Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Disturbi / Ortopedici/muscoli / Gambe storte

DEFORMITA' DELLE GINOCCHIA NELL'ETÀ EVOLUTIVA (le cosiddette gambe storte)

A cura di
Ugo Perugini

Durante la fase di crescita e di sviluppo del bambino, il sistema muscolo scheletrico subisce notevoli trasformazioni non solo come accrescimento in lunghezza ma anche come angolazioni e rotazioni che possono creare problemi agli arti inferiori. Ci occuperemo qui, in particolare, delle deformità delle ginocchia, definite anche deformazioni angolari femoro-tibiali.

Il ginocchio, come noto, è una complessa e delicata articolazione sottoposta a carico. Le superfici ossee articolari sono totalmente coperte da cartilagine, un tessuto connettivo di consistenza fibrosa o elastica, a seconda dei casi, che funge da morbido cuscino, facilitando i movimenti. I muscoli e i legamenti garantiscono al ginocchio robustezza, stabilità e flessibilità. Le ossa più grosse di questa articolazione sono il femore (osso superiore) e la tibia (osso inferiore). La rotula (cappello articolare) copre e protegge le superfici del ginocchio entrando in funzione nel meccanismo di estensione attiva.

Veduta laterale

Esistono due specie di deformità nelle ginocchia:

  1. Le ginocchia vare , distinguibili per il fatto che il bambino ha visibilmente le gambe ad “o” o “ad arco” o “a cavaliere” (in inglese, knock knees). Questa deformità è comune nei bambini che cominciano a camminare. È dovuta alla configurazione fetale della tibia e, in parte, è condizionata dalle sollecitazioni meccaniche che questa riceve nell’utero. Si corregge spontaneamente di solito dopo il diciottesimo mese. Nonostante i pareri siano ancora discordanti, in genere si ritiene opportuno sconsigliare l’uso del girello quando il bambino inizia a camminare. Si è infatti notato che spesso questo strumento tutorio influisce in modo negativo sullo sviluppo psicomotorio del bambino, perché, oltre a impedire la libertà di movimento ed esplorazione, impedisce la sperimentazione dell’equilibrio e la ricerca di un corretto “assetto” della camminata. Inoltre, il bambino nel girello non è in grado di sedersi quando lo desidera e, spesso, fa prendere atteggiamenti viziati al piede, portandolo a camminare “sulle punte”.
  2. Le ginocchia valghe si hanno, invece, quando le gambe del bambino sono “ad X” con le ginocchia che durante la camminata si urtano (in inglese, bow legs). Questa deformità è decisamente meno frequente e si è constatato che anche casi gravi si correggono spontaneamente dopo i nove anni di età.

In sintesi, la crescita del bambino è caratterizzata da una continua e graduale variabilità di aspetto delle ginocchia che alla nascita sono vare e si correggono entro i due anni per poi diventare valghe fino ai dieci anni di età - senza particolari differenze tra maschi e femmine - quando riprendono la corretta struttura morfo-funzionale.

Se si superano i limiti angolari delle ginocchia considerati normali - che il medico può verificare ponendo un goniometro sulla rotula e valutando l’asse tra coscia e gamba - è opportuno ricorrere a uno specialista , il quale procederà a un’analisi sequenziale di ogni parte dell’arto, esaminando l’ampiezza della mobilità di ogni articolazione, l’angolazione e la rotazione del femore, delle ginocchia, dei piedi in posizione ortostatica (cioè in piedi), seduta e prona, valutando anche, se possibile, l’andatura della camminata. Egli, in concreto, cercherà di comprendere le cause principali delle lesioni alle cartilagini di accrescimento del ginocchio, responsabili dell’aumento in lunghezza e larghezza del femore, della tibia e, quindi, anche dei loro rapporti angolari reciproci.

La diagnosi

E' possibile che all’esame dello specialista entrambe le ginocchia presentino forme di deviazione in varo e in valgo (simmetria) o, piuttosto, che un ginocchio sia più “storto” dell’altro (asimmetria).

Nel primo caso (simmetria) le cause più comuni possono essere attribuite:

  • a soprappeso del bambino. Se il peso eccessivo si riscontra all’inizio della deambulazione le ginocchia tendono a subire una malformazione in varo. Al contrario, se l’aumento ponderale si verifica dopo il terzo anno di vita le ginocchia possono subire una malformazione in valgo;
  • a rachitismo da deficit di vitamina D o altra forma carenziale (più rara);
  • a malattie che riguardano lo sviluppo delle cartilagini come nel caso del morbo di Blount, che è una forma di osteocondrosi tibiale, per il ginocchio varo. La diagnosi precoce di questa malattia, peraltro rara, è difficile perché gli esami radiologici possono risultare normali;
  • Le forme asimmetriche (o unilaterali), invece, sono dovute a lesioni di una parte della cartilagine di accrescimento di un solo ginocchio. Le cause più comuni, in ordine di frequenza, sono causate da trauma, tumore, infezione e malformazioni congenite.

Pubblicità
Tra le patologie, va segnalata la malattia di Osgood-Schlatter, una osteocondrite del tubercolo tibiale che, in genere, colpisce i maschi dai 10 ai 15 anni che svolgono attività sportiva. L’origine è prevalentemente traumatica a causa dell’eccessiva trazione da parte del tendine della rotula su un’inserzione epifisaria, cioè all’estremità delle ossa lunghe, immatura.
Può verificarsi anche un indebolimento della cartilagine della rotula, chiamata appunto condromalacia patellae (la patella è l’altro nome della rotula).
Il paziente, in questi casi, prova dolore, soprattutto salendo e scendendo le scale, con possibile tumefazione nel punto di intersezione del legame rotuleo. La risoluzione della malattia è in genere spontanea entro qualche settimana. Le principali misure da adottare in questi casi sono quelle mirate ad alleviare il dolore, cioè evitare sport ed esercizi fisici eccessivi, soprattutto quelli che contemplano un frequente piegamento delle ginocchia, assumendo contemporaneamente eventuali prodotti analgesici.
Le gambe ad arco possono anche essere determinate da una torsione tibiale (malformazione che consiste nella rotazione di un osso lungo il suo asse longitudinale) interna o esterna. A livello della tibia, tale rotazione può essere diretta verso l’esterno e si ha la torsione tibiale laterale, con andatura da piede valgo, cioè in fuori. O verso l’interno e si ha la torsione tibiale mediale con andatura a piede varo, cioè in dentro. A livello del femore si può avere un’antitorsione dell’asse del collo femorale, che produce una torsione femorale mediale (piede varo) o una retrotorsione (piede valgo).

Le cure

Nelle forme simmetriche, in caso di eccesso di peso, la cura consiste naturalmente nel far rientrare con gradualità il bambino nei limiti normali di peso, favorendo una dieta corretta e una vivace attività fisica.

In caso di rachitismo, la cura consiste nel rifornire l’organismo di sostanze di cui è carente in modo da riequilibrare l’attività delle cartilagini di accrescimento e favorire la ripresa di un corretto sviluppo o di un recupero di asse delle ginocchia. Tra le vitamine più importanti, vi è la vitamina D che presiede all’assorbimento del calcio e del fosforo ed è basilare per la formazione del tessuto osseo e dei denti. Essa viene sintetizzata dalla cute durante l’esposizione alla luce solare (almeno 15 minuti al giorno). Il suo fabbisogno ha un picco durante l’accrescimento e il latte è la migliore fonte alimentare. Altre importanti fonti sono lo yogurt, i formaggi, il rosso d’uovo, i pesci grassi e il fegato di pesce.

Nel trattamento della torsione tibiale interna o esterna non sono previsti interventi particolari, come scarpe, supporti o fasciature, visto che i disturbi tendono a risolversi in modo spontaneo. Il trattamento chirurgico è previsto esclusivamente nei casi di un errore nello sviluppo delle cartilagini di accrescimento come nel ginocchio varo di Blount o nelle ginocchia valghe idiomatiche , cioè quando non si è in presenza di altri processi morbosi, e in generale in quelle forme asimmetriche dovute a lesioni delle cartilagini di accrescimento provocate da traumi, infezioni o tumori.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Le malattie oculari nell'anziano: riconoscere e curare glaucoma, retinopatia, degenerazione maculare

La cataratta è la malattia oculare più conosciuta nell'anziano, ma ci sono altre patologie che, se non riconosciute e curate in tempo, possono portare alla cecità. Glaucoma e retinopatia diabetica, per esempio, possono essere trattate a seguito di una tempestiva diagnosi fatta...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2019 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato