Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Disturbi / Apparato digerente / Diverticolite

DIVERTICOLITE

Molti soggetti oltre i 60 hanno delle piccole e rigonfie sacche (diverticoli) nel loro tratto digestivo. Anche se i diverticoli possono formarsi ovunque, incluso nella gola, stomaco ed intestino, la maggior parte si forma nell'intestino crasso (colon) - specialmente sul lato sinistro del colon appena prima del retto. Dato che nella maggior parte dei casi queste sacche non causano alcun problema, spesso non ci si accorge di averle. 

Diverticoli nell'intestino crasso

Talvolta, comunque, una o più di queste sacche possono infiammarsi, causando forti dolori, febbre e nausea. Quando un diverticolo si infiamma, questa condizione è chiamata diverticolite. Casi leggeri di diverticolite possono essere trattati con cambi di dieta, riposo e antibiotici. Casi più seri invece possono richiedere un intervento chirurgico per rimuovere la porzione affetta del colon. Occasionalmente si possono verificare complicazioni che richiedono un intervento chirurgico urgente.

Fortunatamente solo il 15-20 % delle persone con dei diverticoli sviluppa la diverticolite. La miglior cosa sarebbe prevenire ogni tipo di problema diverticolare attraverso l'inclusione di cibi ad alto contenuto di fibre nella dieta.

Sintomi

I sintomi della diverticolite possono sembrare quelli di una appendicite, con la differenza che il dolore sarà localizzato nella parte inferiore sinistra dell'addome invece che in quella inferiore destra. Il dolore è solitamente intenso ed improvviso, ma spesso può accadere che sia un dolore leggero ad aumentare di intensità nel giro di qualche giorno. Si può anche soffrire di sensibilità addominale, febbre, nausea e diarrea.

Altri sintomi meno comuni possono essere:

  • Vomito
  • Gonfiore
  • Sanguinamento del retto
  • Urinazione frequente
  • Dififcoltà o dolore nell'urinazione

Cause

I diverticoli si sviluppano gradualmente quando porzioni naturalmente deboli dell'intestino vengono sottoposte a pressione. Questo causa protuberanze della misura di una biglia sulle pareti del colon. Queste sacche sono più comuni nella parte discendente del colon e nelle porzioni inferiori dell'intestino crasso, appena prima degli ultimi 10cm di. Le sacche sono piccole all'inizio, ma si ingrossano con il tempo.

Spesso una piccola quantità di feci si può fermare in una di queste sacche, portando ad una infezione. Anche una piccola lacerazione può sviluppare una sacca. Questo può causare un infezione del peritoneo, la membrana che riveste la cavità addominale (peritonite). Se l'infezione è limitata alla parete del colon dove i diverticoli sono infiammati potrebbe svilupparsi una certa quantità di pus (ascesso).

Fattori di rischio

Questi fattori possono incrementare la pressione sulle pareti del colon:

  • Invecchiamento
    Con il passare degli anni la parete muscolare esterna del colon si ispessisce, causando il restringimento dello spazio interno. Questo restringimento aumenta la pressione nel colon e rende più facile la formazione di sacche. L'ispessimento delle pareti esterne del colon rende pure più difficile il passaggio degli scarti verso il retto. Questo significa che le feci rimangono nel colon più a lungo, diventando più dure e secche esercitando ancora più pressione sulle aree deboli.
  • Troppa poca fibra nella dieta
    Troppe poche fibre causano feci piccole e dure che hanno difficoltà nel passare attraverso il colon,causando una pressione maggiore del normale.

Diagnosi

Dato che i diverticoli da soli di solito non causano problemi, la maggior parte delle persone scopre di avere la diverticolosi durante controlli di routine per il cancro retto-addominale o durante test per altri problemi intestinali.

La diverticolite è usualmente diagnosticata in seguito ad un attacco acuto. Il dottore esamina l'addome in cerca di zone molli. Si può anche utilizzare un esame del sangue per cercare un alto livello di globuli bianchi e un test, come ad esempio una TAC, per visualizzare le sacche infiammate o infette.

La diverticolite può variare da una infiammazione minore fino ad una infezione grave. Dato che la diverticolite può essere seria, è opportuno consultare il dottore appena si ha il sospetto di avere un attacco.

Complicazioni

In rari casi una sacca infiammata o infetta può rompersi, rovesciando il suo contenuto di scarti intestinali all'interno dell'addome. Questo può portare alla peritonite - infiammazione del rivestimento della cavità addominale. La peritonite è un emergenza medica che richiede cure immediate.

Altre complicazioni della diverticolite possono includere un ascesso o una fistola. Una fistola è un passaggio abnormale che si verifica attraverso parti diverse dell'intestino, tra l'intestino e la vescica, tra intestino e vagina o tra l'intestino e la pelle. A volte le fistole stesse possono infettarsi - condizione che se non trattata opportunamente, mette in rischio la vita del paziente.

Anche se non c'è certezza sul fatto che la diverticolite aumenti il rischio di cancro al colon o rettale, può comunque rendere più difficile la diagnosi di questi tipi di cancro. Per questo talvolta si raccomanda una colonscopia in seguito ad un ricovero per attacco di diverticolite insieme a test per lo screening del cancro.

Trattamento

Generalmente, il trattamento dipende dalla acutezza dei sintomi e dal fatto che sia o no il primo attacco. Se i sintomi sono leggeri, una dieta liquida o a basso contenuto di fibre, e antibiotici possono essere sufficienti. Ma se si è a rischio di complicazioni o se questi attacchi si manifestano ripetutamente, è necessaria una cura più profonda.

E' necessario evitare ogni cereale integrale, frutta e verdura, per qualche giorno, affinché il colon possa riposare e guarire. Appena i sintomi migliorano - spesso in 2 o 4 giorni - si può iniziare ad aumentare gradualmente la quantità di cibi ad alto contenuto di fibre nella dieta.

Talvolta inoltre è necessario assumere antibiotici per aiutare il sistema immunitario ad uccidere i batteri responsabili dell'infezione. Anche se le condizioni sembrano migliorate è importante concludere il ciclo di medicine. Fermarsi prima potrebbe favorire una ricaduta dell'infezione. Se è presente un dolore medio-acuto potrebbe essere opportuno utilizzare un antidolorifero.

Quando è necessario il ricovero

Circa la metà delle persone affette da diverticolite necessitano di ricovero ospedaliero e molti hanno bisogno pure di antibiotici per via endovenosa. E' più probabile aver bisogno di ricovero se sono presenti sintomi come il vomito, una febbre sopra i 38°C, un numero superiore alla media di globuli bianchi o la presenza di rischio di complicazioni come l'ostruzione dell'intestino o la peritonite.
E' pure consigliabile un ricovero nel caso di età avanzata, presenza di un'altra malattia o di un sistema immunitario indebolito.

Intervento chirurgico

Se la diverticolite è ricorrente, il dottore può raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere la parte malata del colon. Ci sono due tipi di intervento chirurgico:

Resezione segmentaria della parte dell'intestino coinvolta
Questo è l'intervento chirurgico standard per le persone che manifestano la diverticolite. Il chirurgo rimuoverà la parte malata del colon e poi riconnetterà le parti sane fra loro. Questo permette di mantenere movimenti intestinali normali. A seconda dell'entità dell'infiammazione si può avere un intervento aperto o laparoscopico. Quello aperto consiste in una lunga incisione nell'addome, mentre quella laparoscopica è fatta attraverso 3 o 4 piccole incisioni. La guarigione è più veloce nel secondo caso. Sfortunatamente questo tipo di operazione non è un opzione per chi è sovrappeso o ha un infiammazione estesa.

Resezione dell'intestino con colostomia
Questa operazione può essere necessaria se l'infiammazione è talmente estesa da non poter permettere la successiva ricongiuntura di colon e retto. Durante una colostomia il chirurgo pratica una apertura (stoma) nella parete addominale. Il colon è a questo punto connesso allo stoma e in questo modo i rifiuti passano direttamente attraverso l'apertura fino ad una borsa esterna. La colostomia può essere temporanea o permanente. Molti mesi dopo - una volta che l'infiammazione è guarita - il chirurgo può trovarsi in grado di riconnettere di nuovo colon e retto.

Prevenzione

Le seguenti contromisure aiutano a prevenire o bloccare lo sviluppo della diverticolite:

Dieta con più fibre
Cibi ad alto contenuto di fibre, come ad esempio frutta fresca, verdura e cereali integrali, ammorbidiscono le feci e favoriscono il loro passaggio attraverso il colon. Questo riduce la pressione nell'apparato digerente.

Bere molto
La fibra funziona assorbendo acqua ed aumentando i rifiuti morbidi e voluminosi nel colon. Ma se non si beve abbastanza liquidi da rimpiazzare quello assorbito, le fibre potrebbero causare costipazione.

Assecondate le "urgenze" intestinali
Quando dovete andare al bagno, non aspettate! Ritardando i movimenti intestinali aumenterete la durezza delle feci e quindi anche la quantità di sforzo necessario affinché passino attraverso il colon e la pressione che queste esercitano sulle pareti dell'intestino.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Attenzione alle diete fai da te: i rischi per la salute di denti e bocca

Disturbi alimentari, diete troppo drastiche o regimi sbilanciati mantenuti per lunghi periodi, possono avere conseguenze anche sulla salute della bocca, perché causano squilibri nelle difese immunitarie e nella flora batterica del cavo orale. Si rischiano gengiviti, candidosi, infezioni che...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Alle Terme, largo ai giovani!

Scritto il 26 agosto 2014 da Alberto&Alberto

Da semplici luoghi di cura frequentati perlopiù da persone anziane, i siti termali sono diventati luoghi per tutti in grado offrire relax, benessere e anche divertimento.

Pillole di benessere

e-cigarette, la polemica infinita

Scritto il 29 agosto 2014 da Welly

La sigaretta elettronica aiuta a smettere di fumare o no? Studi e statistiche recenti dicono di no e l'Organizzazione Mondiale della Sanità sostiene che sia anche dannosa, almeno per alcune categorie.

Offerta del mese
Oscar Neo Estrattore di succo vivente Offerta del mese
L' Estrattore di Succo Vivente più resistente al mondo! Oscar Neo appartiene alla generazione degli ultimi e più moderni estrattori di succo a freddo.Vedi prodotto

Novità
Scholl Pocket Ballerina Premium Novit del mese

Ballerina pieghevole Scholl, in tessuto fresco, da portare sempre con te e sfoggiare in ogni situazione per essere comoda ma elegante. Perfetta da tenere in borsetta e indossare quando sei stanca dei tacchi. E' la ballerina dell'estate!
Vedi prodotto

Visita i migliori hotel benessere.
Viaggia con la fantasia!

Cerca

Nazione
Regione
Struttura
Data di arrivo
Data di partenza
Camere
Adulti
Bambini



copyright © 1999-2014 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE