. La seduta è di alta qualità con imbottitura INDEFORMABILE e tessuto di ricopertura molto resistente. Le imbottiture sono sagomate per offrire un supporto confortevole Altezza:63 cm Larghezza:45 cm Profondità:50 cm.
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2016 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.