Menu Salute
Sei in:   benessere.com / Salute / Mednat / Agop. endocrin.

AGOPUNTURA ED ENDOCRINOLOGIA

A cura di Anna Paola Tortora con la consulenza della Dott.ssa Claudia de Polo

"Se l'umanità deve sopravvivere,
la felicità e l'equilibrio interiore
sono di importanza fondamentale;
altrimenti è molto probabile
che le vite dei nostri figli e dei loro figli
siano infelici, disperate e brevi
".
(Tenzin Gyatso, monaco buddhista tibetano, XIV Dalai Lama del Tibet)

Tra tutte le branche della medicina occidentale, l'Endocrinologia è quella che presenta più punti in comune con la visione dell'organismo della Medicina Classica Cinese. L'Endocrinologia ha come oggetto di studio gli ormoni e le ghiandole che li secernono ed essa non resta, quindi, confinata in un distretto del corpo ma indaga l'organismo nella sua interezza: il sistema ormonale infatti è un sistema di relazioni funzionali che coinvolge i vari distretti del corpo dove avviene la produzione di ormoni, ognuno dei quali ha una funzione specifica. Nello stesso modo una patologia ormonale non coinvolge solo il distretto del corpo nel quale si origina ma arriva a colpire anche apparati diversi da quello natio. Quello che accomuna la Medicina Classica Cinese e l'Endocrinologia è la "visione d’insieme" dell'individuo.
Il "funzionamento" ottimale si ha solo quando a regnare è l'equilibrio.

L'equilibrio

L'equilibrio è un concetto fondamentale nella Medicina Classica Cinese così come anche in Endocrinologia. È la condizione che determina lo stato di benessere dell'individuo e, se si instaura un disequilibrio, la salute lascia spazio al malessere. Quest'ultimo compare lentamente e non è immediatamente riscontrabile in qualche alterazione dei dati forniti dalle analisi cliniche: è proprio in questo campo che l'Agopuntura ottiene i risultati migliori.
Ma è importante approfondire il concetto di equilibrio. Secondo la visione cinese il corpo è attraversato da meridiani (delle linee immaginarie che percorrono l'organismo) all'interno dei quali scorre l'energia. Blocchi o squilibri a carico di quest'ultima portano alla perdita della stabilità. È qui che si origina il malessere. Agendo sugli organi (e sui meridiani ad essi riferiti), è possibile ripristinare il corretto flusso energetico nell'individuo, che torna così in uno stato di benessere.

Gli ormoni
Gli ormoni e il complesso sistema che li vede protagonisti funzionano un po' nello stesso modo. Essi vengono secreti dalle ghiandole (pancreas, ovaie, tiroide, surrene e via dicendo) e ognuno di essi assolve a una specifica funzione. Tutti gli ormoni del corpo sono connessi tra di loro e ad accomunarli è una relazione sottile ma importantissima. L'attività delle ghiandole è costantemente monitorata dai sistemi che tengono sotto controllo i livelli ormonali nel corpo e regolano questi ultimi rispetto alle esigenze dell'organismo.

Pubblicità
Uno dei principali sistemi di regolazione della concentrazione di ormoni è quello definito "feedback". La secrezione di un ormone da parte di una ghiandola è regolata sulla base della concentrazione dell'ormone stesso. Se i livelli sono sufficienti, la produzione si ferma e riprende solo quando serve, così da garantire stabilità (questo specifico meccanismo è definito feedback negativo). Si parla invece di "sinergia e antagonismo tra le ghiandole" quando questo meccanismo si instaura tra vari ormoni (o distretti) tra loro collegati. In poche parole, come su una bilancia a due bracci, la produzione di un ormone inibisce la secrezione dell'altro (e viceversa). In entrambi i casi l'unico scopo dell'organismo è mantenere l'equilibrio. La perdita di quest'ultimo (esattamente come avviene in medicina cinese per le energie che scorrono all'interno del corpo) corrisponde alla perdita dello stato di benessere.
I meccanismi compensatori che l'organismo mette in atto per far fronte alla situazione possono in alcuni casi ripristinare il corretto equilibrio. Diversamente possono dare vita a un effetto domino che in poco tempo arriva a interessare più apparati contemporaneamente, dando luogo a fenomeni patologici interdipendenti tra di loro.
È bene precisare sin da subito che l'Agopuntura, soprattutto nei casi in cui il disturbo organico è già avviato e riscontrabile negli esami di laboratorio, non può e non deve essere considerata sostitutiva dei farmaci ma solo un ausilio delle terapie classiche, accompagnando il paziente nella malattia e riducendo l'impatto di quest'ultima. Il campo di applicazione perfetto è quello della prevenzione dell'evoluzione della patologia.

Un sistema aperto e non chiuso

Il Sistema Ormonale è un sistema multidisciplinare. Nell'osservazione e nella cura dei disturbi a carico del Sistema Endocrino intervengono diverse branche: ginecologia, gastroenterologia, ostetricia, pediatria e neurologia. Il Sistema Endocrino e il Sistema Nervoso Centrale sono in stretta correlazione: le emozioni influenzano i livelli di ormoni arrivando anche a causare squilibri energetici importanti. Basti pensare a come elevati livelli di stress influiscano sulla produzione di cortisolo, un ormone secreto dal surrene i cui livelli devono essere sempre tenuti sotto controllo perché responsabile di molte conseguenze come l'aumento della gettata cardiaca, il calo delle difese immunitarie. Un altro sistema strettamente connesso con gli ormoni è proprio quello immunitario.
Esiste una stretta correlazione anche con l'ambiente e l'adattamento a quest'ultimo: il Sistema Ormonale fa sì che i bioritmi rimangano costanti anche se varia il contesto (ad esempio il cambiamento delle temperature in relazione ai cicli stagionali).

Gli ormoni in Medicina Cinese
In Medicina Classica Cinese non esiste un'equivalente dell'Endocrinologia, ovvero una branca della disciplina che si concentra esclusivamente sugli ormoni. Tuttavia la particolare affinità tra i due sistemi in questo caso (cinese e occidentale) porta alla possibilità di interpretare i disturbi a carico del Sistema Endocrino attraverso diversi approcci di tipo orientale. La discriminante sono il paziente, il suo stato di salute e il suo vissuto. Una particolare interpretazione del Sistema Ormonale in Medicina Classica Cinese arriva dal maestro Jeffrey Yuen: gli ormoni si devono considerare (e di conseguenza trattare) come dei liquidi. Nello specifico, gli ormoni sarebbero da assimilare a dei liquidi non superficiali ma profondi, che in Medicina Classica Cinese sono definiti fluidi densi di tipo Ye: "Ye Torbidi". Questi ultimi fluiscono all'interno dell'organismo e hanno la funzione di nutrire e mantenere i tessuti. Un problema a carico dei liquidi altera l'equilibrio dell'organismo. L'approccio terapeutico quindi mira a ristabilire il corretto flusso e la giusta produzione. L'agopuntore, studiando il caso e il paziente, dovrà capire dove si sia creata l'alterazione e su che punti agire per ripristinare il funzionamento. Esiste una stretta correlazione tra Sistema Gastroenterico e Sistema Endocrino. Tutti i fluidi, infatti, si generano nel Sistema Digestivo: l'individuo mangia e beve ed è nello stomaco e nell'intestino che questi elementi vengono lavorati e assimilati. Questo apparato quindi rappresenta la radice dei liquidi.

Ormoni e organi
Ogni organo presiede a una determinata funzione endocrina. Come per la Medicina Occidentale, anche nella visione cinese i sistemi che regolano la secrezione ormonale sono messi in relazione ai visceri. Nello specifico il viscere responsabile di questo aspetto sarebbe il Triplice Riscaldatore. Esso, a differenza di molti altri, non corrisponde a nessun organo specifico (rispetto alla categorizzazione occidentale), la sua funzione però è fondamentale nella regolazione del sistema di secrezione ormonale e di equilibrio tra i vari ormoni nel corpo (a lui sono attribuiti i meccanismi a feedback). Ad ogni funzione (o disfunzione) è messo in relazione un viscere: i reni, gli organi dove ha sede il fondamento dello Yin e dello Yang, se affetti da qualche patologia, possono portare a importanti alterazioni endocrine. La milza è l'organo che regola la nutrizione: un disagio a carico di quest'organo può portare disturbi del metabolismo. Quando a essere interessato dal problema invece è il cuore, a subire alterazioni è il rapporto sangue/ormoni. In questo caso si individua una stretta relazione con l'interpretazione che assimila gli ormoni ai liquidi: anche il sangue infatti è un fluido. Infine il polmone e il fegato sono gli organi deputati a gestire lo stress: sono loro a regolare le risposte dell'organismo alle influenze derivanti dal mondo esterno. Un disturbo a carico di uno (o entrambi) può portare a disordini endocrini di vario tipo.
Ogni organo, secondo la Medicina Cinese, è inoltre strettamente connesso a un sentimento: le emozioni hanno impatto sui visceri ed è in questo schema che prende forma concretamente la stretta correlazione esistente tra Sistema Ormonale e Sistema Nervoso Centrale.
 
Differenti approcci terapeutici
A seconda quindi della visione d'insieme e del caso specifico, l'agopuntore può scegliere se adottare una strategia terapeutica (e quindi un'interpretazione della malattia) piuttosto che un'altra.
Un primo approccio schematico consente di differenziare gli approcci secondo un'indicazione di massima: si interviene sullo stomaco e sul sistema di liquidi soprattutto nei casi di deficit ormonali mentre l'agopuntore lavorerà sul Triplice Riscaldatore, generalmente quando il problema è originato da un eccesso delle secrezioni.
Per l'agopuntore, a tale scopo, sono molto importanti i risultati degli esami di laboratorio (analisi dei livelli ormonali del paziente) perché è in essi che si esplica una vera e propria compenetrazione tra le due discipline, orientale e occidentale.
Nel caso in cui il medico decida di approcciare la patologia attraverso il sistema dei liquidi, farà riferimento a uno schema terapeutico specifico, risalente alla dinastia Ming, che mira appunto alla regolazione dei fluidi. Quest'ultimo sfrutta il punto "Shui Dao", peculiare nel trattamento delle patologie dei liquidi e del metabolismo. La terapia prevede unitamente il trattamento di alcuni punti specifici che variano di volta in volta, secondo l’organo coinvolto nell'alterazione, connesso con la patologia da trattare. Nel caso di un paziente diabetico, stomaco e milza, polmone nel caso di un paziente con affezioni della tiroide e reni per problematiche a carico di surrene e gonadi.
Non necessariamente l'agopuntore lavorerà sui punti del meridiano riferito all'organo interessato dalla problematica: per intervenire su un organo infatti è possibile anche spostare il trattamento su meridiani e punti strettamente connessi (ma di fatto diversi) all'organo che si intende guarire.
Un'altra strategia terapeutica è quella di intervenire invece sul Triplice Riscaldatore e sul meridiano ad esso connesso. Anche in questo caso la terapia con gli aghi interverrà su questo particolare viscere (come approccio generale) e unitamente l'agopuntore sceglierà altri punti da trattare, strettamente legati all'organo interessato dal disturbo e alla patologia del paziente.
Infine quando i disturbi ormonali sono legati a particolari fasi della vita (come la pubertà o la menopausa), può essere utile trattare la Vescica Biliare e i meridiani straordinari.
In tutti i casi, oltre a trattare il problema che ha causato il sintomo, l'agopuntore, attraverso un accurato studio dell'anamnesi del paziente, cerca di indagare le origini della patologia, andando a trattare anche il disturbo emotivo che quasi sempre è alla base della malattia. L'essere umano, infatti, per la Medicina Classica Cinese è tripartito: corpo, mente e spirito devono essere ugualmente indagati e sono tutti e tre aspetti che contribuiscono ugualmente allo stato di benessere o malessere. Altro fattore che il medico deve prendere in considerazione è la costituzione dell'individuo e la tipologia (cinese) alla quale appartiene.

Pubblicità
Alimentazione
Un breve accenno all'Alimentazione e alla Dietetica. Gli alimenti, per la tradizione medica cinese, si dividono in base alla natura e alla loro capacità di spostare il bilancio energetico verso lo Yan o verso lo Ying. Sono divisi in categorie: fresco, freddo, caldo e neutro, condizioni indipendenti dal calore che un alimento presenta. Altra classificazione è data dal sapore (acido, amaro, dolce, salato e piccante) ad ogni elemento attribuito (elemento comunque diverso dal gusto e che non sempre corrisponde al sapore che viene percepito in bocca). Ognuno ha una funzione specifica su un organo o un meridiano: la milza e lo stomaco, ad esempio, vengono tonificati dal dolce.

Le patologie trattabili con Agopuntura

Sono numerose le patologie del Sistema Endocrino che possono essere trattate con gli aghi; il successo della terapia e le sue potenzialità variano da caso a caso. Quando il malessere del paziente non trova ancora riscontro in un'alterazione dei valori negli esami di laboratorio, l'agopuntore può lavorare sulla prevenzione della patologia e sul mantenimento dello stato di equilibrio energetico. Quando invece la patologia (e quindi lo squilibrio) è già manifesta, l'Agopuntura diventa un supporto delle terapie classiche. I disturbi a carico dell'apparato endocrino possono essere fatali per il paziente se non affrontati correttamente: il paziente diabetico trattato con gli aghi dovrà sempre e comunque seguitare la terapia classica per il contenimento dei livelli di glicemia nel sangue.
Ecco, infine, una lista delle patologie che trovano giovamento dal trattamento attraverso Agopuntura: malattie a carico della tiroide (ipotiroidismi, ipertiroidismi, tiroiditi di vario genere e gozzo); ipertensione endocrina; disturbi endocrini a carico dell'apparato genitale femminile come sindrome premestruale, dismenorrea, amenorrea, menopausa. In questo caso la sindrome climaterica, le “vampate” o la tachicaridia trovano ottimi riscontri se trattatati attraverso Agopuntura, anche, in alcuni casi, senza ricorso alla terapia ormonale. E ancora: irsutismo e iperandrogenismo, ovaio policistico. Altri campi di applicazione sono i disturbi dello sviluppo puberale (come l'acne), i disordini del ricambio glicidico (diabete di tipo 1 o di tipo 2, insulinoresistenza), le ipercolesterolemie e i disordini del metabolismo (iperuricemie e gotta).

Benessere TV

Benessere Tv ti porta nel mondo della salute, della dietetica, dell'alimentazione sana, della bellezza, della psicologia e del fitness. Grazie alle rubriche con gli esperti del settore e alle video interviste con professionisti di alto livello, sarete sempre informati sulle novità di benessere a 360°.
Ultimo video pubblicato

Le malattie oculari nell'anziano: riconoscere e curare glaucoma, retinopatia, degenerazione maculare

La cataratta è la malattia oculare più conosciuta nell'anziano, ma ci sono altre patologie che, se non riconosciute e curate in tempo, possono portare alla cecità. Glaucoma e retinopatia diabetica, per esempio, possono essere trattate a seguito di una tempestiva diagnosi fatta...

Ultimi post dal blog

Allegria e benessere

Chiedi cos'era il flipper

Scritto il 31 luglio 2018 da Alberto&Alberto

Slot machine e videogiochi hanno soppiantato nei locali pubblici i meno redditizi ma decisamente più divertenti (seppur più rumorosi) flipper. Che celebriamo qui.

Pillole di benessere

I bambini italiani tra i più obesi

Scritto il 28 luglio 2018 da Welly

Uno studio della Commissione Europea fa il punto sull’obesità infantile nel Vecchio Continente. E rivela come l’Italia sia tra i Paesi con la maggiore presenza, in percentuale, di bambini obesi o in sovrappeso.

Offerta del mese
Biochef Axis Cold!Il Meglio a Poco Prezzo!
Offerta del mese

 

BioChef Axis è il primo estrattore di succo orizzontale della marca australiana BioChef. La filosofia di questa casa produttrice consiste nell'offrire la più alta qualità al miglior prezzo.Robot da cucina: fa pasta (spaghetti e noodles), baguette, sorbetti, gelati, omogeneizzati, salse, latte vegetale, burro di frutta secca e molto altro!BioChef Axis Cold Press Juicer è un eccellente estrattore lento, masticatore orizzontale e robot da cucina.Tutte le parti mobili sono fatte in Tritan!

 

Vedi prodotto

Novità
Bio-mex Formato Maxii!!850g incluse 2 spugne speciali rettangolari
Novit del mese

 

Bio-mex .. Grazie ai suoi componenti naturali, biologici e degradabili e’ un aiuto indispensabile per la pulizia della casa e per la gastronomia, scioglie il calcare e il grasso dalle superfici.Ideale per la pulizia e la cura di: acciaio, alluminio, argento, oro, rame, ottone, smalto, stagno, vetro, plastica liscia, legno laccato, ceramica, piastrelle, wc, lavandini, vasche da bagno, lavelli, piani di cottura, pentole, scarpe da ginnastica!
Inoltre e’ anche economico perche' puo' essere un buon sostituto a molti detersivi!
Vedi prodotto

Prenota la tua vacanza benessere!

Cerca

http://www.benessere.com/aec/privacy.htm


copyright © 1999-2018 Vertical Booking S.r.l. - CONTATTI | PUBBLICITÀ | SHOPPING ON-LINE | COOKIE POLICY | PRIVACY

Vertical Booking S.r.l. - Piazza Pontida, 7, 24122 Bergamo (Italia)
CF/P.IVA 02657150161 | REA: BG-312569 | Capitale sociale 100000 € interamente versato