Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Mednat / Agop. dermatologia

AGOPUNTURA E DERMATOLOGIA

A cura di Anna Paola Tortora con la consulenza del Dott. Carlo di Stanislao

La pelle, nella medicina cinese, riveste un ruolo molto importante: essa, infatti, separa l'ambiente esterno da quello interno, si pone come una barriera fisica tra macrocosmo e microcosmo. Gli stati di salute e malattia sono determinati dall'equilibrio tra questi due mondi: ecco dunque che la pelle diventa un organo primario nella determinazione di queste due condizioni.
Nella pelle, sempre secondo i cinesi, alberga l'aspetto psichico del soggetto, chiamato Shen e non a caso tutti i trattamenti come l'agopuntura, la moxibustione o il tuinà (o Tui Na), seppur in modo differente e attraverso tecniche diverse, vengono effettuati proprio sulla pelle, riuscendo poi comunque a svolgere un'azione generale sull'organismo.
Il collegamento profondo tra pelle e organismo è corroborato anche dal mondo scientifico: è stato dimostrato che la pelle deriva, al momento della formazione dell'individuo, dallo stesso foglietto embrionale (ectoderma) dal quale si genera poi il sistema nervoso. Sulla pelle quindi ci sono gli stessi mediatori che si ritrovano anche nel sistema nervoso centrale oltre ad una serie di proteine (peptidi) composte da amminoacidi (neuropeptidi), in grado di modulare risposte infiammatorie e immunitarie che riguardano non solo la pelle, ma l'intero organismo.
La pelle diventa quindi un veicolo: la presenza al suo interno dei neuropeptidi la rende in grado di fornire una risposta neurologica, psichica, endocrinologica e immunitaria. La medicina tradizionale ha dimostrato come, al livello embrionale, la pelle sia l'unico strato attivo dal punto di vista immunitario, una conclusione alla quale la medicina antica orientale era giunta ancor prima dell'avvento della scienza moderna, anche se per vie differenti e attraverso spiegazioni decisamente più suggestive.
L'Agopuntura, attraverso la sua azione, è in grado di influenzare e agire proprio sui neuropeptidi: questo determina che un gran numero di malattie della pelle possano essere trattate con successo attraverso questa antichissima pratica.

Il trattamento attraverso l'Agopuntura, non solo pelle

Nell'antica Cina, quindi, vi erano specialisti che si occupavano esclusivamente delle patologie della pelle. E i medici cinesi già distinguevano, come fa oggi anche la scienza moderna, tra le mucose, membrane che rivestono gli organi e le parti interne dell'organismo, e la pelle esterna. Essendo uguali i principi alla base dello stato di malattia o salute dei due differenti strati di epidermide, nella pratica medica antica le patologie delle mucose venivano interpretate e approcciate allo stesso modo di come venivano diagnosticate e curate le malattie della pelle. Bocca, ano e genitali, da luoghi di confine tra l'ambiente esterno e quello interno ed essendo più esposti delle altre parti del corpo al contatto con il macrocosmo, quando affetti da qualche patologia trovano anch’essi giovamento dal trattamento attraverso l'Agopuntura. Patologie come cistiti, vaginiti, infiammazioni anali e perianali, stomatite ecc., vengono affrontate in medicina cinese alla stessa stregua delle altre malattie cutanee.
La prima regola della medicina cinese è che ciascun individuo è malato a suo modo e deve essere trattato individualmente, studiando la terapia e la modalità di azione sul singolo caso e sulla specifica persona. In generale è possibile però indicare i meridiani che maggiormente vengono interessati nel trattamento attraverso l’Agopuntura per la cura delle malattie della pelle. Tra questi, il meridiano del polmone e quello del grosso intestino sono trattati soprattutto in caso di patologie a carattere acuto; il meridiano del fegato e quello della milza invece vengono trattati maggiormente nelle malattie a carattere ricorrente (come orticaria e psoriasi). Per le patologie ad andamento cronico, come l'eczema costituzionale del bambino e la dermatite atopica, il meridiano principalmente interessato dal trattamento attraverso l’Agopuntura è quello del rene.

Agopuntura e dermatologia: le patologie

Le patologie della pelle sono numerose e tra queste ce ne sono alcune che rispondono meno di altre ai trattamenti farmacologici. Sono proprio queste ultime a trovare maggiore giovamento dal trattamento attraverso l’Agopuntura.
Tra queste l'orticaria cronica idiopatica, un tipo di malattia della pelle dalla causa ancora sconosciuta. Rispondono molto bene al trattamento attraverso Agopuntura anche i pruriti "sine materia", ovvero quelle manifestazioni che non riescono ad essere ricondotte ad una diagnosi specifica, ma anche il prurito in corso di affezioni neoplastiche o causato da insufficienza epatica e renale. E ancora: si ottengono ottimi risultati nella cura della psoriasi, sia nella sua forma prettamente cutanea che nella sua manifestazione articolare, definita dermatismo psoriasico. Vi sono evidenze scientifiche che dimostrano come l'Agopuntura in tutti questi casi sia molto efficace e combinata con i farmaci è ancora più risolutiva, essendo in grado di ridurre il numero degli effetti collaterali delle medicine stesse.
Molte delle patologie della pelle sono originate dalla sfera psichica. Quest'ultima, infatti, innesta una serie di risposte immunitarie che perpetuano il mantenimento della patologia. L'Agopuntura, agendo su entrambi gli aspetti, quello psichico e quello immunitario attraverso i neuropeptidi cutanei, è particolarmente indicata in queste patologie. Il suo meccanismo d'azione è confermato e descritto anche dalla scienza moderna.

La visione antica: uomo e universo rispondono alle stesse regole
Secondo la visione antica cinese, l'uomo e l'universo rispondono alle stesse regole. L'universo è composto da vari elementi, ognuno dei quali presenta una specifica caratteristica. Gli elementi, definiti anche energie perverse, sono identificati nel vento, nel freddo, nell'umido, nella secchezza e nel calore. Il corpo umano e le sue manifestazioni, vengono collegate a queste condizioni, delle quali rispecchiano e ricordano le caratteristiche.

Tutto ciò che è fugace e momentaneo, viene associato al vento. Malattie che si spostano continuamente, come l'orticaria, richiamano questo elemento così come tutto ciò che è accumulo di materia viene ricondotto al freddo (come i geloni). L'elemento dell'umidità viene collegato a tutto ciò che causa essudazione, come l'eczema; tutto ciò che provoca desquamazione, come la proriasi, viene identificato nell'elemento della secchezza.
Alcune patologie sono invece correlate al calore, come l'acne. Quindi se c'è prurito c'è vento, se c'è essudazione c'è umidità, se c'è squama c'è secchezza e via dicendo. Gli stadi patologici non fanno altro che giocare su un terreno già fertile. L'eccesso di una di queste energie all'interno del corpo umano determina il disequilibrio e quindi la comparsa della patologia.

Per la medicina cinese ogni individuo è responsabile del male che gli occorre attraverso le azioni e le conseguenze delle stesse che possono essere anche positive. Ogni persona è artefice della propria malattia che diventa quindi un'occasione di cambiamento. Lo squilibrio energetico è sovente collegato alla sfera psichica e ad alterazioni dello Shen e quindi a disturbi emotivi. Capire, ad esempio, perché il vento prevale all'interno del proprio organismo significa comprendere quali siano le ragioni che dentro di sé provocano agitazione. Alla base della comparsa dell'umidità c'è un mancato orientamento dell'individuo che vaga come avvolto da una sorta di nebbia nella vita senza una precisa direzione; la secchezza è collegata invece alla presenza di un'estrema chiusura dell'individuo che costruisce per difendersi dal modo esterno una sorta di armatura fatta di squame. A ben vedere, insomma, quella presentata dall'Agopuntura nella spiegazione delle patologie a carico della pelle, e non solo, è a tutti gli effetti una visione psicosomatica e psicodinamica.

Secondo la medicina cinese la cute è solo l'espressione esterna e terminale dell'intero organismo. È una finestra che si apre all'interno della profondità dell'essere: quello che accade dentro si rispecchia sulla pelle. Basti pensare alla pettinabilità dei capelli che cambia secondo l’umore, al rossore provocato da una forte emozione o al fatto che la crescita delle unghie sia fortemente influenzata dallo stress. E gli esempi potrebbero essere ancora tanti.

Ad ogni organo è collegato un sentimento e una sensazione. La carenza o l'eccesso di uno stato emotivo provocano la malattia dell'organo perché determinano un disequilibrio tra il soggetto e l'ambiente esterno. La vita è continuo mutamento in relazione alla natura e al contesto in cui si vive, sia da un punto di vista fisico che sociale. L'opposizione a questo mutamento provoca lo sviluppo di un'energia perversa che, prima o poi, darà luogo ad una patologia, superficiale, cutanea oppure profonda. Questo vale anche per la pelle, ma in un modo più particolare e completo: essendo la pelle espressione di quello che accade all'interno, la patologia dell'organo, si riflette su di essa. La collera colpisce il fegato, la malattia del fegato genera il vento, e quest'ultimo provoca il prurito e la comparsa di malattie come l'orticaria. La preoccupazione altera la milza che genera un eccesso di umidità, che provoca l'eczema. La tristezza influenza la funzione del polmone: diretta conseguenza ne è lo sviluppo di un terreno secco e quindi di una patologia come la psoriasi. Il calore è collegato al cuore: lo squilibrio emotivo arriva quando il soggetto ha la sensazione di sbagliare tutto nella propria vita e di vivere senza operare delle scelte. Questo stato d'animo genera malattie molto gravi come il lichen ruber planus, una patologia a carattere cronico difficilmente trattabile, che trova particolare giovamento in una terapia combinata a base di immunosoppressori associati ad un trattamento di Agopuntura.

L'ambiente esterno gioca un ruolo fondamentale nella comparsa della malattia perché il soggetto, esposto a determinate condizioni, sviluppa di conseguenza una patologia. Il soggetto "freddo", se si espone a climi rigidi, crea terreno fertile. Lo stesso si può dire per il soggetto che soffre di secchezza che, se viene a contatto con un ambiente non correttamente umidificato o si idrata poco, contribuisce ad aumentare questa condizione interna e agevola la comparsa delle patologie collegate a questa energia perversa. Il calore agevola il proliferare delle forme batteriche: gastroenterite e orticaria solare sono più frequenti nei soggetti che soffrono di un sentimento come l'insoddisfazione e l'ansia di non essere protagonisti e padroni della propria vita.

Per ottenere un riequilibrio energetico al fine di curare le patologie croniche della pelle anche una tecnica corporea come il Qi Gong si rivela un'ottima soluzione, dimostrando particolare efficacia soprattutto nella terapia di patologie cutanee di derivazione allergica.

Il ruolo dell'alimentazione
Nella cura delle patologie della pelle un ruolo fondamentale è svolto dal cibo. Associare un determinato regime alimentare all'Agopuntura contribuisce ulteriormente a una riuscita felice della terapia. In caso di orticaria, ad esempio, non devono essere assunti legumi perché sviluppano aria nell'intestino. Il meteorismo contribuisce ad accrescere l'energia del vento all'interno dell'individuo e quindi impedisce un rapido e positivo esito della pratica. Sono invece da prediligere alimenti piccanti che attraverso il sudore liberano la superficie dal vento.
Se il soggetto soffre di un eccesso di freddo, gli alimenti da evitare sono i latticini mentre è consigliato assumere curcuma e zenzero, alimenti dalle proprietà riscaldanti. In caso di eccesso di caldo caffè, zucchero, condimenti come sale, pepe e peperoncino, devono essere aboliti mentre devono essere predilette verdure e frutta fresca che, grazie al loro alto contenuto di acqua, aiutano a dissipare il calore. Contro la secchezza è indicato mangiare insalata e pesce, alimenti molto idratanti. I liquidi assunti bevendo, infatti, vengono eliminati molto rapidamente per via renale; l'acqua che è contenuta negli alimenti, invece, viene trattenuta più facilmente dall'organismo, dalla pelle e dalle mucose, perché introdotta al suo interno legata ad altri elementi cellulari. Tutti i soggetti affetti da patologie della pelle, infine, dovrebbero limitare l'assunzione di alcolici, caffè e carne (soprattutto per i grassi contenuti al suo interno) e prediligere nella propria alimentazione il pesce. Assolutamente da evitare sono le verdure profumate, come finocchio e menta, che aggravano le patologie dell'epidermide.
Le manifestazioni allergiche come l'eczema sono interpretate secondo l'antica medicina cinese come eccesso di umidità, vi è quindi alla base un'alterazione della milza. Per combatterle è necessario ridurre la preoccupazione ed eliminare latte e carne; molto utile in questo caso anche la pratica del Qi Gong dei Cinque Animali, in particolare l'esercizio dell'orso, collegato all'elemento acqua.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Le malattie oculari nell'anziano: riconoscere e curare glaucoma, retinopatia, degenerazione maculare

La cataratta è la malattia oculare più conosciuta nell'anziano, ma ci sono altre patologie che, se non riconosciute e curate in tempo, possono portare alla cecità. Glaucoma e retinopatia diabetica, per esempio, possono essere trattate a seguito di una tempestiva diagnosi fatta...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato