Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Mednat / Agop. in pediatria

L'AGOPUNTURA IN PEDIATRIA 1/2

A cura di Anna Paola Tortora con la consulenza del Dott. Carlo Di Stanislao

In Italia, le famiglie che hanno deciso di rivolgersi all'agopuntura per la cura dei propri bambini sono pochissime, non arrivando neppure all'1%. Il discorso cambia, però, per quei paesi nei quali la medicina tradizionale cinese è più diffusa e praticata, ad esempio negli Stati Uniti dove la percentuale sale a ben il 15%. Il trattamento con agopuntura in ambito pediatrico si è rivelato, laddove viene richiesto, una strategia terapeutica vincente, con benefici che superano quelli che sono ottenuti sull’organismo dell’adulto.
Spesso il soggetto adulto affetto da qualsivoglia patologia trattabile con l'agopuntura si rivolge alla medicina alternativa come 'ultima spiaggia' per la risoluzione di una problematica annosa che ha richiesto l’uso prolungato di farmaci di sintesi. Prima di poter giovare degli effetti benefici dell’agopuntura, però, il soggetto dovrà passare per una fase definita “disintossicante”, altrimenti l’agopuntura subirà limitazioni notevoli nella sua azione in quanto il flusso dell'energia non potrà avvenire in modo scorrevole. L’organismo del bambino è invece più "puro" e ciò fa sì che il trattamento mediante agopuntura si riveli più efficace e rapido. Oltre a ciò, a vantaggio dei minori, vi è l’assenza di condizionamenti emotivi particolari, stati d’animo invasivi e che possano fungere da barriera al giusto fluire dell’energia che caratterizzano invece il soggetto adulto.

Agopuntura e pediatria
Il bambino ha una fisiologia particolare, è un organismo in accrescimento e secondo la medicina tradizionale cinese è governato da leggi differenti da quelle che regolano il funzionamento dell’adulto. Per questa ragione il trattamento agopunturistico nell’età pediatrica si avvale della stimolazione di punti di agopuntura differenti; in particolare, gli organi deboli del bambino, secondo i medici orientali, sono i polmoni e la milza; i primi devono imparare a ricevere l’aria, la seconda deve apprendere come metabolizzare il cibo. È principalmente quindi sui meridiani afferenti a questi organi che si esplica l’azione dell’agopuntura in pediatria. I bambini che sviluppano, più frequentemente di altri, patologie delle vie aeree come tosse e catarro o problematiche dell’evacuazione come diarrea sono quelli più a rischio; questi sintomi, infatti, indicano la presenza di un mal funzionamento di uno dei due organi.
Intorno all’età di 7 anni per la femmina e di 8 per il maschio la fisiologia muta e da quel momento in poi il trattamento dell'agopuntura diventa più simile a quello che viene messo in pratica sull’adulto.

Come superare la paura dell’ago
Da sempre l’ago rappresenta, soprattutto nell’infante, motivo di paura e timore e forse è anche per questo che la percentuale di persone che decidono di affidare la cura del proprio figlio al medico agopuntore è così bassa. Al fine di aggirare questa problematica, sono state messe a punto diverse tecniche. Il problema se lo erano già posto i medici tradizionali cinesi nel VI secolo d.C. che si inventarono una tecnica che venne battezzata tecnica dell’ago volante. Essa viene utilizzata ancora oggi e consiste nell’introdurre l’ago nella pelle del bambino operando poca pressione, evitando quindi di spingere in profondità e senza lasciarlo inserito. Il medico, dopo aver individuato una serie di punti vicini tra di loro e funzionali allo scopo che vuole raggiungere, come suggerisce il nome della tecnica, li punge in sequenza rapida senza che questo provochi dolore né sanguinamento e quindi preservando il bambino da eventuali traumi. La puntura dura poco, è veloce e immediata; il piccolo così non ha nemmeno il tempo di preoccuparsi, la seduta diventa quasi un gioco e il fastidio è paragonabile a quello di un semplice prick test, un esame utilizzato in medicina convenzionale per indagare la presenza di allergie alimentari e respiratorie.
Nonostante la pratica consista in punture lievi provocate con l’ausilio di aghi molto piccoli, attraverso questa tecnica è possibile ottenere risultati notevoli dal momento che il bambino reagirà immediatamente anche a stimolazioni blande.

Nell’approccio naturale in pediatria molto utilizzata è la laser puntura (il cui funzionamento è simile a quello della Cromopuntura). Essa utilizza un supporto laser a raggi infrarossi come surrogato dell’ago per stimolare i vari punti. Per indagare l’efficacia della laser terapia sono stati effettuati degli studi comparando i risultati di terapie di agopuntura tradizionale e laser puntura per una identica durata: i risultati sono stati i medesimi. La laser puntura si è rivelata quindi un’ottima strategia per aggirare il pregiudizio del bambino nei confronti dell’ago.

Il paziente in età pediatrica risponde molto bene anche all’auricolomassaggio, una tecnica derivante dall’auricoloterapia che prevede la stimolazione dei punti di agopuntura dell’orecchio attraverso un massaggio (e non quindi con gli aghi). In particolare nei bambini iperattivi massaggiare il punto situato all’interno della fossetta triangolare nel padiglione auricolare, ha l'effetto di calmarlo e di migliorare il suo rendimento scolastico.

Sei qui Pagina successiva
Inizio articolo Pagina 2/2
L'agopuntura in pediatria Indicazioni terapeutiche

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Le malattie oculari nell'anziano: riconoscere e curare glaucoma, retinopatia, degenerazione maculare

La cataratta è la malattia oculare più conosciuta nell'anziano, ma ci sono altre patologie che, se non riconosciute e curate in tempo, possono portare alla cecità. Glaucoma e retinopatia diabetica, per esempio, possono essere trattate a seguito di una tempestiva diagnosi fatta...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato