Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Mednat / Agop. dipendenze

AGOPUNTURA E DIPENDENZE

A cura di Anna Paola Tortora con la consulenza della Dott.ssa Beatrice Scordamaglia

Le dipendenze si dividono in due macro categorie: comportamentali e da sostanza. Nel primo caso ci si riferisce ad abitudini come il gioco d'azzardo, la dipendenza da internet, dal sesso, dai social network. Nel caso delle dipendenze da sostanza, all'assuefazione da nicotina, alcol, droghe, cibo e via dicendo. Le due dipendenze hanno molto in comune, a partire dall'aspetto compulsivo. Quando il soggetto assume la sostanza da cui è dipendente o reitera un'azione che lo ossessiona, avverte immediatamente un forte piacere. Il sollievo lascia spazio molto presto, però, a una tensione che porta la persona a ricadere nello stato d’animo iniziale. In tutti i casi di dipendenza si assiste alla persistenza di un determinato comportamento, ripetuto ossessivamente nonostante le inevitabili conseguenze negative. Si crea così un circolo vizioso che mette la persona in una condizione di stress e disagio emotivo, che porta spesso allo sviluppo di un forte senso di colpa. Questo concetto è molto importante ai fini del trattamento delle dipendenze attraverso agopuntura.

La dipendenza in medicina cinese

Cosa porta una persona a dipendere in modo tanto vincolante da qualcosa o qualcuno? La responsabilità, nella visione della Medicina Classica Cinese, va ricercata nella presenza di una sorta di "tappo emotivo" che impedisce al soggetto di esprimere i propri stati d’animo. Questo disturbo è meglio conosciuto in medicina occidentale come alessitimia, ovvero l’incapacità di comunicare verbalmente le proprie emozioni e i propri sentimenti, o anche di riconoscerli. La dipendenza è dunque un tentativo di “sentire le emozioni” che non si possono altrimenti provare.
Nella medicina classica cinese esiste una stretta correlazione tra corpo e psiche per cui i disagi a carico di quest’ultima portano a squilibri energetici a carico dei vari organi, ognuno dei quali è fortemente connesso ad uno stato emotivo specifico (polmoni-tristezza, rene-paura, fegato-rabbia, cuore-gioia/euforia, e così via). Il deficit può determinarsi per un eccesso o un difetto di quel sentimento portando a un pieno o un vuoto energetico a carico dell'organo. Agire sui meridiani attraverso gli aghi aiuta ad agevolare il fluire delle energie, sbloccando e sciogliendo i nodi che si sono creati, fino a liberare la persona dalla dipendenza. Sia il fumo che l'alcol, così come altre sostanze, creano nel soggetto che li assume quello che in medicina cinese viene definito "flegma", un avvelenamento dell’organismo che colpisce, più degli altri, il fegato e i reni. Ma ogni caso, secondo la medicina cinese, è un caso a sé e dunque ogni terapia non può prescindere dalla persona e dalla tipologia (cinese) a cui essa appartiene. Ogni tipologia infatti presenta una debolezza diversa rispetto alle altre. È per questo molto importante raccogliere un'accurata anamnesi del paziente. I problemi di organo dicono molto sul carattere della persona e quindi aiutano il medico agopuntore a comprendere meglio come agire: un deficit di rene, può essere proprio di una persona che presenta una scarsa forza di volontà, ad esempio.

Agopuntura e Dipendenze

La maggior parte delle azioni che la medicina cinese adotta per affrontare il problema delle dipendenze sono orientate a "guarire" lo Shen (che rappresenta lo spirito della persona). Se si vuole cambiare il modo di vedere la vita e agire in modo proficuo sulla propria salute, si deve intervenire sul lato spirituale. Modificando la mente si cambia anche la propria esperienza, anche quella legata alla dipendenza e al circolo vizioso che ne deriva.
Il trattamento della dipendenza attraverso agopuntura segue generalmente due strade parallele: da una parte si agisce sull'aspetto emotivo, contemporaneamente si cerca di intervenire sul sintomo e sugli effetti dell'astinenza. Se quindi l'effetto duraturo si ottiene cercando di risolvere il nodo alla base della dipendenza, nello stesso tempo è necessario fornire al paziente un aiuto concreto e immediato per affrontare con più facilità la "disintossicazione".
Come detto, la strategia terapeutica varia da caso a caso; secondo il vissuto del paziente, le sue debolezze, le sue esperienze, la sua vita, i suoi traumi. In base alla situazione che l’agopuntore individua, alcuni meridiani si rivelano più utili di altri. Fondamentale per la riuscita della terapia è però la volontà del paziente di uscire dalla dipendenza. 

La dipendenza e il senso di colpa

Il fattore che accomuna tutti i soggetti affetti da una dipendenza è un forte senso di colpa, verso se stessi o gli altri, per il proprio stile di vita. Per sciogliere questo nodo si rivela molto importante il trattamento di un meridiano, quello del Polmone. Quest’ultimo è un organo strettamente connesso al mondo esterno (attraverso il passaggio dell’aria da fuori a dentro) e quindi è la parte del corpo attraverso la quale si crea una sorta di raccordo tra microcosmo e macrocosmo. Il meridiano del polmone si trova nel braccio; al suo interno esistono dei punti che possono aiutare nella lotta alle dipendenze perché la loro stimolazione agisce sul concetto di "perdono". Chi è afflitto da una dipendenza, infatti, si rende conto di fare qualcosa di sbagliato, nei propri confronti e verso i familiari o gli amici. Abbandonare la vergogna per uno stile di vita non convenzionale o socialmente riprovevole aiuta nel processo di liberazione dalla dipendenza.

Alcuni casi specifici


Agopuntura per smettere di fumare

Nella terapia attraverso agopuntura per smettere di fumare, il terapeuta agisce contemporaneamente su due fronti: intervenendo su alcuni punti specifici è possibile alterare il sapore del fumo, rendendolo molto amaro e sgradevole. Mentre si agisce sullo Shen per giungere a un risultato duraturo quindi, si opera affinché l’abitudine venga abbandonata il più presto possibile, per disintossicare l’organismo e lavorare al meglio sul paziente.
Nel trattamento per smettere di fumare viene spesso impiegata l'auricoloterapia (o auricolopuntura), una branca dell'agopuntura che si concentra sui punti situati sull'orecchio. Si può indicare al paziente quali parti dell'orecchio sono coinvolte nel processo terapeutico, in modo che possa stimolarle da solo, magari attraverso un massaggio da praticare con i polpastrelli. Il punto Shenmen (che si trova nel terzo superiore dell'orecchio, al centro del padiglione auricolare) ad esempio, se sollecitato, dona tranquillità e calma: di fronte ad una forte voglia di fumare si consiglia al paziente toccare questo punto per superare il momento di difficoltà ed evitare di accendersi una sigaretta.
Altri punti coinvolti sono il Grosso Intestino 11 (che si trova sul gomito) e il Grosso Intestino 4 (che si trova sulla mano): entrambi servono a eliminare il calore tossico in eccesso dal corpo. Il punto Vescica Biliare 8 invece viene trattato per contrastare l'abitudine al gesto di fumare.
La forza di volontà e l'impegno da parte del paziente sono in ogni caso fondamentali. Solitamente sono sufficienti circa 4 sedute per ottenere risultati. Il successo si ottiene in circa l'80% dei casi.

La dipendenza da cibo

L'agopuntura dà ottimi risultati nella cura della dipendenza da cibo, sia essa una conseguenza del percorso intrapreso per abbandonare un’altra ossessione (come quella del fumo) o che sia frutto di un disordine alimentare. In questo caso è molto utile intervenire sulla milza che è l'organo che regola l'appetito. Lavorando contemporaneamente sullo Shen, sedando quindi quella smania che caratterizza il soggetto dipendente, generalmente anche l'aspetto compulsivo che interessa il cibo si tranquillizza fino a sparire. 

La dipendenza da farmaci

Un'altra dipendenza molto diffusa è quella da farmaci. Calmanti e ansiolitici o antidolorifici in primis. La dipendenza in questo caso può essere sia fisica che mentale. Nel primo caso, il corpo necessita di quella sostanza per stare bene, nel secondo caso invece il semplice fatto di non seguire un determinato iter terapeutico può destare ansia nel soggetto; il secondo è chiaramente un caso di dipendenza comportamentale. In entrambi i casi l'agopuntore procede prima con una terapia volta a disintossicare l'organismo dalle sostanze assunte (alcuni di questi punti sono gli stessi impiegati nel percorso volto a smettere di fumare). Poi si procede agendo sulla mente e sullo Shen. Per il processo di disintossicazione può essere impiegato uno dei meridiani straordinari (degli 8 curiosi): il Dai Mai aiuta ad eliminare le tossine dal corpo. Trattare questo meridiano comporta nel paziente un aumento della sudorazione e delle urine, depurando l’organismo.

Agopuntura e Alcolismo

L’alcol, se assunto in dosi moderate, non è in sé nocivo per l'organismo. Farne un consumo smodato fino alla dipendenza fisica determina invece la comparsa di molti effetti collaterali. L'alcolista vede l'alcol come un ausilio ad affrontare le difficoltà della vita, fino al momento in cui si rende conto di avere una dipendenza e decide di volerne uscire. Per vincere l’alcolismo si possono affrontare vari percorsi, dalle terapie farmacologiche a quelle psicologiche e di sostegno (come gli Alcolisti Anonimi). Anche in questo caso, come in quello della dipendenza da fumo o da farmaci, si mira a disintossicare l'organismo dal calore tossico che si è creato in seguito all'assunzione di alcol, si agisce sullo Shen (sono infatti quasi sempre fattori emotivi quelli che inducono il soggetto a rifugiarsi nell'alcol) e contemporaneamente si adotta una strategia terapeutica volta alla limitazione dei sintomi della crisi di astinenza.

Agopuntura, droghe e crisi di astinenza

I soggetti che cercano di disintossicarsi da droghe pesanti (eroina o cocaina) vanno incontro a gravi crisi di astinenza. Il corpo, privato della sostanza, ha delle reazioni che vanno dai crampi al vomito, tremolii e via dicendo. L'agopuntura si rivela molto utile per alleviare i sintomi dell'astinenza derivante dall'uso di sostanze oppiacee, portando l'organismo alla produzione di una maggiore quantità di endorfine. Non è tuttavia pensabile affrontare un percorso lungo e difficile come quello che deve affrontare un tossicodipendente affidandosi solo agli aghi. Tuttavia, associare l'agopuntura al trattamento classico per la disintossicazione da droghe pesanti, può essere molto utile al paziente per alleviare i disagi che ne conseguono.

Piccola panoramica dei punti di Agopuntura utili nel trattamento contro le dipendenze

Alcuni punti presenti sul meridiano del polmone sono molto utili nel trattamento con agopuntura per combattere le dipendenze: LU 10 (Yu Ji-Pancia del pesce) viene usato per combattere la tristezza e la paura di rimanere soli. È un punto molto trattato nei fumatori per contrastare il calore tossico. Il punto LU 9 (Tai Yuan-Grande Abisso) si usa nella depressione. Il punto LU 8 (Jing Qu-Grondaia del Meridiano) aiuta a trovare una direzione nella vita. Diffonde il Qi (energia vitale) nel corpo e aiuta ad abbandonare il giudizio altrui e quindi liberarsi dal senso di colpa derivante dalla auto condanna verso se stessi. Simile è l'azione del punto LU 5 (Chi Ze-Palude di un metro), sempre trattato nelle persone che si vergognano di se stessi. Per chi invece non si sente mai all'altezza della situazione è indicato trattare il punto LU 6 (Kong Zui-Buco Profondo). Altri punti importanti, oltre a quelli già nominati, sono presenti nei meridiani Luo e sono molto usati nel trattamento dei problemi emozionali, perché in rapporto diretto con lo Shen. Il "Luo del Cuore" corrisponde alla capacità di comunicare ed è quindi usato quando è forte l'alessitimia e quando quindi c'è una difficoltà a verbalizzare le emozioni. Il meridiano "Luo di Vescica e Rene" invece è trattato nelle persone che non sanno dire ‘basta’.

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Inquinamento indoor: i rischi per la salute anche tra le mura di casa

Passiamo in media il 90% del nostro tempo in un ambiente chiuso, quale casa, scuola, ufficio, ma anche in ristoranti, musei, negozi, ospedali, mezzi pubblici. Una percentuale che sale ulteriormente per alcune categorie più deboli, come bambini e anziani. La qualità dell’aria che...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Allegria su due ruote

Scritto il 23 maggio 2017 da Alberto&Alberto

Quando non è un'abitudine andare in bicicletta è un rito festoso, un momento di allegria, meglio se condiviso con amici o con le persone care.

Pillole di benessere

Il mal di testa, questo sconosciuto

Scritto il 19 maggio 2017 da Welly

Domani 20 maggio è la IX Giornata Nazionale del Mal di Testa, promossa dalla Società Italiana per lo Studio delle Cefalee per informare correttamente su una patologia che è la terza causa di invalidità al mondo.

Offerta del mese
Bio-mex

FORMATO MAXI!!

850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Offerta del mese

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici. Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica... Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!

Vedi prodotto

Novità
Sedia ergonomica naturale - Nera
Novit del mese

La sedia ergonomica professionale ideale chi svolge un lavoro sedentario: comoda e discreta, aiuta a mantenere la posizione corretta della spina dorsale, l'inclinazione è regolabile. La seduta è di alta qualità con imbottitura INDEFORMABILE e tessuto di ricopertura molto resistente. Le imbottiture sono sagomate per offrire un supporto confortevole Altezza:63 cm Larghezza:45 cm Profondità:50 cm.
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2017 A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

A.E.C. Advertising and Electronic Commerce srl - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato

Società con unico socio, soggetta all’attività di direzione e coordinamento di GUADAFIN s.r.l.